chewingum-votailprof
chewingum-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao a tutti,


Sentendo di tutte le proteste che si stanno organizzando nelle grandi città italiane contro la riforma Gelmini, mi sorge spontanea una domanda…
ma noi di Catania, che cosa stiamo facendo per impedire quella che sarà a tutti gli effetti una vera e propria distruzione del già carente sistema universitario italiano?


Perché a Catania non si fa nulla?


Le alternative sono due:


1) Siamo tutti d’accordo con la Gelmini

2) Non sappiamo bene di cosa parla ‘sta legge

Dal momento che non riesco a credere che questa riforma stia bene a tutti (perché indipendentemente dal fatto che siate di destra o di sinistra, credo che i contenuti del decreto siano INACCETTABILI per chiunque), devo concludere che la risposta giusta sia la seconda.
Allora invito, chi non lo avesse ancora fatto, ad informarsi, a leggere, a capire perlomeno se siete d’accordo o no… E’ MOLTO IMPORTANTE!!!!
Quello che vogliono è proprio questo: DISINFORMAZIONE e DISINTERESSE… non facciamoci prendere in giro!!

Vi riporto di seguito il link con la legge integrale:
L 133/2008


Spero che da questo piccolo post possa nascere uno scambio di opinioni, e magari (ma forse pretendo un pò troppo!) anche qualche proposta per un'azione concreta! ...Che ne pensate?


________________

COSA DICE LA LEGGE?
Tre sono i punti principali della riforma.
Il taglio dei finanziamenti agli Atenei del 20% (in 5 anni 1 miliardo 441,5 milioni di euro in meno) (Art. 66). Secondo il mondo accademico, il minore investimento per l’Università si tradurrebbe in una bassa qualità della didattica e della ricerca (già poco competitiva nel panorama europeo) e nell’aumento delle tasse per gli studenti.
La possibilità di trasformazione degli Atenei da enti pubblici a fondazioni private (Art. 16). Privatizzando l’Università lo Stato rischia di disinteressarsi di un servizio pubblico costituzionalmente garantito (Art. 33) e fa riferimento a un modello economico-sociale molto diverso da quello italiano e più simile a quello anglosassone.
Il blocco del turnover al 20% (su dieci pensionamenti le assunzioni potranno essere solo due) (Art. 66). La riduzione del numero dei docenti corrisponde principalmente a tre conseguenze: l’impossibilità di accesso dei giovani ricercatori alla carriera universitaria, la fuga di cervelli all’estero e l’invecchiamento ulteriore della classe dei docenti.
bele-votailprof
bele-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Già oggi scambiavo opinioni su un altro Forum cn altri studenti universitari, ma di tutta Italia. Io mi trovo d'accordo con te, cioè parliamoci chiaro che fine faremo?Siamo messi troooooppooooo male già adesso, con la nuova riforma si rischia letteralmente il collasso.

Oggi mi diceva un ragazzo iscritto presso l'ateneo di Firenze che quell'università ha contratto debiti per 41 milioni d Euro nel 2007, si suppone che arriveranno a 61 corrente anno per poi toccare i 100 e passa nel 2010. Se considerate che quell'ateneo spende il 25% dei fondi per pagare l'affitto alla regione Toscana per lo stabile del 1600 dove si trova mi sa che arriviamo al nocciolo.
Cioè secondo il Governo il taglio dei fondi andrebbe fatto perchè le Università ( -.-" ) sprecano troppi soldi e quindi secondo loro con questi tagli andrebbero responsabilizzate, senza considerare che chi piangerà saranno i futuri cervelli, gli stessi che qui pur lavorando a su ricerche importanti guadagnano 800 euro al mese, mentre a parità di condizioni professionali all'estero guadagnerebbero 10 volte tanto.
A me poco importa dell'appartenenza politica, qui si mette in gioco il futuro di ragazzi che studiano per un loro avvenire.
Per qualsiasi cosa io ci sono
bele-votailprof
bele-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ah tanto per dirvelo, i fondi che saranno tagliati all'Università sono uguali a quelli che saranno stanziati per :

Il polo che sarà allestito nel 2015 a RHO

Be direi che.....

Ci siamo capiti va
caesara-votailprof
caesara-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ragazzi io sono una studentessa di scienze biologiche dell'università di palermo....vi chiederete cosa ci faccio io qua sul forum dell'università di catania, io vorrei dirvi che l'università di palermo è in piena agitazione: RAGAZZI VOGLIO TRASFORMARE IL NOSTRO DIRITTO ALLO STUDIO UN PRIVILEGIO!!!!!!noi dobbiamo fare di tutto per evitare tutto questo, non so se sapete ma a palermo lunedi scorso c'è stata una manifestazione a cui hanno partecipato più di 15000 mila persone, tra studenti professori ricercator i e personale amministrativo, volevo sapere se voi state adottando qualche forma di protesta, ragazzi non dobbiamo calare la testa, l'università è nostra!!! aspetto una vostra risposta...ciao ragazzi
chewingum-votailprof
chewingum-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Neanche a farlo apposta, oggi sembra che la situazione si sia smossa un pochino! Ecco due iniziative di domani...SPARGETE LA VOCE, e soprattutto: se siete d'accordo, PARTECIPATE!!!

