severus90-votailprof
severus90-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao a tutti, come tanti studenti in questo periodo, anche io sono un pò in agitazione per il primo esame che affronterò il 17/2.:eek: Volevo chiedere (soprattutto agli studenti del secondo) come si ricordano l'esame di privato I, o meglio: personalmente sto incontrando una difficoltà pazzesca a memorizzare tutti i concetti privatistici, e ho una terribile ansia di arrivare all'appello e di non saper spiccicare parola:caffe:; il punto è questo: come si affronta (proficuamente) un'esame complesso e lungo come privato I? le risposte devono essere esaustive, bisogna fare collegamenti, oppure la semplice memorizzazione delle norme del codice è sufficiente? a me piacerebbe puntare dal 26 in su, ma NON CONOSCENDO IL METRO DI GIUDIZIO degli assistenti e dei prof mi ritrovo completamente spaesato. Concludendo, la domanda è questa: Come bisogna fare l'esame per prendere un bel voto???

Per favore rispondete in tanti. Grazie, in anticipo, a tutti.
phenomena-votailprof
phenomena-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Guarda, io posso solo parlarti della mia esperienza. Ho fatto privato I con Carusi (che professore hai tu?? ) e lui è veramente un ottima persona.
Per prendere un bel voto in privato I non basta sapere a memoria gli articoli del codice a mio parere, ma bisogna studiare bene sul Roppo (ottimissimo libro) e sapere gli articoli più importanti per ogni argomento. Vedrai che a furia di rileggerli e ripeterli, saprai a memoria gli articoli più importanti.
Ma soprattutto, quello che ho notato io è che devi dimostrare di sapere le cose, non di saperle a memoria. Se pensano che tu abbia studiato a memoria possono benissimo chiederti "in che senso?" ed ecco che vai in palla.
Ho visto che Carusi chiede anche qualche esempio.
Spero di esserti stata utile ciao!
severus90-votailprof
severus90-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
io ho il professor D'angelo, ma lo faccio anche con gli assistenti.... se sei stata preziosa, ma se posso approfittare ancora della tua esperienza, vorrei chiederti se è vero che l'esame verta SOPRATTUTTO sulle obbligazioni e contratti... io ho sentito che ci scappa anche una domanda sulle persone fisiche (dalla capacità giuridica alle incapacità di protezione ecc) sulle organizzazioni (associazioni fondaziooni, società ecc
severus90-votailprof
severus90-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
e sulle situazioni giuridiche soggettive (onere ecc..). penso che domande BANALI (ma da NON sottovalutare) COME cos'è il diritto, le fonti e l'efficacia non vengono prese neanche in considerazione o SBAGLIO?
phenomena-votailprof
phenomena-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Si, verte soprattutto sulle obbligazioni e i contratti, ma bisogna sapere anche le altre parti perchè una domanda è possibile che ci scappi e una mia amica è rimasta fregata per questo! Su quelle parti magari non soffermarti troppo, concentrati su obbligazioni e contratti, ma falle!
severus90-votailprof
severus90-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
altri consigli o "tattiche" da giocarsi in caso si parta male, oppure ci si trovi in difficoltà? io ad esempio lavoro, come potrei giocarmi questa carta a mio favore???
maromero-votailprof
maromero-votailprof - Ominide - 2 Punti
Rispondi Cita Salva
Fatti interrogare x primo con la scusa che ti perseguitano se non ritorni alla svelta in ufficio!
Altre "tattiche" non ce ne sono....
tizi1987-votailprof
tizi1987-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Esatto! Chiedi se ti interrogano per primo xk lavori... togli subito il dente e non ci pensi più! Generalmente le prime domande sono più "fattibili" ma capisco che al primo esame non ci sono "ma" che tengono, l'ansia c'è e te la tieni con il rischio di non spiccicare parola.
Occhio però a non calcare troppo la mano con la storia del lavoro o crederanno che sia una "scusa" per qualche lacuna di troppo...
ovviamente facci sapere!
severus90-votailprof
severus90-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
certo che si! mi farò fare una lettera del mio capo (purtroppo lavoro da ERG, cosa che non farà piacere a d'angelo XD) con scritto che devo tornare in ufficio (peraltro è verissimo:muro:). SE posso insistere, tizi mi riferisco a quello che hai detto, come mai le prime domande sono più fattibili??? mi vuoi dire che c'è la remota possibilità che ci vadino giù "leggero" perchè sono uno studente lavoratore?? ovviamente non mi aspetto nessun trattamento di favore (contrasterebbe con l'art.3 cost. giusto?:D) però qualche domanda più semplice non mi farebbe schifo :rolleyes:. Attendo la vostra risposta con ansia!

