Habilis 7403 punti

Il territorio dell'Africa

Il continente africano si estende a sud del Mar Mediterraneo con una superficie di oltre 30 milioni di chilometri quadrati, quasi tre volte l’Europa, circa cento volte l’Italia. Il suo territorio ha una forma molto compatta e poco articolata, quasi a formare un triangolo. L’Africa è bagnata a ovest dall’Oceano Atlantico, che si inarca all’altezza dell’Equatore formando il vastissimo Golfo di Guinea; a nord si affaccia sul Mar Mediterraneo e a est è bagnata dall’Oceano Indiano e dal Mar Rosso. Quest’ultimo è chiuso a nord-est, dal canale di Suez che collega il continente africano a quello asiatico. L’Africa è occupata quasi interamente da un vasto tavolato di antichissima origine; non si tratta di una distesa uniforme e pianeggiante perché in alcune aree geologicamente instabili si sono formati altipiani posti a diverse altitudini, che terminano con bruschi dislivelli in prossimità delle aree costiere. Soprattutto nell’Africa orientale gli altipiani sono interrotti da una lunga e profonda spaccatura di origine tettonica nella crosta terrestre, la Rift Valley (la valle della spaccatura), che si estende da nord a sud per circa 6000 chilometri e che riconosci sulla carta per la presenza dei laghi Vittoria, Tanganica, Malawi. Tutta l’area della Rift Valley è interessata da intensi fenomeni vulcanici e sismici.

Registrati via email