Ominide 197 punti

Gli Stati Uniti d'America

Il territorio: Gli Stati Uniti d'America è una repubblica federale dell'America settentrionale, costituita da quarantotto stati confinanti e da due stati geograficamente non vicini: l'Alaska e le isole Hawaii.
I quarantotto stati vicini si estendono nella fascia centrale dell'America settentrionale e sono delimitati a nord dal Canada, ad est dall'oceano Atlantico, a sud-est dal golfo del Messico, a sud-ovest dal Messico, ad ovest dall'oceano Pacifico. A nord i Grandi Laghi e il fiume San Lorenzo delimitano in parte il confine con il Canada, mentre a sud il Rio Grande separa gli Stati Uniti dal Messico. Lo stato dell'Alaska è situato all'estremità nord occidentale del continente americano e l'arcipelago delle isole Hawaii si trova nell’oceano Pacifico, a più di 5. Mila km di distanza dalla costa statunitense.
Gli Stati Uniti comprendono inoltre alcuni territori non incorporati, dipendenze e possedimenti, i principali dei quali sono Puerto Rico, le isole Vergini Americane, le Samoa Americane, Guam, le Marianne Settentrionali, gli atolli di Midway e Wake
La superficie dello stato è di più di 9 milioni di km², di cui circa 1. milione 700 km² costituiscono l'Alaska e circa 28 mila km² le isole Hawaii. L'intero sistema delle acque interne ha una superficie di circa 500 mila km². La linea costiera si estende per 19. mila km. La capitale è Washington, DC.
Gli Stati Uniti presentano una grande varietà di paesaggi e ambienti.
Il territorio è caratterizzato dalla presenza di due sistemi montuosi (quello dei monti Appalachi ad est e quello delle Montagne Rocciose ad ovest) e di un vasto insieme di pianure nella parte centrale. Essa è il risultato di una lunga successione di collisioni e separazioni di grandi aree della parte superficiale della crosta terrestre.

Il clima: Negli Stati Uniti il clima è ovunque temperato, escluso l’Alaska. Esso presenta tuttavia marcate variazioni regionali dovute alla disposizione dei rilievi. La vasta sezione interna del paese è particolarmente esposta alle masse d'aria fredda provenienti dal Polo Nord, che può spesso raggiungere le aree più meridionali del paese, e, in senso opposto, alle masse d'aria calda e umida proveniente dai tropici, che possono spingersi sino alle regioni nord orientali.

La popolazione: La popolazione degli Stati Uniti è passata dai 4 milioni d’abitanti del 1776 agli attuali 276 milioni.
L’aumento è il risultato di due fattori: le grandi immigrazioni e l’elevata natalità degli immigrati.

Gli Stati Uniti hanno sempre avuto una forte natalità. La popolazione è in forte crescita negli stati del sud e della fascia costiera occidentale, mentre negli stati del nord-est la crescita demografica è stazionaria, quasi in diminuzione.

Settori produttivi: Gli Stati Uniti possiedono un potenziale di risorse enorme, un sottosuolo ricco di materie prime e sono il più industrializzato paese del mondo. A ciò si aggiunge un apparato finanziario altrettanto potente e un terziario avanzatissimo.

1. Settore primario: L’agricoltura statunitense è molto produttiva, all’avanguardia nell’utilizzo delle tecniche più moderne e innovative. Tra i cereali prevalgono il mais e il frumento. Notevoli anche le produzioni di cotone, lino e tabacco, concentrate soprattutto nel sud.
La presenza di vaste foreste, soprattutto sul versante settentrionale pacifico, ha favorito una fiorente industria del mobile e della carta.
L’allevamento è praticato sia in forma intensiva sia in forma estensiva, nelle vaste praterie centro-occidentali. Anche la pesca ha un ruolo di primo piano. Gli Stati Uniti sono ai primi posti nel Mondo per quantità di pesce sbarcato.

2. Settore secondario: Gli Stati Uniti hanno risorse minerarie enormi e diversificate. La ricchezza di materie prime ha favorito l’industria metallurgica, quella siderurgica e quella meccanica. Rilevanti anche l’industria automobilistica e quell’aeronautica. Hollywood e la sede mondiale più attiva dell’industria cinematografica.

3. Settore terziario: Gli stati Uniti importano principalmente materie prime ed esportano servizi, prodotti finiti e tecnologie avanzate. A New York opera la borsa di Wall Street, la più importante del mondo. Una quota rilevante del terziario deriva dal turismo. Il paese è il secondo posto nel mondo per numero d’arrivi turistici. Le mete principale sono i grandi parchi nazionali, le metropoli del nord-est e dell’Ovest, le spiagge della California e della Florida. I parchi di divertimenti.

La capitale, Washington: New York è la capitale economica e finanziaria, mentre Washington D.C. è la capitale politica degli stati Uniti e D.C. sta per Distrit of Columbia e distingue questa città dalle altre omonime sparse sul territorio statunitense.
A Washington, si trovano la Casa Bianca, ove risiede il Presidente, il Campidoglio, sede del Congresso e il pentagono, ove sono accolte le direzioni delle attività militari.
Le più importanti funzioni di Washington, oltre quelle politiche, sono culturali. Vi si trovano gallerie d’arte e musei tra i più apprezzati del Mondo.

Registrati via email