vally32 di vally32
Habilis 2512 punti

Economia giapponese - Riassunto

L'economia del Giappone la si può suddividere in tre parti:
1. Agricoltura e pesca
Per il Giappone solo il 13% del territorio giapponese è coltivabile.
Per risolvere la situazione i metodi adottati sono:
•Polderizzazione: prosciugare bacini di mare per coltivazioni e fabbriche
•Utilizzo di concimi chimici e macchinari
•Biotecnologie
Nonostante questo devono importare i prodotti perché non raggiungono il fabbisogno alimentare.
I prodotti derivanti dal Giappone sono perlopiù riso, frumento, legumi, ortaggi, patate, soia, agrumi, tè e gelso (tramite i bachi).
Anche la seta svolge un importante ruolo, circa il 10% in tutto il mondo, viene prodotta in Giappone.
Anche il legname è importante, grazie alle foreste della taiga.
L'allevamento è poco diffuso e avviene sopratutto di bovini.

Per la pesca è proibita la caccia alla balena dagli anni ’80 ma loro la utilizzano ancora sotto mentite spoglie scientifiche
2. Industria
Possiamo dividere, in base alla storia, le aziende giapponesi in due tipi:
• Zaibatsu: Organizzazioni che prevedevano che l’operaio lavorasse tutta la vita presso la stessa azienda
• Zaikai: Trasformazioni delle Zaibatsu, aziende che producono in tanti campi diversi (es. Mitsubishi) e che hanno più elasticità sul lavoro
- Risorse sottosuolo
Notevoli risorse idroelettriche, poche risorse sottosuolo tranne il carbone. Secondo importatore di petrolio e il terzo di gas naturale.
- Energia
In Giappone utilizzano principalmente fonti di energia “pulita”: solare, eolica e maree.
Notevole anche l’energia nucleare con 55 centrali in funzione, fornisce un terzo dell’energia giapponese ed è il terzo produttore mondiale di energia nucleare.
E’ il terzo produttore mondiale di energia elettrica.
-Autovetture: primo produttore mondiale con Toyota, Nissan, Suzuki, Mazda, Mitsubishi.
-Costruzioni navali: primo produttore mondiale
-Elettronica: molto sviluppata con grandi azienda come la Sony, Toshiba, Hitachi, Panasonic.
La Sony ha inoltre comprato la Columbia Pictures e importanti case discografiche
Molto importante la produzione di: ghisa, acciaio, pneumatici, benzina, carta e tessuti di lana.
3. Settore terziario
Gruppi finanziari molto importanti come Mitsubishi, Mizuho e Sumitomo
Grande primato tecnologico, nella ricerca e invenzione
Sede di numerose aziende multinazionali e anche un grande investitore straniero (insieme agli Stati Uniti).
Ha delocalizzato aziende per la manodopera e l’inquinamento.

Registrati via email