Ominide 8039 punti

I rilievi e le acque interne

A nord-ovest, in prossimità della costa atlantica e vicino al Mar Mediterraneo, si allunga un sistema montuoso di tipo alpino: è la catena dell’Atlante. Nella fascia desertica del Sahara si innalzano i massicci isolati dell’Ahaggar e del Tibesti; nella zona costiera del Golfo di Guinea sorge il Monte Camerun e all’estremità meridionale s’innalzano i Monti dei Draghi. Le aree poste ai margini della Rift Valley sono circondate dalle maggiori vette del continente: Kilimangiaro, Kenya e Ruwenzori.
I ghiacciai sono quasi del tutto assenti, perciò i fiumi africani sono alimentati esclusivamente da piogge e sorgenti. I maggiori hanno quindi origine nella fascia equatoriale, dove la piovosità è massima. Il Nilo, l’unico fiume che sbocca nel Mar Mediterraneo, è il più lungo del mondo, con i suoi 6671 chilometri. Il Congo è il secondo fiume al mondo per ampiezza di bacino e portata: riceve le acque di centinaia di affluenti, per poi buttarsi nell’Oceano Atlantico. Altri fiumi importanti sono lo Zambesi, che nasce dagli altopiani centrali e sbocca nell’Oceano Indiano, e il Niger, che sfocia nel Golfo di Guinea dopo aver compiuto un lungo arco ai margini del deserto sahariano.

Per secoli i fiumi africani hanno costituito l’unica via di comunicazione per penetrare ed esplorare i territori più interni e inaccessibili del continente; tuttavia questi corsi d’acqua non sono interamente navigabili perché lungo il loro corso si trovano salti, rapide e cascate (per esempio, le sei cateratte del Nilo, le Cascate del Congo o le Cascate Vittoria lungo lo Zambesi).
Le regioni desertiche sono prive di corsi d’acqua o sono attraversate da letti di antichi torrenti ora asciutti che si riempiono solo in occasione di violente piogge.
Alcuni fiumi della zona a nord dell’Equatore non raggiungono il mare, ma sfociano in bacini interni come il Lago Ciad. Altri laghi, come i chott della Tunisia e dell’Algeria, sono soggetti a forte evaporazione e sono quindi poco profondi, salati e temporanei. Quando rimangono a secco, il sale depositato è così abbondante da impedire la crescita della vegetazione.
La maggiore concentrazione di laghi si ha nella regione della Rift Valley, dove i bacini sono estesi e profondi. Il principale è il Lago Vittoria, il più grande dell’Africa e il terzo del mondo. Ha una forma circolare e si trova a oltre 1000 metri di quota. Vi sono poi il Lago Malawi, il Lago Turkana e il Tanganica.

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email