Ominide 1660 punti

L'ineguale distribuzione delle ricchezze

Nella carta si fa riferimento al reddito annuale per abitante, ovvero quanto guadagna mediamente una persona in un anno; il calcolo viene fatto in dollari. Questo modo di indicare la ricchezza del Paese però può ridurre in errore. Infatti, i Paesi ricchi e quelli poveri non costituiscono due blocchi omogenei.
Vi sono Stati in cui il reddito medio è alto, ma dove si trovano anche molti poveri e disoccupati; Stati poco industrializzati, ma che dispongono di notevoli ricchezze minerarie; altri Stati, la cui economia si basa quasi esclusivamente sull'agricoltura di sussistenza o di piantagione.
Di solito si distinguono tre gruppi di Stati:
-i Paesi sviluppati sono quelli industrializzati in cui le condizioni di vita delle popolazioni sono buone;
- I Paesi emergenti sono quelli che hanno avviato un processo di sviluppo e stanno attraversando una fase di crescita economica;

- I Paesi sottosviluppati, che si preferisce chiamare in via di sviluppo, sono quelli a economia ancora arretrata, dove quasi tutta la popolazione vive in condizioni di povertà.
Lo sviluppo non è interpretato da tutti allo stesso modo.
1 Eccesso di cibo:
circa 800 milioni di persone hanno problemi per l'eccesso di cibo consumato: in media negli Stati Uniti si assume il 50% in più della quantità di cibo necessario alla vita.
2 Mancanza di cibo:
circa 800 milioni di persone soffrono invece di fame, con un'alimentazione media insufficiente.
3 Eccesso di prodotti:
mediamente nei Paesi ricchi si superano i 550 televisori ogni 1.000 abitanti.
Significa che c'è più di un televisore in famiglia.
4 Mancanza di prodotti:
Nei Paesi poveri si scende a 8 televisori ogni 1.000 abitanti. La mancanza di un'industria locale determina la carenza cronica di prodotti che solo alcuni si possono permettere.
5 Reddito basso:
La travolgente crescita economica di Cina e India non deve fare dimenticare le loro contraddizioni interne. A causa del divario tra aree sviluppate e aree arretrate il reddito medio annuo continua ad essere basso.

Registrati via email