Ominide 152 punti

La regione indiana


Fanno parte della regione indiana il Pakistan, Nepal, Bangladesh, Bhutan, Sri Lanka, Isole Maldive e India. La regione indiana è bagnata dall’Oceano Indiano su tutte le sponde; a nord vi sono le catene dell’Indukush, Karakoram e dell’Himalaya, da cui nascono il Gange, l’Indo e il Bramaputra. Al confine tra Nepal e Cina si trova la vetta più alta del mondo, il M. Everest (8846 m). Al centro della penisola si estende l’altopiano del Deccan. Le pianure principali si trovano ai piedi delle maggiori catene montuose e lungo il corso dei fiumi. Le coste sono basse ed uniformi; a nord il clima è di tipo montano, al centro monsonico ed a sud, tropicale.
• Unione indiana
Il territorio indiano si può dividere in 3 regioni: -la zona himalaiana, comprende le regioni del Kashmir e del Sikkim -la pianura del Gange, una delle più vaste sulla Terra. Il Gange (fiume sacro) nasce dall’Himalaya e in India forma una pianura alluvionale. L’Indo scorre maggiormente in Pakistan e percorre l’India solamente per un breve tratto -La penisola del Deccan è in gran parte formata da un altopiano tra i 500 e i 1000 m. Il clima varia non di poco da una regione all’altra ed è per questo che si passa dal clima montano al nord e tropicale ed equatoriale al sud.
La popolazione: In India vivono oltre 1 miliardo di persone e per questo è il 2° paese al mondo per numero di abitanti, dopo la Cina. La densità non è molto elevata dato che il paese non è molto vasto, ma in alcune zone si raggiungono punte altissime, come a Delhi (9340 ab/km2). Sono presenti molte etnie e le lingue riconosciute sono 16, ma esistono moltissimi dialetti. La religione più diffusa è l’Induismo (per più dell’80%), segue l’islam (circa 10%). Gran parte della popolazione vive nei villaggi, spesso senza strade, acqued e fogne
Le città principali sono: Delhi, la capitale, con l’agglomerato urbano e più di 15 m di ab. Questa è una città ricca di contrasti sociali, molti disoccupati, mendicanti, lebbrosi e venditori ambulanti. Nella parte nuova della città invece (New Delhi), i quartieri sono ultramoderni, con giardini e palazzi, viali di negozi ed alberghi lussuosissimi. Calcutta con quasi 15m di ab. è una città dagli stili architettonici diversi dal normale. Mumbai (Bombay) con quasi 20m di ab. sorge su un arcipelago e da sempre, il suo porto è il centro degli scambi commerciali. La città è prima al mondo per numero di film prodotti. La cinematografia indiana è un’industria fiorente e conosciuta in tutto il mondo come Bollywood che assembla Bombay e Hollywood.
Economia e società: L’India è un paese immenso, in perenne lotta contro la fame. Se da un lato appare un paese arretrato, dall’altro compie passi enormi sul suo sviluppo. Nel sud dell’India c’è una concentrazione di industrie informatiche e tecnologiche, tanto che il paese è tra i primi posti al mondo per produzioni di PC. L’agricoltura è l’attività prevalente; si coltivano riso, frumento, ortaggi, canna da zucchero, caffè e spezie. Le foreste sono ricche di bambù. E’ diffuso l’allevamento di bovini e bufali usati per il lavoro nei campi ed il latte, invece le vacche sono sacre e quindi non vengono mangiate. Il sottosuolo è ricco di carbone, petrolio e ferro ma queste vengono in gran parte esportate. Nel terziario, il turismo non è ancora sfruttato a pieno per la mancanza di strutture e servizi. Le comunicazioni si basano sulla grande rete ferroviaria.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email