Habilis 7403 punti

Demografia e modelli urbani della Cina

La Cina è il Paese più popolato del mondo. Le campagne di pianificazione militare, intraprese dai governi cinesi fin dal 1970, hanno ridotto di molto il tasso di crescita annua che oggi si attesta intorno all'1%.
In Cina prevale l'insediamento rurale: la grande maggioranza della popolazione vive nei villaggi. Le case tradizionali sono tutte riconducibili a un suo modello, a pianta rettangolare e a un solo piano.
La Cina urbana è in recente espansione e la sovrappopolazione si avverte proprio nella città, dove peraltro vive solo un quarto degli abitanti del Paese. Le strade brulicano di gente,a piedi o in bicicletta.
Pechino divenne capitale nel XIV secolo. La parte antica della città ha una pianta molto regolare ed è chiusa da mura che formano un quadrato.Le strade principali si intersecano ad angolo retto . Sotto la dinastia Ming, una parte delle mura venne abbattuta e al loro posto furono costruiti i palazzi imperiali, accessibili solo a poche persone e per questo motivo noti con il nome di " Città Proibita". Dove finisce la Città Proibita una grande porta, chiamata Tien An Men o " Porta della pace celeste".

In altre città cinesi le antiche strutture urbane e architettoniche sono state sostituite in seguito all'intervento degli occidentali.
Shanghai, sulla costa del Mar Cinese Orientale, ospita la maggior concentrazione industriale del Paese.
Tientsin, un porto fluviale al quale fa capo tutto il commercio delle regioni settentrionali, possiede un incredibile campionario di edifici nei più svariati stili occidentali.
Le altri grandi città sono Wuhan, Nanchino, Canton e Hong Kong, da poco tornata sotto la sovranità cinese.

Registrati via email