• Genova / Giurisprudenza / Giurisprudenza
  • Che me ne faccio delle massime di Pisa?

giorgiolicitra-votailprof
giorgiolicitra-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Cari Amici,
ho da sottoporvi un quesito, per me fondamentale.
Sto seguendo il corso di Diritto Penale Speciale, Laurea Specialistica in GIurisprudenza ad Imperia, con il professor Pisa.
Su consiglio di alcuni amici che hanno già seguito il corso e dato l'esame sto prendendo in modo molto scrupoloso gli appunti delle lezioni, visto che sui libri da lui consigliati ( La celeberrima Giurisprudenza Commentata) a parte qualche massima ed una carrellata infinita di sentenze non c'è altro.
Ho un solo dubbio: nel programma d'esame c'è scritto che i frequentanti devono studiare solo le massime, ma come è possibile?
Che razza di studio sarebbe? Bisognerebbe prepararsi su tante piccole informazioni che legate insieme non ti consentirebbero mai di prepararti alle domande che verosimilmente ti faranno, ed inoltre come è possibile studiare tutte quelle massime a memoria, senza diventare matti, e senza un discorso logico e razionale che le comprende ( lasciamo stare poi la storia della lettura di tutte le sentenze che- stando al programma- non è neanche richiesta per chi frequenta).
La domanda che io rivolgo a chi ha già dato l'esame è molto semplice: che me ne faccio delle massime di Pisa?
Posso tranquillamente e serenamente ( come direbbe Crozza-Veltroni) studiare ciò che il Professore ha spiegato a lezione, sapendo che mi verrà chiesto quello, o devo rassegnarmi ad uno studio indefesso di tante micro-informazioni ( spero proprio di no, sarebbe micidiale)?
Grazie mille a chi potrà fornirmi validi consigli
il moro di venezia-votailprof
il moro di venezia-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ma sei sicuro di seguire il corso e prendere appunti? Perché se a metà novembre hai ancora tutti sti dubbi la vedo veramente molto male..

Ad ogni modo qui a genova, parliamo sempre di Pisa, sono previsti dei compiti intermedi per ogni modulo (a quanto m'han detto il primo è già andato e il secondo è la prossima settimana). Nei compitini ti viene esposto un fatto e richiesto un parere, hai tre ore e puoi usare il codice.

Penale speciale è una materia un po' particolare, molto pratica, e molto meno teorica rispetto a tante altre, o alla stessa parte generale. Se ti prendi 5 minuti a studiare te ne rendi subito conto. Insomma si presta bene ad un approccio diretto.

Studiare la materia esaminando i singoli reati su codice e giurisprudenza è un metodo semplice ed efficace, se inoltre segui anche le lezioni non dovresti avere alcun problema a preparare l'esame in modo eccellente.

La raccolta delle massime è molto utile per l'esame, leggersi per intero le sentenze va bene solo per capire bene i casi, ma in effetti è quasi sempre superfluo, e del resto non richiesto.

L'alternativa è avere un buon codice commentato con giurisprudenza, ma fossi in te rimanderei questo acquisto all'eventuale esame di stato, visto che tutto sommato la giurisprudenza di Pisa ti serve il piatto pronto.

Sei al quarto anno, dovresti sapere che le massime non si studiano a memoria, sopratutto quelle di diritto penale, se apri il libro vedrai che sono poche righe, solitamente riassumibili in una frasetta o principio alquanto scontato.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email