VIP 2446 punti

MIGRAZIONI IN ASIA

Negli ultimi decenni l’Asia è stata interessata da intensi fenomeni migratori,sia interni a grandi Paesi,sia interregionali e internazionali.
Questi flussi interessano in particolare le regioni meridionali e orientali dell’Asia,dove si trovano sia i Paesi più popolosi sia quelli attualmente più dinamici dal punto di vista economico.
I più grandi spostamenti interni avvengono in Cina,dove le regioni costiere,che si sono rapidamente industrializzate , attirano milioni di immigrati dalle aree rurali interne.
Allo stesso modo,negli altri Paesi (India e Thailandia) si verificano grandi travasi di popolazione dalle campagne alle aree urbane.
Le più importanti migrazioni interregionali avvengono verso i Paesi più sviluppati dell’Asia orientale.
Anche il Giappone,tradizionalmente chiuso agli interessi stranieri,ospita circa due milioni di immigrati,così come la Malaysia.

Altre zone di immigrazione sono Singapore, Thailandia, Taiwan e Corea del Sud.
Per quanto riguarda i flussi internazionali,gli asiatici sono il 30% degli immigrati in Australia, nel Canada e negli Stati Uniti e sono più di un milione nell’UE, con l’India al primo posto,seguita da Cina,Filippine e Sri Lanka.

Registrati via email