Genius 4929 punti

Pianeta terra

Le “Sfere” ambientali
Dal punto di vista della geografia fisica la superficie terrestre è un interfaccia complessa dove si incontrano e interagiscono, e in qualche misura si sovrappongono ed interagiscono le 4 principali componenti ambientali.

1-Litosfera: parte solida ed inorganica della terra. Essa comprende sia le rocce della crosta terrestre sia i frammenti minerali che ricoprono il sub strato roccioso.
2-Atmosfera: miscela di gas che permette la vita. La sua densità diminuisce con l’altezza ed ha il suo massimo a livello del mare.
3-Idrosfera: acque presenti sulla terra nei tre stadi: solido, liquido e gassoso
4-Biosfera: esseri viventi
Tutte queste sfere non sono entità separate, ma interagiscono fra di loro. Si pensi per esempio all’oceano, entità chiaramente inserita nell’idrosfera, ma che allo stesso tempo contiene numerosi esseri viventi: i pesci.

Altro esempio è il suolo che contiene chiaramente frammenti minerali, ma nello stesso tempo nei suoi pori contiene esseri viventi, aria e acqua sottoforma di vapore acqueo di gas o di ghiaccio a seconda.

Rilievo (relief):differenza tra il punto con altitudine massima e il punto di altitudine minima di un area di studio.
R = _h = hmax – hmin
il rilievo è una delle variabili ambientali fondamentali per la comprensione del paesaggio e dei processi formativi.

La Terra non è una sfera perfetta ma è schiacciata ai poli.

IL RETICOLO GEOGRAFICO
Per comprendere la distribuzione spaziale dei fenomeni geografici è necessario un accurato sistema di riferimento al fine di individuare univocamente la posizione di ogni punto sulla superficie terrestre.

Quattro elementi di riferimento:
1. Asse di rotazione (collega i due punti di massimo schiacciamento della superficie)
2. Polo Nord
3. Polo Sud
4. Piano Equatoriale (piano perpendicolare all’asse di Rotazione che interseca la superficie nel
punto medio tra i Poli)

Circolo Massimo: piano che attraversa il centro di una sfera (es.: i meridiani e l’equatore).
Circolo Minore: piano che attraversa qualsiasi altra porzione della sfera.

LA LATITUDINE
Latitudine: distanza angolare da un punto all’Equatore misurata sull’arco di meridiano
passante per il punto stesso.

Si esprime in gradi, minuti e secondi.
Quanti minuti in un grado? 60
Quanti secondi in un minuto? 60
Paralleli:
Linee che connettono punti aventi stessa latitudine.

Particolarmente significativi sono i seguenti 7 paralleli:
1-Equatore, 0°
2-Polo Nord, 90° Nord
3-Polo Sud, 90° Sud
4-Tropico del Cancro, 23,5° Nord
5-Tropico del Capricorno, 23,5° Sud
6-Circolo polare Artico, 66,5° Nord
7-Circolo polare Antartico, 66,5° Sud

LA LONGITUDINE
Distanza angolare in direzione Est-Ovest tra un punto della superficie terrestre e una linea di riferimento prestabilita (il meridiano fondamentale di riferimento) misurata sull’arco di parallelo passante
per il punto.
Meridiani:
linee immaginarie che collegano Polo Nord e Polo
Sud e intersecano i paralleli con angoli retti.

I MOVIMENTI DELLA TERRA
Rotazione intorno al proprio asse:
_alternarsi del giorno e della notte
_variazioni di temperatura
_variazioni di umidità
_direzione dei venti
L’orbita terrestre intorno al Sole è un’ellisse
_ La distanza Terra-Sole non è costante durante l’anno.
L’asse di rotazione terrestre
_Polarità dell’asse (inclinazione costante nel tempo)
_Alternanza delle stagioni Rotazione + Rivoluzione +
inclinazione asse + polarità asse _l’angolo di Incidenza dei raggi solari varia durante l’anno
_Stima della quantità di energia solare su un punto della superficie
_Se raggi perpendicolari l’energia solare intercettata dall’unità di superficie è massima.

I solstizi
Circoli polari: definiscono le 24 ore di insolazione giornaliere durante i solstizi.
Tropici: definiscono i circoli in cui il sole raggiunge lo zenith (è perpendicolare) durante i solstizi.

Equinozi:
giorni in cui il giorno e la notte hanno ovunque la stessa durata.

Registrati via email