• Catania / Universita / Ateneo
  • La Fabbrica di carta

    popular post
beltipo-votailprof
beltipo-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Provocazione: universita senza numero chiuso, ma aperta solo a coloro che paghino 20 mila euro anno, di cui un terzo da destinare in borse di studio.



E voi cosa ne pensate? giusto o sbagliato?
tuttochimica-votailprof
tuttochimica-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
sinceramente penso che sia quasi lo stesso di mettere il numero chiuso! 20000 euro sono tanti! in questo modo l'università rimarrebbe quasi inaccessibile a molti..soprattutto a quelli con il reddito non elevato
anonymous-votailprof
anonymous-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
20000 euro?

Non me ne vado a Cepu? 8-)
perla-votailprof
perla-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ma su pazzi?
oooppp-votailprof
oooppp-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
è vero con Cepu almeno sei laureato sicuro!
beltipo-votailprof
beltipo-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
con cepu non sei laureato sicuro...non mi risulta.
E cmq è una provocazione: io ad esempio sarei d'accordo al modello americano...

Perche voi no?
Avreste piu strutture, piu professori, il professore farebbe lezione in classi da max 30 persone, piu ricerca, piu posti di lavoro, piu innovazione e piu industria, piu borse d studio per chi non può..

Argomentate punto per punto...come mai siete scettici?
tuttochimica-votailprof
tuttochimica-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
sicuramente entrerebbero più soldi all'università, ma dato che siamo in Italia c'è il pericolo che questi soldi scompaiano.
sul fatto che ci siano più professori non sono convinto..non basta più soldi per fare più docenti in grado di insegnare...
più ricerca penso proprio che sia impossibile, dato che dipende dal governo e il nostro governo, sia di destra che di sinistra non ha mai appoggiato la ricerca...

insisto ancora sul fatto che in questo modo l'università sarebbe chiusa ad una classe di elite, gente con un basso reddito non potrebbe entrare o gli risulterebbe molto, molto difficile!
beltipo-votailprof
beltipo-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
beh, è semplice la soluzione: i soldi dati ad un ateneo, restano all'ateneo. Tu, pagando 20mila euro, dove andresti nell'ateneo migliore o nel peggiore?
trydent-votailprof
trydent-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Importare cosi il modello americano non è come aprire il mc donald in piazza stesicoro.
Purtroppo devo dire che molti di noi ammirano le loro strutture, ma la realtà non è tutta rose e fiori.

Cmq consideriamo che chi investe 60000 euro minimi per tre anni si aspetta un ritorno economico di tale importo in massimo 2 anni, e vi ricordo che secondo i dati almalaurea il reddito medio di un laureato entro i tre anni è di circa 1500 euri.

Insomma perdonatemi ma se dovessi spendere tale cifra annualmente aggiungerei "qualcosa" scegliendo o un ottimo college britannico, o una blasonata università made in usa con tanto di campus e servizi annessi.
anonymous-votailprof
anonymous-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ma quale provocazione????

pagare 20mila euro l'anno non seleziona i migliori, ma i più ricchi.

la differenza mi sembra ENORME!
al diavolo la parità e il diritto all'istruzione, vero?

è vero, il sistema deve cambiare, ma non insistendo sul lato economico (così i ricchi resterebbo ricchi, oltre che laureati, e i poveri poveri e IMPOSSIBILITATI a studiare, non ignoranti). si deve cambiare il metodo di insegnamento, farci studiare sul serio invece di regalarci materie e crediti. inserirci nel mondo del lavoro veramente, non con stage gratuiti, inutili e senza nessuna minima prospettiva di assunzione.
far prevalere la meritocrazia e non le raccomandazioni. questo ci vuole NON 20MILA EURO L'ANNO DI TASSE.

sono profondamente delusa da questo articolo, firmato pure dal fondatore di questa testata.

mi sento offesa nel mio diritto all'istruzione e con me sono stati offesi migliaia di studenti i cui genitori non potrebbero mai permettersi 20mila euro l'anno per farmi studiare. io valgo più di molti figli di papà e se mai potrò dimostrarlo in qualche modo, dovrò ringraziare solo mio padre che si spacca il culo per farmi stare qui a studiare.

un saluto incazzato,
Silvia
sex_pistols-votailprof
sex_pistols-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
silvia hai xmettamente ragione. il problema e ke c sn trpp estrami. a me ad es m fa trpp inkazzare qndo vedo gente nn fa un kazzo tt l anno prende voti bassissimi , li accetta in qnto il loro unico obiettivo e prendersi borsa di studio, e io ke studio ho voti al- decenti ma dato ke nn rientro nei limiti niente borsa! qst m fa trpp skifo..uno s spakka il kulo x niente e si addanna pure.. :x
beltipo-votailprof
beltipo-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Salve a tutti, Silvia, Sex (di cui non riesco a leggere il messaggio con tutte le k e le abbreviazioni), Trydent.

Sono felice di avere aperto un dibattito, ancora di più di non trovare voci concordi con la mia.

Tutto nacque da una considerazione nata ieri in redazione sulle storture del sistema universitario e come risolverli. Io proponevo le tasse alte, altri sostenendo che il modello a cui ci riferiamo è reale e non ideale parlavano di compromesso, altri ancora parlavano di numero chiuso, altri proponevano l'universita sovietica tutto gratis con addirittura un salario per chi va all'università. Giuro, tutto vero.

Quella è la prima puntata, ne seguiranno altre, nel frattempo ribadisco il mio pensiero.

