La globalizzazione è il fenomeno di integrazione fra popoli, idee, culture, religioni, ed è un fenomeno che si sta espandendo a vista d'occhio nei Paesi industrializzati. Attualmente vi sono tre tipi di globalizzazione:
-globalizzazione telematica: è la cossiddetta "rivoluzione di internet" (con la scoperta del pc, del modem, delle fibre ottiche, dei cellulari e dei satelliti)
grazie al quale si può sapere tutto quello che succede nel mondo alla velocità della luce;
-globalizzazione economica: il mondo è un "villaggio economico" regolato dalle leggi di libera concorrenza delle merci e questo fenomeno è stato favorito dall'aumento delle produzioni, dallo sviluppo tecnologico nei trasporti e dall'abolizione delle barriere doganali. I principali scambi internazionali avvengono fra Canada, USA, Messico, Brasile, Argentina, Cina, India, Corea del Sud, Giappone, Paesi dell'UE e Paesi dell'ex URSS;
-globalizzazione politica: è permessa dall'unione di più Stati e/o Società per il bene internazionale difendendo le libertà e i diritti civili (i temi comuni di tutti gli Stati sono: il disboscamento della foresta amazzonica, gli esperimenti nucleari nel Pacifico, l'aumento demografico, la soppressione delle libertà politiche e/o umane e lo sfruttamento delle donne e dei minori).

Gli Stati di questo villaggio globale sono: Danimarca, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Svizzera, Austria, Slovenia, Croazia, Bosnia-Erzegovina, Albania, Ungheria, Jugoslavia, Macedonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Moldavia, Bielorussia, Lituania, Lettonia, Estonia, Georgia, Armenia, Azerbaigian, Libano, Israele e Giordania.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email