Ominide 2537 punti

Bulgaria: curiosità

La Bulgaria confina a nord con la Romania, a est con il Mar Nero, a sud con la Grecia e la Turchia, a ovest con la Serbia e la Macedonia. Il principale fiume è il Danubio. Le coste sono alte e rocciose. Il clima è continentale. Per quanto riguarda il settore economico:
-il settore primario: all'agricoltura provvedono le grandi cooperative, che coprono il 90% dei terreni coltivati. Oltre a grano turco e grano, sono tipiche del paese le colture di tabacco, girasole e rose. Gli estesi pascoli consentono l'allevamento ovino e caprino, che fornisce lana,latte e formaggi.
-il settore secondario:i giacimenti di lignite, piombo e zinco hanno contribuito alla nascita delle industrie siderurgiche,metalmeccaniche e chimiche. Un settore di punta è quello dell'industria conserviera.
-il settore terziario: le comunicazioni stradali e ferroviarie sono discrete. Per la navigazione fluviale spicca il porto di Ruse sul Danubio.

La capitale della Bulgaria è Sofia. La forma di governo è la repubblica. Il turismo ha buone prospettive di sviluppo. Per quanto riguarda qualche cenno storico: la Bulgaria fin dai tempi più antichi apparteneva alla Romania, fino al 1908, data in cui si rese indipendente e seguì fino al 1989 il modello Sovietico.Il 1 gennaio del 2007 è diventata membro dell'Organizzazione delle nazioni unite.

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email