viriato-votailprof
viriato-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao a tutti! Mi chiamo Simone, mi sono iscritto al primo anno di scienze storiche e politiche e spero di trovarmi bene con tanti colleghi.
Comunque volevo porvi alcune domande : esattamente in quali posti avete comprato i testi? E in quali copisterie li avete trovati in fotocopie? E quali libri avete trovato nelle copisterie?.
E volevo sapere qual'è la copisteria più vicina alla nostra università.
Un'altra cosa : mi hanno detto che la frequenza non è obbligatoria. Ma ancora non ho capito se questa cosa vale per tutte le materie del primo anno o se qualche prof del primo anno richiede la frequenza obbligatoria? Se in certi casi si è obbligati a seguire tutte le lezioni di determinate materie, mi dite per favore di quali materie si tratta? Le lingue (inglese e francese) per caso richiedono una frequenza obbligatoria?
Inoltre alcuni mi hanno detto che è possibile fare gli esami finali e darsi una materia senza seguire nemmeno una lezione. Ma è possibile? ho i miei dubbi... mi sembra difficile che un professore (o una professoressa) possa permettere a uno studente di sostenere un esame finale senza nemmeno aver seguito una lezione , però a causa della mia inesperienza non lo so bene, quindi lo chiedo gentilmente a voi. Rispondete per favore così non avrò più questi dubbi.
Grazie mille in anticipo.
Ciao ragazzi :)
kleberson-votailprof
kleberson-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao, e benvenuto in questo forum ed in questo Corso di Laurea :D.
Dunque, i testi io di solito li compro alla libreria Arlia, che si trova vicino Piazza Cutelli, o da Bonaccorso (Via Etnea-Piazza Università). Per quanto riguarda i testi fotocopiati, qui non posso dirti nulla causa regolamento del forum :), comunque di fronte la libreria Arlia c'è la copisteria "Carpe Diem".
Riguardo alla frequenza, in teoria puoi tranquillamente sostenere tutti gli esami senza aver frequentato, però per molte materie è consigliata caldamente la frequenza, sia per via delle prove in itinere, sia per capire meglio la materia. In questo primo ciclo di lezioni ad esempio dovrai seguire le lezioni di Diritto Pubblico se vorrai prendere parte alle prove in itinere che la Prof. riserva ai frequentanti.
Per le lingue il forum di riferimento (in cui trovare orari, calendario delle lezioni ed avvisi vari) è questo Coordinamento Linguistiche • Indice , comunque anche per le lingue si può tranquillamente sostenere l'esame senza aver frequentato.

Spero di aver chiarito i tuoi dubbi :ciaociao:.
viriato-votailprof
viriato-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao kleberson ti ringrazio...sei stato molto chiaro... però visto che è uscito l'argomento "prove in itinere" adesso vorrei fare a tutti voi un 'altra domanda...ovvero qualche mese fa alcuni ragazzi di altre facoltà mi avevano sconsigliato le prove in itinere perchè mi dicevano che di fatto servono ad alleggerire il programma e quindi apparentemente potrebbero sembrare più semplici , ma in realtà sono insidiose perchè sono molto più dettagliate e difficili per cui molti non riescono a superarle. E' vero? Voi cosa avete fatto in passato? Avete sostenuto molte prove in itinere oppure avete sostenuto nella maggior parte dei casi un unico esame per darvi una materia?
Inoltre vorrei sapere quante volte uno studente può sostenere prove in itinere della stessa materia.. per esempio , se io decidessi di sostenere la prima prova in itinere di diritto pubblico e non la dovessi superare che cosa succederebbe dopo?
Posso rifarla dopo un pò di tempo oppure non mi danno più possibilità e sarò costretto a darmi la materia facendo un unico esame,quello finale?
Risp please , grazie ciao a tutti! :)
kleberson-votailprof
kleberson-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Le prove in itinere sono soltanto una opportunità in più che hai per dare quella determinata materia o una parte di quella materia :). Alla fine, qualora tu fossi insoddisfatto del voto di una prova in itinere, puoi sempre rifiutarlo e rifare tutto ad un appello ufficiale. Io ho sempre sostenuto il maggior numero di prove in itinere possibili, per cui ti consiglio di farle se ne hai l'opportunità.
Per quanto riguarda l'altra domanda che hai posto, solitamente questo è a discrezione dell'insegnante. Ci sono Professori che ti consentono di fare la seconda prova in itinere anche se non hai passato la prima, ed altri che invece te la fanno sostenere solo se avevi superato la prima parte. Ma comunque, come detto qualche rigo sopra, questo non pregiudica il fatto che possa presentarti all'appello finale per dare l'esame :).
viriato-votailprof
viriato-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
OK bene, quindi dipende quasi esclusivamente da me...conoscendomi non credo proprio di restarci male per un voto un pò basso preso in qualche eventuale prova in itinere! :) non voglio dire che non aspiro a voti abbastanza alti ma in ogni caso l'importante per me è superarle e credo che continuerò ugualmente... fra un pò inizierà questo "lungo" cammino..incrociamo le dita e speriamo bene! cmq questi dubbi adesso non li ho più! sei stato molto chiaro,gentile e paziente! :) grazie ancora ciao!!
lordhagens-votailprof
lordhagens-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Mi sembri esattamente me due anni fa quando anch'io ero una inesperta e giovane matricola...per qualsiasi altro dubbio caro Viriato scrivici pure qui o via messaggi privati e ti risponderemo...in bocca al lupo per l'inizio di quest'avventura...:yeah:
philo-votailprof
philo-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Quoto tutto quanto detto da Kleberson. Questo per confermarti, tra le altre cose, che le prove in itinere sono un'ottima cosa se si ha la possibilità di farle. Potrebbe anche essere vero il fatto che siano più dettagliate (anche se non c'ho mai fatto caso e comunque non mi sembra...) ma è altrettanto vero che si ha meno da studiare senza il pensiero di dover studiare un'intera materia e senza il timore di non riuscire a farcela in tempo. Se si studia una sola parte del programma per la prova si può tranquillamente anche farla in modo più dettagliato rispetto allo studio dell'intera materia in una volta sola ;)

