Ominide 13147 punti

Agli antipodi dell'Italia si stende la magica Australia (il cui nome significa "terre del sud"), un'isola-continente vasta quanto gli Stati Uniti, ma con una densità di popolazione tra le più basse al mondo. L'Australia è una terra antichissima: acqua, vento, sbalzi di temperatura hanno levigato il terreno, modellando l'isola come una piatta "scodella" con bizzarre formazioni rocciose e dai bordi rialzati in catene montagnose di non elevata altitudine. Questa "cintura" di rilievi frena l'umidità che viene dal mare: all'interno, il continente è dunque il più asciutto al mondo, con vasti deserti. L'acqua scorre però sotterranea: sorgenti e pozzi, in molte zone, favoriscono la vita di un'incredibile varietà di piante e di animali, alcuni dei quali, come canguri, i koala e gli ornitorinchi, sono caratteristici di questo continente. Flora e fauna dell'Australia sono uniche al mondo. Circondata dal mare da tutti i lati, questa terra ha conservato come in uno scrigno ben chiuso le sue numerosissime specie animali vegetali. Anche se molte piante (cereali, e erbe, leguminose e piante tropicali come la canna da zucchero) e alcuni animali (come le pecore merinos, dalla lana meravigliosa) sono stati introdotti negli ultimi due secoli, i quattro quinti degli esseri viventi sulla grande isola sono autoctoni, cioè nati e sviluppatisi in questo ambiente "isolato". Alcune specie, come l'acacia, il wattle tree, presente in 600 specie diverse, che fiorisce in tutte le tonalità del giallo, hanno saputo adattarsi alle diverse condizioni climatiche.

Registrati via email