Sapiens 3012 punti

L'inquinamento acustico

L'inquinamento è un fenomeno che si sta diffondendo a macchia d'olio soprattutto negli ultimi anni. Un altro fenomeno di questi ultimi anni è l'inquinamento acustico. I rumori particolarmente forti e continuati danneggiano la nostra salute.
Per gli esseri umani, infatti, è impossibile bloccare la percezione dei suoni; se mentre dormiamo non ci rendiamo conto di sentirli è solo perché durante il sonno entra in funzione il sistema di vigilanza del nostro corpo, il quale reagisce ai rumori consentendoci di non esser né disturbati.
Il doversi continuamente difendere dai rumori affatica la nostra psiche e il nostro fisico, e ci rende stanchi, nervosi ed non quieti. La quiete è un diritto di ciascun cittadino ed è tutelato dal Codice civile e dal Codice penale.
In particolare un decreto del 1991 definisce il rumore come qualunque missione sonora che provochi sull'uomo effetti indesiderati, disturbanti o dannosi e che determini un qualsiasi deterioramento dell'ambiente. L'inquinamento acustico inoltre è anche dannoso per le piante e per gli animali. Soprattutto gli animali hanno un apparato uditivo molto più sensibile del nostro e quindi sentono i rumori amplificati.

Quando una persona passeggia con il proprio cane per le strade tra i motori e il clacson delle automobili, il cane li percepisce circa sei volte più forte del padrone. Quindi l'inquinamento acustico è molto dannoso anche per gli animali e non solo per l'essere umano.

Registrati via email