VIP 2446 punti

RELIGIONI IN AFRICA

Nella diffusione delle religioni esiste una netta differenziazione tra Africa settentrionale e Africa subsahariana: nella prima prevale l’islamismo, mentre a sud del Sahara sono diffusi anche credenze tradizionali di tipo animista e , in misura minore, il cristianesimo.
La religione islamica, professata da circa un terzo della popolazione africana, è in espansione, anche se in modo diverso da zona a zona: nell’Africa occidentale i musulmani sono in media la metà della popolazione, mentre nell’Africa orientale e centrale rappresentano minoranze consistenti, a eccezione del Sudan e del Corno d’Africa. Anche nell’Africa meridionale costituiscono piccole minoranze. Il cristianesimo è presente in Egitto e in Etiopia da molti secoli.
È stato poi introdotto nelle altre aree dal XIX secolo a opera dei missionari e si è diffuso soprattutto nell’Africa centrale e meridionale. I culti animisti sono praticati in particolare fra la popolazione rurale che in Africa rappresenta la netta maggioranza e convivono spesso con l’islamismo e il cristianesimo, dando origine a forme miste ( sincretismo).

Culti e credenze animiste cambiano notevolmente a seconda delle regioni e delle popolazioni, ma hanno in comune il rapporto con il mondo della natura e l’uso di pratiche magiche: i fedeli trattano le cose inanimate come se fossero esseri viventi.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email