Quindi tranquillo che andrà tutto liscio. Mi accodo all'in bocca al lupo di Lordhagens, sappiamo cosa significa essere matricola fresca fresca :)
viriato-votailprof
viriato-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ok ... quando mi verranno in mente altri dubbi chiederò il vostro aiuto... ci conto :) ...cmq grazie ragazzi , ciao!
nikka89-votailprof
nikka89-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao a tutti,sono iscritta al primo anno e sono molto agitata ;) volevo sapere se qualcuno mi spiegava se nel corso di scienze storiche e politiche si devono fare lingue straniere...e quali sono le lezioni obbligatorie??aiuto..grazie!
kleberson-votailprof
kleberson-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"Nikka89;183325":
Ciao a tutti,sono iscritta al primo anno e sono molto agitata ;) volevo sapere se qualcuno mi spiegava se nel corso di scienze storiche e politiche si devono fare lingue straniere...e quali sono le lezioni obbligatorie??aiuto..grazie!
Ciao, e benvenuta.
Dunque, in questo corso di laurea bisogna dare 2 lingue a straniere a scelta tra Inglese, Francese e Tedesco. Se non l'hai fatto insieme all'iscrizione, dovresti al più presto comunicare in segreteria quale lingua straniera vuoi dare quest'anno.
Per quanto riguarda la seconda domanda, ribadisco - come detto qualche post sopra - che in teoria si può anche non frequentare e presentarsi agli appelli finali. Comunque in questo ciclo di lezioni se vorrai fare le prove in itinere di Diritto Pubblico, dovrai frequentare obbligatoriamente questa materia, poichè la Professoressa fa fare le prove scritte solo ai frequentanti.
Spero di aver chiarito i tuoi dubbi :).
nikka89-votailprof
nikka89-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao grazie..un'ultima cosa ma allora ogni anno bisogna studiare una lingua straniera??e in cosa consiste lo studio??ti insegnano loro??xkè io non ero molto portata per l'inglese..e ho fatto solo quello!grazie e scusa ma i dubbi sono 1000
kleberson-votailprof
kleberson-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"Nikka89;183349":
ciao grazie..un'ultima cosa ma allora ogni anno bisogna studiare una lingua straniera??e in cosa consiste lo studio??ti insegnano loro??xkè io non ero molto portata per l'inglese..e ho fatto solo quello!grazie e scusa ma i dubbi sono 1000
Nei tre anni bisogna studiare 2 lingue straniere. Al primo anno devi dare l'esame di livello A2 di una lingua (ad esempio l'Inglese), al secondo anno devi dare l'esame A2 di un'altra lingua (ad esempio Francese), al terzo anno devi dare l'esame di livello B1 di una delle lingue che hai già dato (quindi seguendo l'esempio qui fatto, Inglese o Francese) e poi fare un Abstract (nella stessa lingua di cui hai dato il B1) assieme alla tesi.
Per quanto riguarda i corsi, puoi trovare informazioni su questo forum Coordinamento Linguistiche • Indice o andare al Laborario Linguistico (che si trova al secondo piano in facoltà). Comunque non devi preoccuparti, perchè se devi imparare una lingua ex novo, ci sono pure i corsi per principianti :).
nikka89-votailprof
nikka89-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ehi grazie 1000 sei stato troppo gentile ;)
kleberson-votailprof
kleberson-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Di nulla :).
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 208 Punti

Comm. Leader
Marcello G.

Marcello G. Blogger 2221 Punti

VIP
Registrati via email