Alef93 di Alef93
Genius 9694 punti

Ghiacciai

I ghiacciai, sono masse di ghiaccio e neve, in lento movimento perché soggetta allo scorrimento sulla superficie terrestre. Le condizioni affinché un ghiacciaio possa formarsi sono: temperatura media annuale sotto lo zero, frequenti precipitazioni nevose per compensare il parziale scioglimento del ghiacciaio stesso. I ghiacciai occupano circa il 10% delle terre emerse e sono presenti in tutti i continenti. Sulle alpi sono circa 3000, di cui almeno 1000 sul versante italiano. Si trovano perlopiù sopra il limite delle nevi persistenti, dove la neve caduta durante l’inverno non si scioglie completamente. Il limite delle nevi persistenti varia a seconda della latitudine: nella zona polare è al livello del mare, nelle regioni equatoriali è sopra i 4500 metri. Come si è detto, i ghiacciai non sono fermi, ma in lento movimento. Infatti scorrono verso il basso con una velocità di spostamento che varia da pochi centimetri a pochi metri al giorno. In particolare, la velocità di spostamento dei ghiacciai alpini varia da poche decine di metri a circa 3000 metri l’anno. I ghiacciai sono ricchi di crepacci, cioè fenditure talvolta così profonde che raggiungono il fondo roccioso, e di laghi temporanei dovuti allo scioglimento del ghiacciaio. Le acque di scioglimento scendono all’interno del ghiacciaio e formano un torrente che scorre sotterraneo e sbocca alla fronte del ghiacciaio. I ghiacciai modellano il paesaggio attraverso la loro azione di escavazione sulle rocce, determinando la nascita di valli, e, attraverso l’azione di trasporto e di deposito del materiale trasportato, danno origine alle morene.

Registrati via email