VIP 2446 punti

TERRITORIO E SOCIETA’ IN EGITTO

Il territorio e il clima


Il territorio è costituito da un grande tavolato desertico, attraversato da sud a nord dal Nilo; la parte a ovest del fiume presenta diverse oasi; quella a est si affaccia con pareti scoscese sul Mar Rosso.
La Penisola del Sinai appartiene fisicamente all’Asia ed è prevalentemente montuosa e poco popolata. Il Nilo scorre per circa 1500 km, quasi tutti navigabili.
Ad Assuan una grande diga origina l’enorme bacino artificiale del Lago Nasser. A nord del Cairo il Nilo si divide nei rami di Rosetta e di Damietta, che formano un vasto delta. Il clima è caldo e secco.

La storia


La civiltà egizia dei faraoni è sorta nel 4° millennio a.C. ed è durata per circa 3.000 anni. In seguito il Paese è stato conquistato più volte fino alla colonizzazione inglese. Ottenuta l’indipendenza (1922), nel 1953 è diventato una repubblica presidenziale : da allora si sono succeduti solo tre presidenti, Nasser , Sadat e Mubarak.
Il Paese presenta forti tensioni sociali e religiose tra le frange integraliste islamiche e i cristiani copti.

Gli insediamenti e lo sviluppo


La maggior parte degli egiziani vive nella zona del delta e lungo la valle del Nilo,dove sorgono le due principali metropoli, Il Cairo e Alessandria. L’Egitto dispone di abbondanti risorse (petrolio, gas naturale), di buone produzioni agricole (cotone), di importanti entrate garantite dal turismo e dal Canale di Suez, ma gran parte della popolazione ha redditi molto bassi.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email