Habilis 7403 punti

Risorse ed economia- Bielorussia

La Bielorussia è povera di risorse naturali, sia agricole sia minerarie. Il Paese ha cercato di sfruttare la propria posizione geografica,assai favorevole sul piano commerciale dal momento che la Bielorussia si trova lungo le linee ferroviarie e stradali che collegano l'Europa occidentale con quella orientale.
Stanno progressivamente crescendo le importazioni dall'UE (beni di consumo e tecnologia), mentre le esportazioni sono destinate per lo più alla Russia, che resta il principale partner commerciale.
Le principali produzioni agricole sono costituite da lino e canapa, cereali, ortaggi e patate. Molti campi sono destinati alla produzione del foraggio per gli animali da allevamento, soprattutto bovini e suini. Lo sfruttamento delle risorse forestali alimenta l'industria della lavorazione del legno e della produzione della carta.
I piccoli giacimenti di gas naturale e di petrolio non coprono il fabbisogno energetico del Paese che deve quindi importare ingenti quantitativi di idrocarburi.

Le principali industrie sono quelle siderurgiche, meccaniche, chimiche e alimentari. Le vie di comunicazione sono ben sviluppate e da sempre favoriscono le attività commerciali. Come avviene in molti Paesi che facevano parte del blocco sovietico, il settore pubblico occupa un numero consistente di impiegati, anche le la qualità dei servizi forniti ai cittadini è ancora scadente.

Registrati via email