heavyr di heavyr
Ominide 50 punti

La Spagna

La Spagna occupa circa l'80%della penisola iberica.La Spagna è il quarto stato europeo per estenzione.
CONFINI
La spagna confina a nord con la Francia e Andorra;
a sud con Gibilterra;
a est con il Mar Mediterraneo;
a ovest con il Portogallo.
TERRITORIO
Il territorio è prevalentemente montuoso.La Spagna, è attraversata a nord dai Pirenei che sono a confine con la Francia. A est troviamo il sistema Iberico e, a sud la Sierra Morena. A sud dei Pirenei si rileva il sistema costiero Catalano, con altitudini massime che non superano i 1700 m. La Cortigliera Betica, corre parallela a un tratto della costa mediterranea meridionale. Di fronte alla Costa del Sol, troviamo la Sierra Nevada con la vetta maggiore della Spagna: il Cerro de Mulhacén. La cima più alta del paese è però il Pico de Teide, un vulcano spento che si trova nell'isola di Tenarife.
I principali bassopiani continentali si trovano lungo i bacini dell'Ebro, a nord, e del Guadalqivir, a sud (pianura dell'Andalusia). Le fascie costiere sono caratterizzate da fertili pianure dette huwertas.
La costa mediterranea, dominata dall'ampio Golfo di Valencia e da una serie di piccole penisole si presenta piatta e lineare. A sud della Sierra Nevada si estende la Costa del Sol e la Costa Brava, il litorale che dal confine Francese corre fino a Barcellona, sono trà le mete principali del turismo balneare Europeo. La costa atlantica settentrionale è più articolata e ricca di insenature. La costa atlantica meridionale, dominata dal Golfo di Cadice, è bassa e comprende ampie aree paludose dette marsmas.
I FIUMI
L'Ebro nasce dai Pirinei e attraversa la catalonia prima di sfociare nel Mediterraneo. Dalla Sierra Morena sgorgano invece le acque del Guadalquivir,che attraversa l'Andalusia prima di gettarsi nell'oceano Atlantico.

IL CLIMA

La Spagna è caratterizzata da una forte variabilità climatica, dovuta alla posizione geografica e alla particolare conformazione del territorio. Nella meseta il clima è di tipo continentale in inverni rigidi e secchi ed estati torride con le scarse precipitazioni sono concentrate nellr stagioni intermedie.Nella fascia costiera settentrionale il clima è di tipo atlantico, con inverni miti, estati fresche e precipitazioni abbondanti tutto l'anno. La costa meridionale occidentale gode di un clima temperato, mentre più a sud le temperature aumentano considerevolmente, le precipitazioni sono scarse, la vegetazione e il paesaggio assumono una sembianza africana.
LA RELIGIONE
La religione più diffusa è quella cattolica che tuttavia con la nuova costituzione del 1978 non rappresenta più la religione di stato. L'evento della pentecoste è celebrato in Spagna con il pellegrinaggio a El Rocìo, in Andalusia.
Le altre confessioni rappresentate in Spagna sono l'islamismo il protestantesimo e l' ebraismo.
L'ECONOMIA
L' agricoltura spagnola è penalizzata da diversi fattori legati in primo luogo alla morfologia del territorio e al clima poco favorevole.Ci sono coltivazioni di frumento, orzo e mais(colture secche).Coltivazioni di tabacco, barbabietola da zucchero cotone e girasole. Nelle fertili huertas e lungo le pianure costiere del maditerraneo si coltivano viti, legumi, riso e agrumi. ù
Allevamento e Pesca : Nella Meseta è diffusol'allevamento ovino, cui si deve la lana pregiata della specie merions.
I bovini,tra cui il toro da corrida,sonopresenti soprattutto nelle aree piu' fertili del nord e della Catalogna.La Spagna è infine tra i maggiori allevatori mondiali di suini.
La pesca rappresente una voce importante nell'economia spagnola ;i principali prodotti ittici sono acciughe,sardine e tonni.
L'Industria : L'ingresso della Comunità Europea ha intensificato l'afflusso di capitali stranieri nel paese,determinando un rapido sviluppo industriale,cui è seguita un'opera di modernizzazione e di diversificazione del settore. La Spagna è oggi tra i paesi europei economicamente piu' ricchi e il settore secondario occupa il 33% della popolazione attiva. La produzione industriale è geograficamente squilibrata e si concentra in quattro aree:la regione di Madrid,l'unica industrializzata nell'interno del paese;l'area intorno a Barcellona,in Catalogna;le Austrie ele provincie basche,sull'atlantico,la zona costiera mediterranea del Levante.L'abbondanza di ferro e carbone ha favorito lo sviluppo dell'industria siderurgica e meccanica(automobilistica,navale e cantieristica,ferroviaria ecc.),concentrata a ridosso delle grandi città.I prodotti principali dell'industria metallurgica sono l'alluminio,rame piombo e zinco.
Terziario : Il terziario impiega il 56% della popolazione attiva ed è un settore in forte espansione, come negli altri paesi europei a sviluppo avanzato. Il commercio estero tuttavia presenta ancora un passivo nella bilancia frà esportazioni e importazioni. I pricipali partner commerciali della Spagna sono i paesi membri dell'UE, soprattutto Italia, Germania, e Francia. Nel paese vi sono quattro città sede di Borse valori: Madrid, Barcellona, Bilbao e Valencia.
Turismo: Il turismo rappresenta una voce importante dell'economia spagnola e compensa in parte il deficit della bilancia commerciale, grazie alle ingenti importazioni di valuta estera. A partire degli anni Cinquanta il turismo ha conosciuto in Spagna un vero e propio boom e ha ricevuto un forte impulso, dovuto anche al rinnovamento e alla modernizzazione delle infrastrutture.Le principali attratative sono costituite dalle spiagge del Mediterraneo, in particolare quelle della Costa Brava e della Costa del Sol. Numerose sono poi le città d'arte, da Barcellona a Madrid, a Siviglia, Granada, Còrdoba, Toledo, Salamanca, sparse in tutto il paese.
TRADIZIONI
CORRIDA:combattimento rituale fra uomo e toro che si svolge in arene circolari.
FLAMENCO:musica accompagnata dalla chitarra,dalle nacchere e dai secchi colpi con le scarpe sulla pista

Registrati via email