Confini: a Nord con Siria, a Ovest con Giordania, a Sud con Arabia Saudita e a Est con Iran e Armenia.
Superficie: 434.924 km^2.
Popolazione: 20.449.000 abitanti fra Curdi, Armeni e Turchi.
Densità: 47 abitanti/km^2.
Capoluogo: Baghdad (città petrolifera).
Altre città:
-Bassora (617.000 abitanti).
Governo: repubblica presidenziale.
Religione: musulmana.
Lingua: arabo e curdo.
Moneta: dinar.
Fiumi: Tigri ed Eufrate.
Agricoltura: cereali, riso, lino, cotone, barbabietola da zucchero, canna da zucchero, palma da datteri.
Allevamento: bufali.
Industria: bellica, della lana e delle fibre tessili (soprattutto cotone e lino).
Commercio: scarso a causa della guerra.
Turismo: poco sviluppato a causa della guerra.

Storia dell'Iraq.

Il nome fu dato dagli Arabi alla Mesopotamia (Terra tra 2 fiumi: il Tigri e l'Eufrate) e in seguito la regione fu occupata da Assiri, Persiani, Arabi e Turchi. Nel 1958 divenne indipendente e venne rovesciata la monarchia. È sempre stato un Paese precario e talvolta fu vicino agli Stati Occidentali e talvolta all'URSS per diventare una potenza politico-militare. È annesso all'ONU che gli permette le esportazioni di petrolio solo per acquistare cibo e medicine e per pagare i danni della guerra al Kuwait (di cui ha riconosciuto i confini il 10 Novembre 1994) nel 1990-1991 (Guerra del Golfo).

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email