Ominide 1123 punti

Il Canada

Il Canada è il secondo paese al mondo per estensione, dopo la Russia ma, in questo immenso territorio vivono poco più di 33 milioni di abitanti e quindi ha una densità tra le più basse del pianeta. La vastità di questo territorio attira la maggior parte dei viaggiatori, grazie alle sue caratteristiche geografiche, alla possibilità di esplorare aree desolate, al fascino delle zone rurali e boschive e delle Cascate del Niagara.
Il Canada assume la valenza di società multiculturale in quanto vi si avvertono numerosi stili di vita: dagli indigeni del Canada alla tradizione francese e britannica, così come il costante influsso della cultura nordamericana e delle tradizioni importate dagli emigranti europei, asiatici e dell’America Latina.
Gli oltre 15 milioni di arrivi testimoniano quindi il ruolo rilevante che questo Paese occupa nel mercato turistico mondiale. Tuttavia, il numero di turisti in uscita è notevolmente superiore rispetto all’incoming, determinando una bilancia turistica passiva (le entrate ammontano a $15 milioni, mentre le uscite sono doppie).

Gli arrivi suddivisi per regione pongono al primo posto le vicine Americhe (77,2%), seguite dall’Europa e i Paesi del Sud-est asiatico e Pacifico.
Il movimento in entrata incide sul PIL per l’1,2% per ragioni climatiche.
Le mete turistiche
Le principali mete turistiche sono rappresentate dalle città, con i meravigliosi paesaggi che le circondano, e dagli innumerevoli scenari naturali tutelati nei numerosi parchi naturali.
Le due province più visitate dai turisti sono l’Ontario e il Québec, che accolgono la zona più urbanizzata del Paese lungo il sistema laurenziano, rappresentato dall’insieme del fiume San Lorenzo e dei Grandi Laghi.
1) L’Ontario è il cuore economico, politico e artistico del Canada, grazie alla presenza della moderna e multietnica Toronto, alle Cascate del Niagara, alla capitale Ottawa e alla città Kingston.
Toronto è la città più grande del Canada, nonché centro industriale e finanziario del Paese. Da ammirare sono: lo skyline con gli innumerevoli grattacieli e la CN Tower, simbolo della città; la Harbourfront, zona portuale sul lago Ontario; il quartiere di York Old Town, dove si trovano alcuni degli edifici storici meglio preservati.
Le Cascate del Niagara rappresentano una delle mete turistiche più visitate d’America.
Ottawa è la capitale federale del Canada, fondata all’inizio del XIX secolo col nome di ByTown e dichiarata capitale ufficiale del Canada nel 1857 dalla regina britannica Vittoria. È sede del governo e dal parlamento. Da ammirare sono: il War Museum; il Royal Mint, costituito da cade d’epoca abitate dai ministri dello Stato; la National Gallery, la più importante collezione d’arte del Paese.
Il centro della città, infine è diviso fra la zona est e la zona ovest dal Rideau Canal.
Kingston è un’altra città importante che presenta una vita studentesca e notturna molto vivace.
2) Il Québec è la provincia più estesa del Canada e con la maggiore varietà di paesaggi: conta 27 Parchi Nazionali; importanti sono anche Montréal e la Ville de Québec.
Montréal è il più importante centro della provincia, metropoli bilingue che deve il suo nome al Mont Royal, la cima che sovrasta l’intera area. Da ammirare sono: il centro storico con il Museo di Archeologia e Storia; la città sotterranea piena di animati locali.
La Ville de Québec, posta sul fiume San Lorenzo, è stata riconosciuta dall’Unesco Sito del Patrimonio Mondiale dell’Umanità. È divisa in: città alta, dominata da parchi e musei; città bassa, che ospita la Place Royale, con ristoranti, gallerie, caffè e la chiesa di Notre Dame des Victoires.
L'Ovest selvaggio
Inizia dalle praterie della provincia di Manitoba, e Winnipeg ne è il capoluogo. La città si propone ai turisti attraverso siti storici e musei, tra cui il Museo dell’Uomo e della Natura. Un’area di svago in riva al fiume è The Forks, ricca di centri commerciali.
Più a ovest, Edmonton è il capoluogo della provincia di Alberta, nota per le sue praterie a ridosso delle Montagne Rocciose.
Ma è Calgary a sfruttare l’immagine dell’Ovest selvaggio, posta a est delle Montagne Rocciose. È la città più grande dell’Alberta e insieme a Edmonton rappresenta l’area metropolitana più antropizzata delle praterie canadesi, essendo la zona più popolata tra Toronto e Vancouver; gli elementi che la rendono un’ambita meta turistica sono gli sport invernali.
All’estremità sud occidentale si trova Vancouver, che si erge su colline che offrono straordinari panorami sull’oceano, sulle baie e sulla città stessa. È apprezzata per il suo clima mite, nonché per diverse attrazioni dal rinomato fascino vittoriano dell’antica zona di Gastow e per lo Stanley Park; importante è anche la Vancouver Island.
I territori del Nord-Ovest
L’estremo Nord, che si prolunga fin quasi al Polo Nord, è dominato da pianure, rilievi arrotondati dall’erosione glaciale e profonde insenature costiere. È l’ultima provincia del Canada, la regione degli Inuit artici di Nuvanut. Il capoluogo di provincia è Iqaluit. In questi territori i flussi turistici sono limitati ai pochi temerari che vogliono ammirare la fauna selvaggia del Canada.

Registrati via email