Ominide 1069 punti

Quella che noi chiamiamo Europa Centrale è una regione, appunto, dell'Europa presente esattamente tra Europa occidentale, orientale, settentrionale e meridionale.

Nonostante sia in discussione il fatto che sia considerabile come una parte a sè dell'Europa, la sua storia l'ha vista contrastare l'Impero Ottomano, la Russia Imperiale e i conservatori opposti alle idee liberali. Il concetto dell'Europa Centrale è andato frantumandosi (anche politicamente) in seguito alla caduta di imperi quali tedesco, austro-ungarico, russo ed ottomano, conseguenza la creazione di diversi stati, aumentando questa divisione con il Patto di Varsavia e la Guerra Fredda.

L'Europa Centrale comprende in sè alcune delle regioni più ricche d'Europa, ma anche alcune delle più povere, queste sono: Austria, Repubblica Ceca, Germania, Polonia, Slovacchia, Slovenia,Svizzera, Ungheria e Liechtenstein.

I confini dell'Europa Centrale sono perlopiù neutri dal punto di vista morfologico, eccezion fatta per i confini con l'Europa Settentrionale (Mar Baltico) ed Europa Meridionale (Alpi).

I periodi in cui l'Europa Centrale si troverà protagonista sono due in particolare: Gli anni 20 e 30 e la Guerra Fredda:

Anni 20 e 30

Durante questo periodo, l'Europa Centrale dovette affrontare problemi di carattere geopolitico ed economico. Durante il periodo che noi chiamiamo Belle Epoque, l'Europa Centrale era definita l'Europa che comprendeva tutti gli stati appartenenti alla Germania. Dopo la Guerra Mondiale, l'interesse nell'Europa Centrale si spostò sulla Polonia, L'Ungheria e la Cecoslovacchia. Alla fine, i territori dell'Europa Centrale verranno "lasciati in pace" dalla Germania in seguito al Congresso Internazionale di Bruxelles del 1933 (in seguito ad uno del 1923).


Guerra Fredda

Al termine della Seconda Guerra Mondiale, l'Europa occidentale faceva interamente parte del Blocco Sovietico e quella che viene chiamata "Europa Centrale" rappresentava solo il confine dei territori assegnati con il Patto di Varsavia. Durante la Guerra Fredda l'Europa Centrale cessò di avere tale nome, in quanto questa differenziazione risulterebbe inaccettabile secondo la filosofia di Josiph Stalin. Le ricerche dal punto di vista antropologico nell'Europa Centrare reinziarono solo negli anni 90.

Registrati via email