VIP 2446 punti

FRANCIA

Le caratteristiche etniche

La popolazione è composta in gran parte da cittadini francesi,fra i quali molto numerosi sono i figli di immigrati: dal 1997 la cittadinanza viene concessa automaticamente al compimento del 18° anno a individui nati nel territorio della repubblica da genitori stranieri, purché siano vissuti in Francia per almeno cinque anni.
Molto numerosi sono anche i residenti stranieri, in primo luogo maghrebini (marocchini, algerini, tunisini) ma anche portoghesi, italiani, spagnoli, turchi.
Da oltre trent’anni i governi francesi cercano di limitare il numero di nuovi arrivi: nel 2006 è entrata in vigore una nuova legge sull’immigrazione che favorisce l’ingresso di giovani qualificati e diplomati,mentre vengono previste maggiori restrizioni sulla regolarizzazione degli immigrati senza permesso già presenti in Francia, i cosiddetti ‘’sans papier’’ cioè ‘’senza documenti’’ .

Le caratteristiche culturali

La lingua ufficiale è il francese: è scritto anche nella Costituzione del Paese, approvata nel 1992.
Lo è da molto tempo, dato che nel 1539 re Francesco I decretò che il francese dovesse essere da quel momento l’unica lingua parlata nel regno, quella dei documenti pubblici e dell’anagrafe. Esistono anche alcune lingue regionali: basco e catalano nella zone dei Pirenei, bretone, in Bretagna, corso in Corsica, fiammingo nelle Fiandre, tedesco in Alsazia e Lorena; nel sud del Paese è inoltre diffuso il provenzale,mentre nei dipartimenti d’Oltremare si parla anche il creolo e il tahitiano.
Vi sono poi le cosiddette lingue minoritarie, parlate da specifiche comunità di origine straniera come l’arabo, il berbero.
La maggioranza della popolazione è di religione cattolica, ma gli immigrati formano una consistente comunità musulmana.

Registrati via email