blakman di blakman
VIP 9176 punti

I rilievi: le catene montuose

Il territorio italiano è occupato da rilievi montuosi e collinari, ed è caratterizzato da due lunghe catene montuose: le Alpi e gli Appennini.

Le Alpi

Le Alpi formano un rande arco che fa da confine naturale tra il nostro paese e gli Stati europei vicini. Vi si trovano i monti piu elevati d'Europa: molte cime superano i 3.000 m d'altezza. La cima piu alta è quella del Monte Bianco. Sulle vette piu elevate si trovano estesi ghiacciai e nevi perenni. Le Alpi sono costruite da rocce dure e compatte che si erodono lentamente. Fanno eccezione le Dolomiti, formate da rocce calcaree composte da fossili marini accumulatisi in epoche lontanissime, quando questa zone era ancora sommersa dal mare.

Gli Appennini

Gli Appennini costituiscono una catena lunga 1.200 km che parte dal passo di Cadibona, in Liguria, e attraversa tutta la penisola fino alla Sicilia, dove continua formando l'Appennino Siculo. Le cime della catena appeninnica sono meno elevate e piu arrotondate di quelle alpine. Non arrivano a toccare i 3.000 m di altezza, con l'eccezione dell'Etna, il vulcano piu alto d'Europa. Sugli Alppennini non ci sono ghiacciai.
Degli Appennini, oltre all'Etna, fanno parte anche altri vulcani, molti dai quali sono spenti. Sono attivi il Vesuvio e l'Etna. I monti del sistema appenninico si sono formati in epoche diverse, sono perciò costituiti da rocce diverse.In genere sono costituiti da rocce argillose o arenariche, poco compatte, quindi il suolo è arido,esposto al rischio di frane e smottamenti e una continua erosione. Sul terreno argilloso e impermeabile l'acqua,quando piove, scivola via asportando il terreno. In questo modo scava dei solchi che con il tempo si allargano fino a diventare dei canaloni profondi e spogli: i calanchi.

Registrati via email