Presupposto: il sistema universitario in Italia è in crisi da tempo con aggravamento dal congresso di Bologna e conseguente riforma.

Problema :
-Crisi dei finanziamenti all'universita: servizi agli studenti degni di un paese sottosviluppato in molti casi, non parliamo di alloggi, laboratori, strutture, rapporto tra numero di professori e studenti.

-nepotismo che i Borgia sarebbero impalliditi: va avanti non il piu bravo, ma l'amico degli amici ecc. Non mi pare un segreto che i migliori dopo che li abbiamo laureati con costi altissimi, scappano all'estero. Noi paghiamo, gli altri sfruttano i nostri geni.

-Valore di molte lauree pari a quello della carta su cui sono impresse.

A questo aggiungete che un università aperta a tutti inevitabilmente abbassa il livello verso il basso. Il professore se ha 5 studenti nel sistema a numro chiuso, e 30 in quello aperto, darà lo stesso tempo a tutti?

Premesso ciò troviamo una soluzione: dove prendere i soldi? Come riuscire ad abbattere il sistema nepotistico dentro l'ateneo? Come dare più risorse a chi davvero ne ha bisogno e toglierle al figlio dell'evasore?

Io ritengo che alzare il livello delle tasse, lasciarle agli atenei, destinarne una parte alle borse di studio crei un circolo virtuoso: gli atenei hanno le risorse, i meno abbienti le borse di studio, gli atenei con le spalle al muro devono offrire qualità se vogliono mantenere il numero di studenti.

Silvia, Sex, oooppp, e tutti qual'è la vostra soluzione? Davvero dico se domani fossi al governo come risolveresti il problema meritocrazia nepotismo fondi?

Infine una considerazione che esula dal discorso tecnico: nessuno si senta offeso, qui non si tratta di lotta di classe, destra, sinistra, e centro. Si tratta di una barca che affonda, ed è utile stimolare il dibattito per salvarci tutti.
tuttochimica-votailprof
tuttochimica-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
certo, in linea di principio l'aumento delle tasse darebbe molti vantaggi all'ateneo, ma...

è davvero possibile aumentare le tasse e far si che i soldi rimangano all'interno dell'ateneo, impedendo al governo di gestirli a suo piacimento? da anni tutti i governi fanno di tutto per prendere soldi da tutte le parti...se le tasse universitarie aumentassero, penso proprio che una buona parte vada a Roma.

inoltre rimane aperto il problema che molti ragazzi rimarrebbero tagliati fuori dall'università, soprattutto ragazzi del sud, dove certe cifre non girano...privatizzare l'università la vedo una brutta mossa, che porterà molto probabilmente ad un abbassamento del livello generale. Negli stati uniti avranno sicuramente strutture e fondi (credetemi che li invidio), ma mi è capitato più volte di notare che spesso manca un certo livello di preparazione, tant'è che accolgono ben volentieri i laureati di casa nostra.
swordfishtrombones-votailprof
swordfishtrombones-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
penso sia sbagliato, principalmente perchè non ho 20.000 euro da versare annualmente ad un'università, possa essere anche la migliore del mondo! mi sembra una motivazione più che valida ....
considerando che vorrei, dopo la laurea triennale, frequentare la laurea specialistica, verrei a spendere 100.000 euro (duecento milioni del vecchio conio ... 8O ), solo di tasse .... ma secondo te, se avevo 100.000 euro da investire, a quest'ora non mi sarei comprato un'impresa mia? sarei stato più ricco, più soddisfatto, più felice e non per questo più ignorante ...
"beltipo":
Avreste piu strutture, piu professori, il professore farebbe lezione in classi da max 30 persone, piu ricerca, piu posti di lavoro, piu innovazione e piu industria, piu borse di studio per chi non può..
più strutture? per forza, cu tutti sti gran soddi! mi risulta che l'università di Catania conti più di 36.000 iscritti ... che a 20.000 euro l'anno fanno 720 milioni di euro! 8O decurtando questo importo di un terzo rimangono 480 milioni di euro! 8O (qualcosa come 929 miliardi di lire ...) ... altro che ristrutturare palazzo delle scienze!
più professori? e perchè ci dovrebbero essere più professori? che collegamento c'è tra le tasse pagate e il numero di professori? e poi: dai professori voglio qualità, non quantità, che di quest'ultima non so che farmene ...
il professore farebbe lezione in classi da max 30 persone: già i miei professori fanno lezione in media a 10 persone, a volte anche meno! non noterei alcuna differenza! capisco che altre facoltà sono molto più affollate, ma ci vogliono 20.000 euro annui per fare qualcosa per migliorare questo aspetto?
piu ricerca? per come si fa ricerca in Italia, su soddi appizzati! se le strutture che fanno ricerca e le strutture produttive del Paese non si incontrano, la ricerca in Italia rimane ad uno stadio infantile ...
piu posti di lavoro? e perchè dovrebbero esserci più posti di lavoro? qual'è il nesso?
piu innovazione e piu industria? e perchè dovrebbe esserci più innovazione e più industria? qual'è il nesso?
piu borse di studio per chi non può..? di certo aumenterebbe il numero di chi non può ...
sex_pistols-votailprof
sex_pistols-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
le universita dovrebbero essere aperte a tt, poi nel corso dell anno in base a voti e numero di esami effettuati, si passa ad una selezione, e giusto ke kntinuino coloro ke se lo meritino. io in linea generale sn d accordo cl modello sovietico ma cn la modifica appena citata, i meritevoli cntinuano e gli altri.. d altronde nn puo esistere un mondo di tt avvocati e medici..!!

Pagine: 1234

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email