Vi ringrazio immensamente.
maromero-votailprof
maromero-votailprof - Ominide - 2 Punti
Rispondi Cita Salva
Severus allora : tanti ma tanti ma tanti anni fa (forse era il 1984 mi pare) dovevo sostenere l'esame (che combinazione) di Istituzioni di diritto privato (non era spezzato allora ed era annuale). Ero l'ultimo di una 50 ina di persone. Della serie dalle 9 di mattina...vado sotto verso le 17.30.
La prof. mi guarda e esordisce: "Non so più cosa chiedere....mi parli della pubblicità sanante". Ho ringraziato, ho salutato educatamente e me ne sono andato.
Ho reso l'idea?
narayth-votailprof
narayth-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Tieni conto che alcuni professori (non tutti, chiaramente) sono anche esseri umani (talvolta non a tempo pieno, comunque). Di conseguenza dopo un po' anche loro si stancano, e sono stufi di sentirsi ripetere ragionamenti triti e ritriti che essendo per l'appunto docenti sanno a memoria e talvolta per loro sono anche banalità.
Di conseguenza magari al mattino un po' più freschi, un po' più ben disposti, ti trattano un attimino meglio... Per quanto riguarda il lavoro generalmente ti fanno passare prima, ma non aspettarti trattamenti migliori: generalmente in questo caso rispondono "anche noi siamo qui per lavorare"...:D

Per quanto riguarda il metodo di studio, ti do un mio personalissimo consiglio. Il Roppo è un OTTMO libro che devi sapere ECCEZIONALMENTE BENE, e da questo non puoi prescindere...ma m permetto di consigliarti di prendere anche un ipercompendio da affiancargli, per due semplici ragioni di motivi:
1. Il Roppo è eccelso, ma non c'è uno schema...vedere il collegamento fatto a parole e vederlo fatto a schemi talvolta può fare la differenza.
2. Leggere una volta il Roppo non basta, c'è poco da fare. Bisogna leggerlo più e più volte...e talvolta anche inconsciamente sentire sempre le stesse parole porta ad impararle a memoria (che come ti è stato giustamente detto, è sconsigliato). Avere un compendio (consiglio quello per brevità, niente ti vieta di usare un altro libro di diritto privato...ma la mole è chiaramente cento volte tanta :D) vuol dire anche avere le cose spiegate "in altro modo" e "con altre parole". Vedendole con un'altra impostazione magari ti permette di comprenderne meglio il senso e il significato.
Nel caso ti consiglio "ipercompendio di diritto civile" ed. Simone. ;)

Salut!
tizi1987-votailprof
tizi1987-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva

Maromero ha sintetizzato quello che volevo dire.
Purtroppo sei ad uno degli esami più importanti di tutta la facoltà. C'è chi dice dato privato mezzo avvocato. Qualcun altro invece diceva (non che sia morto, cmq!!) che a Giurisprudenza si iscrivono cani e porci ma solo dopo aver passato privato si capisce chi andrà avanti e chi no... quindi schiacciava parecchio i poveri studenti angosciati! Ora quell'omino non c'è più ad interrogare ma ti consiglio di non aspettarti alcun trattamento di favore perchè lavoratore. Per loro sei lo studente n^x che gli passa davanti, difficile che provino pietà... ma può darsi che se non è la 350° volta che si sentono citare i requisiti del contratto ex 1325 nella stessa giornata siano meglio disposti ;)

severus90-votailprof
severus90-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ottimo!!! bè so quello che mi devo aspettare almeno... :) comunque una domanda stupida, secondo voi è bene rifiutare una sufficienza oppure anche se un voto non è altissimo conviene tenerselo? io già non mi sento molto sicuro, ma se riuscissi a impiegare bene il tempo che mi rimane potrei anche tentare di prendere un voto discreto... ;è vero che gli assistenti provano a metterti in difficoltà interrompendoti, o andando a trovare il pelo nell'uovo? Se è così.... sarà dura..... Vi farò sapere. Grazie mille a tutti quanti.
tizi1987-votailprof
tizi1987-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Beh, diciamo che se studi e lavori può capitare di "accontentarsi" pur di non dover ripreparare l'esame... dipende tutto da quello che vuoi. Se vuoi uscire da qua con il 110 e lode non ti rimane da far altro che rifiutare finchè non ottieni un voto superiore a 26 - 27... altrimenti può andar bene anche un voto discreto... per alzare la media c'è sempre tempo! Altrettanto vero è che non si consiglia mai a nessuno di accettare 18 di privato visto che è uno dei primi esami scritti sul libretto e nei prossimi anni influenzerà molto il giudizio di altri professori quando ti interrogheranno.
severus90-votailprof
severus90-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
si giusto... bè è chiaro che piacerebbe a tutti uscire con 110 e lode... siccome sono molto esigente con me stesso, tizi ti chiedo: se l'esame non va tanto bene, ma neanche malissimo, cioè mettiamo un 22 o 23: cosa mi consiglieresti di fare? Al limite non si potrebbe rimediare con Privato II? non si fa la media fra i due esami?

Pagine: 123456

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di luglio
Vincitori di luglio

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email