OCEANIA

Aspetto fisico e clima
L'Australia confina a Nord ed a Est con l'oceano Pacifico, a sud ed Ovest con l'oceano Indiano.
L'Australia è grande 26 volte l'Italia ed è un continente prevalentemente desertico che consiste in un grande tavolato di poche centinaia di metri di altitudine, con in alcuni tratti dei bassopiani.
Il centro di questa grande isola è un deserto dal clima secco e molto caldo, man mano che ci si allontana dal centro, verso est, compare prima una vegetazione steppica, poi la savana ombreggiata in alcune zone da acacie ed eucalipti, solo nel lato orientale si trovano i rilievi della Grande Catena Divisoria e delle Alpi Australiane.
Sempre nella parte orientale c'è molta vegetazione, perché piove molto e viene solcata dal fiume Murray, uno dei pochi fiumi dell'Australia. La costa orientale e` ricca di precipitazioni perché vengono portate dagli alisei, pero` i venti non riescono a portare al di la della catena montuosa le nuvole e l’umidità, ma solo aria secca. Per questo si e` formato il deserto. Molte montagne sono state consumate dall’acqua mentre altre sono ancora oggi imponenti.

Fauna e flora
L'Australia è un continente molto strano per la sua fauna fra cui sono da ricordare l'ornitorinco che è un mammifero lungo circa 45 cm., ha una coda somigliante a quella di un castoro lunga circa 15 cm. e pesa fino a 2 kg, è ricoperto da una folta lanugine bruno-scura, ha un becco largo e piatto assomigliante a quello di un'anatra, ha le zampe corte con le dita palmate, infatti è un buon nuotatore. Da ricordare inoltre che pur essendo un mammifero, cioè allatta i piccoli, l'ornitorinco depone le uova; ed è l'unico mammifero velenoso. Infatti nelle zampe posteriori possiede delle ghiandole di veleno collegate a un uncino.
In Australia vive anche il canguro che è un mammifero lungo fino a 160 cm. con una coda lunga fino a 105 cm. ha le zampe anteriori corte e le posteriori lunghe e robuste, in posizione eretta può essere più alto di 2 m. e può pesare fino a 70 Kg.; la femmina ha una tasca sul ventre detta marsupio.
I canguri vivono in quasi tutta l'Australia, con le zampe posteriori per spostarsi velocemente riescono a fare dei salti lunghi fino a 13 m e alti 3. Quando il piccolo nasce si mette nel marsupio dove c'è un capezzolo dal quale succhia il latte fino a 6 mesi quando lascia il marsupio.
Un'altro animale caratteristico è il cigno nero che vive nell'Australia meridionale in gruppi si nutre immergendo la testa nelle acque basse setacciando il fondo fangoso, la nidificazione può avvenire in qualunque mese dell'anno, ogni covata può essere composta da 3 a 9 uova che verranno covate da entrambi i genitori per 39-40 giorni. Adesso è una specie allevata in tutto il mondo.

La fauna australiana non si è evoluta come in altre parti della terra perché il continente Australiano si è staccato prima dalla Panagea ed e` rimasto isolato dagli altri continenti per tanto tempo quindi la selezione naturale non ha operato come nel resto del mondo.
In particolare per la flora da ricordare l’albero dell’eucalipto oggi presente in quasi tutto il mondo.

Economia
La popolazione australiana ha saputo sfruttare le risorse che ha trovato sul posto e frenando le correnti immigratorie per evitare il sovraffollamento, ha saputo costruirsi un notevole benessere. Gli aborigeni in Australia e i maori in Nuova Zelanda vennero sterminati in gran parte dai colonizzatori inglesi, oggi sono soltanto più 150.000, l’1% della popolazione.
L'Australia nonostante sia un continente a clima prevalentemente arido deve il suo sviluppo proprio a quelle attività collegate alla terra come l'agricoltura e l'allevamento.
Sono state superate notevoli difficoltà: la più grave è la scarsa disponibilità di acqua risolta mediante l'intenso sfruttamento di acque superficiali e la trivellazione di numerosi pozzi artesiani che attingono anche alle falde sotterranee. Sono stati spesi grandi capitali per costruire una fitta rete di canali nel bacino del Murray per poter irrigare le campagne.
Un'altra grave difficoltà per le colture è rappresentata dall'enorme diffusione dei conigli selvatici che distruggono i raccolti.

L'agricoltura praticata con sistemi moderni produce grano, mais, tabacco, ananas, banane.
L'allevamento che è una delle voci più importanti dell'economia Australiana, praticato in modo estensivo consta di:
160 milioni di ovini tra cui le famose pecore di razza merinos che producono una lana molto pregiata.
18 milioni di bovini che vengono allevati nelle grandi distese steppiche del versante occidentale.
L'industria fino a qualche decennio fa era prevalentemente mineraria (ferro oro piombo zinco tungsteno carbone), ma recentemente si è volta anche al settore manifatturiero soprattutto trasformando i prodotti dell'agricoltura (conservifici zuccherifici) e dell'allevamento (concerie calzaturifici).
Da ricordare inoltre le industrie chimiche siderurgiche meccaniche navali e tessili, ma non sono ancora sufficienti infatti per molti manufatti si ricorre all'importazione.
Le comunicazioni via terra (ferrovie strade) data la vastità del territorio non sono particolarmente buone, ma ciò è sopperito dall'uso massiccio dell'aereo che è mezzo più adatto alla situazione australiana: grandi distanze con un territorio scarsamente popolato.

Organizzazione politica
L’Australia è una Federazione composta da 7 stati:
Queensland
Nuovo Galles del Sud
Victoria
Tasmania
Australia Occidentale
Australia Meridionale
Territorio del Nord
la capitale è Camberra.
L'Australia fu possedimento Britannico fin dal secolo XVIII, nel 1901 ebbe l'indipendenza ed entro' a far parte del commonwealth. Il capo dello stato è la Regina d'Inghilterra.

La popolazione è quasi tutta bianca di origine Anglosassone con minoranze di origine Italiana, Greca, Polacca ecc. Nell'interno allo stato completamente selvaggio, vivono alcune decine di migliaia di Aborigeni dalla pelle molto scura.
In Australia quasi tutte le città più importanti si trovano nella regione orientale e meridionale.
La capitale Camberra è la più piccola delle città notevoli (50.000 abitanti) è stata fondata nel 1915 ed ha funzioni esclusivamente amministrative; Sydney (3,3 milioni di abitanti) è sede di fiorenti industrie e di un attivissimo porto; Melbourne (2,8 milioni di abitanti) importante per l'esportazione di prodotti agricoli e dell'allevamento.
Altri porti di notevole importanza sono quelli di Brisbane (1,1 milioni di abitanti) e di Adelaide (1,0 milioni abitanti); Newcastle importante centro per l'estrazione del carbone.
L'unica grande città posta sulla sponda occidentale è Perth (1,0 milioni abitanti) che è un'importante centro commerciale.

Registrati via email