climber-votailprof
climber-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Mi rivolgo ai nostri rappresentanti:xchè non fare qualcosa per fare accedere TUTTI gli studenti agli appelli straordinari come accade già in altre facoltà(lettere,lingue..)??
saperedisapere-votailprof
saperedisapere-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Sarebbe molto bello ma non è praticabile!
Purtroppo il regolamento d'ateneo è molto chiaro,quello che fanno in altre facoltà purtroppo non conta,per il semplice motivo che se realmente e sopratutto UFFICIALMENTE aprono questi appelli a tutti nn rispettano il regolamento.
Proposi tale apertura due anni fa al primo consiglio di Corso di Laurea ( Università degli Studi di Catania terzo punto all'ordine del giorno,praticamente a fine pag.)
Comunque ultimamente ne ho parlato anche col preside (tanto per farvi capire quanto in questi anni ho lottato per riuscire ad ottenere l'apertura di questi) purtroppo la risposta è stata circa l'impraticabilità ti tale richiesta.
Saluti

P.S
Per gli sfaticati che si seccano a cliccare sul link e cercare il punto in questione, posto la delibera qui sotto:
(okkio alle motivazioni dei docenti)
Sul terzo argomento dell’o.d.g. aggiunto: Richieste Studenti


Lo studente Cubisino, su invito del Presidente, illustra le richieste avanzate per iscritto in data 1° febbraio scorso, che vertono: a) sulla possibilità di estendere agli studenti in corso gli appelli di esame di profitto fissati per gli studenti esonerati dall’obbligo di frequenza; b) che l’esame di profitto finale di Scienza politica (curriculum di base) si svolga in unica data per tutti gli 8 moduli che lo compongono e non in date distinte a seconda dei diversi moduli (primi quattro moduli, prof.ssa Gentile, ultimi quattro, prof. D’Amico).

Il Presidente precisa che per quanto attiene alla prima questione è il Regolamento didattico di Ateneo a stabilire (art.17, lett. c e d) che le sessioni di esami devono essere collegate ai cicli didattici previsti da ogni Corso di studio, a cui si aggiunge un appello non collegato ad alcun ciclo didattico; stabilendo inoltre che gli appelli riservati agli studenti esonerati dall’obbligo di frequenza “siano in numero complessivo superiore e quelli generali” (art.17, lett. e). Per quanto concerne la seconda richiesta, il Consiglio ha più volte rivolto l’invito ai Docenti che condividono la responsabilità di un insegnamento di concordare le date di esame, non potendo l’articolazione in moduli degli insegnamenti risolversi in un aggravio per gli Studenti.

Lo studente Cubisino chiede di chiarire il concetto di studenti “esonerati dall’obbligo di frequenza” e se nello stesso vi possano rientrare gli studenti che hanno già assolto tale obbligo in un anno accademico precedente. Il Presidente precisa che se lo studente ha già assolto l’obbligo di frequenza a maggior ragione non può essere considerato “esonerato”, a meno che non si sia iscritto all’anno ripetente o al fuori corso. Il prof. Aleo concorda con tale precisazione. Lo studente Morgana non condivide la superiore affermazione del Presidente.

Il prof. Barone (dir.) rileva che gli appelli andrebbero ridotti e non aumentati, e che comunque ogni richiesta di ulteriori appelli va valutata e/o concordata con i singoli docenti.

Il prof. D’Amico evidenzia come il problema non sia quello dei pochi appelli, ma dei troppi esami.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
valevarc

valevarc Tutor 4 Punti

VIP
Registrati via email