Confini: a Nord-ovest con la Svizzera e la Valle d'Aosta, a Sud-ovest con la Francia, a Sud-est con la Liguria e a Est con la Lombardia.
Superficie: 25.399 km^2
Popolazione: 4.288.866 abitanti.
Densità: 169 abitanti/km^2.
Capoluogo: Torino.
Altre città: Novara (sede di industrie alimentari, chimiche, tessili, editoriali e dell'abbigliamento), Alessandria (importante centro commerciale e industriale), Vercelli (sede di industrie cerealicole, chimiche, tessili e della lavorazione del legno), Cuneo (importante centro agricolo, commerciale e industriale per la presenza di industrie tessili, metallurgiche, meccaniche, cartarie, della gomma ed enologiche), Asti (famosa per la produzione di vino), Biella (famosa per la lana), Verbania (famoso centro turistico, con presenza di industrie alimentari e dolciarie), Domodossola (nodo ferroviario per la presenza del traforo del Sempione inaugurato nel 1906) e Valenza Po (centro di lavorazione dell'oro e delle pietre preziose).

Territorio: 43% montuoso; 30% collinare; 27% pianeggiante.
Monti: Alpi Marittime, Alpi Cozie, Alpi Graie, Alpi Pennine, Alpi Lepontine, Monte Rosa, Monviso e Gran Paradiso.
Colline: del Canavese, le Langhe, il Monferrato e le Colline del Po.
Pianura: padana.
Fiumi: Po, Dora Baltea, Tanaro, Dora Riparia, Grana, Maira, Orco, Toce, Gesso.
Laghi: Maggiore, Viverone e d'Orta.
Clima: continentale con inverni rigidi ed estati calde.
Agricoltura: riso e viti.
Turismo: ben sviluppato grazie alla presenza dell'ambiente lacustre e di quello montano.

Storia del Piemonte.
La regione fu anticamente abitata da Liguri e Galli e nel III secolo a.C. fu occupata dai Romani. In seguito fu occupata da Franchi, Longobardi, Ungari, Saraceni e Savoia. Alla fine del XVIII secolo la regione entrò a far parte del regno di Napoleone. Nel 1864 Torino divenne capitale dopo l'incoronazione di Vittorio Emanuele II re dell'Italia unita.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email