Genius 72174 punti

Strade e ferrovie

Le reti di comunicazione e di trasporto che si vengono a creare nelle differenti aree geografiche dipendono da alcuni fattori: la densità della popolazione, la disponibilità di capitali da investire nella costruzione e nella manutenzione delle infrastrutture e lo sviluppo tecnologico del paese. Le reti di trasporto possono essere omogenee in termini di quantità e qualità in tutto il paese che le ospita, oppure non esserlo; ulteriori caratteristiche sono la complementarietà e la connettività, cioè il fatto che i differenti mezzi di trasporto siano opportunamente raccordati fra loro, offrendo una vasta possibilità di scelta al fine di ottenere un servizio rapido ed economico.

Strade e ferrovie cono le strutture che hanno creato i presupposti per la fondazione di nuovi insediamenti produttivi: i centri maggiormente innervati di vie di trasporto si sono col tempo sviluppati fino a divenire ricche metropoli.

L'automobile fece il suo ingresso nella storia tra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX, le prime fabbriche di autoveicoli furono la FIAT nel 1899 e la FORD nel 1903 negli USA.
Le strade che collegano uno o più paesi attraversano il territorio con tutte le sue caratteristiche. Nella loro costruzione è necessario superare ostacoli rappresentati da rilievi e bacini idrici di varie dimensioni. Per sfruttare appieno le vie terrestri del commercio sono stati costruiti alcuni grandi ponti che collegano interi continenti, come quello sul Bosforo, una struttura di 3,5 Km che unisce Asia ed Europa.

Le autostrade sono utilizzate per il trasporto di merci soprattutto nei circuiti locali, dove le distanze sono relativamente ridotte e i tempi di viaggio brevi.

Tuttavia, la ferrovia, nata per il trasporto dei minerali dalle miniere ai luoghi di lavorazione o ai porti, fece un enorme passo in avanti quando passò dalla trazione animale a quella a vapore. Nel 1829, la locomotiva Stephenson raggiunse i 25 Km/h e la quantità delle merci trasportate subì un'impennata; intorno al 1850 i treni viaggiavano a una velocità di 80 Km/h, per questo motivo la rete ferroviaria si estese molto più velocemente di altri sistemi di trasporto, come la navigazione. La ferrovia deve il suo successo anche allo sviluppo del telegrafo elettrico, infatti accanto ai binari sorgevano spesso i pali delle linee telegrafiche che permettevano di gestire il traffico ferroviario sulle grandi distanze.

Registrati via email