Confini: a Ovest con Campania ed é bagnata dal Mar Tirreno, a Sud con Calabria, a Ovest è bagnata dal Mar Ionio, a Nord-ovest e a Nord con la Puglia.
Superficie: 9.992 km^2.
Popolazione: 609.238 abitanti.
Densità: 61 abitanti/km^2.
Capoluogo: Potenza (sede amministrativa e città agricola).
Altre città:
-Matera (patrimonio dell'Unesco per le famose abitazioni scavate nella roccia e chiamate Sassi);
-Melfi (antica residenza normanna);
-Lagonegro e Maratea (località balneari);
-Metaponto, Policoro ed Eraclea (città testimonial dell'antica civiltà della Magna Grecia);
-Pisticci e Ferrandina (centri famosi per i giacimenti di metano);
-Tricarico (centro agricolo).
Territorio: 47% montuoso, 45% collinare e 8% pianeggiante.
Monti: Appennino Lucano, Monte Vulture, Monte Arioso, Montagna di Caperino, Monte Volturino, Monte Raparo, Monte Sirino, Monte Alpi, Monte Caramola, Monte Pollino.

Fiumi: Bradano, Basento, Basentello, Cavone, Agri, Sinni, Sarmento e Noce.
Laghi: del Pertusillo, di San Giuliano, di Serra di Corvo.
Clima: continentale nell'interno e mediterraneo lungo la costa.
Agricoltura: grano, uva, avena, ulivi, fragole, mandarini, albicocche, arance.
Allevamento: caprini e ovini.
Industria: delle fibre tessili, meccanica, automobilistica, petrolchimica, del gas naturale.
Artigianato: legno.
Turismo: limitato.

Storia breve della Basilicata

La regione fu abitata da Greci (che fondarono Eraclea e Metaponto), Lucani (popoli del Sannio che diedero il nome alla regione), Romani (che fondarono Venosa), Bizantini (che diedero il nome Basilicata dal nome del governatore imperiale bizantino basilikos) e Svevi (che rese Melfi capitale del suo regno). L'annessione della regione al Regno d'Italia fu contrastata dai briganti, contadini che si ribellarono ai loro sovrani.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email