Ominide 1069 punti

Lo Stato dell'Armenia è situato nella zona dell' Hayastani Hanrapetut'yun, situate nell'Asia sudoccidentale.

L'Armenia occupa un piccolo territorio di quasi 30.000 km2 e vivono circa 3.420.000 persona, parlano l'armeno, son oortodossi, la loro capitale è Jerevan e la loro moneta è il dram.

L'Armenia confina con la Turchia a sud ed ad ovest, con l'Iran a sud, con l'Azerbaigian a est e con la Georgia a nord.

Lo stato è retto da un Parlamento il cui capo di stato è eletto tramite suffragio diretto.

Il territorio armeno è prevalentemente montuoso ed è attraversato dai fiumi Araks e Kura (che sfociano nel Mar Caspio). Tuttavia vi sono anche delle pianure (Quella di Jerevan e quellad i Leninakan), che sono automaticamente le zone più fertili per le barbabietole, il tabacco, la vite e frutta varia.

L'Armenia possiede diverse industrie di trasformazione dei prodotti agricoli più quelle dell'idroelettrica, tessili, chimiche, estrazione e lavorazione del rame. Un'altra industria armena è il turismo, grazie alla stazioni climatiche ed idrotermali.

Il 93% della popolazione armena è preesistente, mentre le restante parte sono perlopiù Russi o Curdi.

L'Armenia era all'inizio uno Stato dell'Impero persiano e, dopo un periodo lungo di indipendenza e conquiste, verrà conquistata dalla Russiai nel 1828. Nel 1936 l'Armenia divenne una Repubblica Socialista Sovietica che, però, fu piena di tensioni a carattere nazionalistico. Tanto che combattè diverse volte contro l'Azerbaigian e la Georgia per la conquista di vari territori. La tensione terminò con la proclamazione dell'indipendenza nel 1991 e, per evitare ulteriori scontri armati, si unì al CSI.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email