______________________________________
Domani Venerdì 23 Ottobre
Il nostro caro ministro Mariastella Gelmini sarà alle Ciminiere di Catania in occasione della VI Giornata Europea della Giustizia Civile (la notizia è uscita solo ieri pomeriggio in quanto c'è interesse che non venga diffusa).
Alle 11 parte il corteo dalla facoltà di Scienze Politiche per arrivare nella piazza del parcheggio dell Ciminiere e manifestare.
SPARGETE LA VOCE!!!

PS. è STATA DATA NOTIZIA POCHE ORE FA CHE IL MINISTRO NON SARà PRESENTE ( Università/ Catania, forfait Gelmini a convegno su giustizia | Cronaca | ALICE Notizie ). INFORMATEVI PERCHè POTREBBE ESSERE SOLO UN MODO PER NON ATTIRARE L'ATTENZIONE.

_______________________________

Domani, Venerdì 24 Ottobre 2008, alle ore 10,30 si terrà , presso l'Aula Magna del Polifunzionale (ingegneria), un'assemblea indetta dai movimenti di tutti i corsi di laurea della cittadella, cui sono invitati a partecipare gli
studenti, i docenti, i precari e tutti coloro che abbiano a cuore il futuro dell'Università e della ricerca.
Si discuterà dei tagli e degli stravolgimenti predisposti per la ricerca, l'università e la scuola tutta dal governo con le leggi 133 e il d.d.l. 137.
Verranno inoltre definite le modalità con cui l'Università di Catania si unirà alla protesta già in corso in quasi tutti gli atenei italiani.

________________________
chewingum-votailprof
chewingum-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ragazzi, scusate se ve lo dico...ma è una vergogna che questo post abbia ricevuto ben 128 visite, e solo DUE persone (di cui una non è neanche di Catania!) abbiano scritto!
Ammetto di essere un pò amareggiata.
Evidentemente non ve ne frega nulla?
Comunque domani andrò a parlare con qualche prof dei nostri, per chiedere se sarebbero disponibili a partecipare ad iniziative di lezioni in piazza (i prof di fisica hanno già aderito...si spera di fare qualcosa di concreto dalla settimana prox).
Se qualcuno di voi mi suggerisse qualche prof secondo voi "adatto" non sarebbe male...
sb antimonio-votailprof
sb antimonio-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Anche Nature è dalla nostra parte... Nature su Ricerca in Italia: Tagli spietati

Non credo che domani mattina sarò all'assemblea, ma stai tranquilla che sarò della protesta!! Quello che stanno facendo lassù al governo è una porcata vergognosa! E sono assolutamente d'accordo con te sul fatto che anche noi dobbiamo farci sentire! Principalmente deve essere compatta la facoltà!
Cmq ci teniamo in contatto per eventuali aggiornamenti!
pinkyyy-votailprof
pinkyyy-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao io sono di Scienze Biologiche e sto x andare all'assemblea a Ingegneria...
Spero serva a qualcosa perché mi pare che con questo governo qualsiasi cosa succeda "unni ci piove ci sciddica", cioè non stanno a sentire nessuna forma di protesta...Secondo me questa legge è al limite dell'anticostituzionalità... :mad:
*dentex*-votailprof
*dentex*-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao a tutti,mi sa proprio ke i raga di scienze biologiche sono disinformati e disinteressati,non se ne sente mai mai parlare,e poi ki sa come mai nella nostra facoltà non si fa mai niente..un pò ovunque stanno manifestando all'interno delle stesse facoltà,so anke ke in certe facoltà d'Italia hanno sospeso le lezioni x due sett e anke i prof si sono interessati... E DA NOI??! boh!
scisci-votailprof
scisci-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
parlando con altri ragazzi, noto piuchealtro un senso di non appartenza a ciò che sta succedendo,come se questa cosa in fondo non li toccasse!!sanno cosa sta accadendo ma non sono disposti a sacrificare nulla del loro, per fare qualcosa!! DOBBIAMO MOBILITARCI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
caesara-votailprof
caesara-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ragazzi io ho scritto qualche giorni fa chiedendoci se la vostra università si sta muovendo contro questa legge che vuole trasformare l'università pubblica in privata. mi fa piacere che vi state iniziando anche voi a muovere. da noi hanno bloccato la didattica fino al 30 ottobre per darci la possibilità di manifestare ed organizzarci meglio. partecipare alle manifestazioni è importante, dobbiamo farci sentire!!! inoltre la facoltà di scienze ha organizzato una cosa veramente fikissima. ci siamo divisi in gruppi di circa trenta persone, ad ogni gruppo è stato affidato un semaforo della nostra città. quando scatta il verde pedonale ragazzi con striscioni e cartelloni si mettono sopra le striscie a fare vedere alla gente che aspetta al semaforo i nostri striscioni, intanto un gruppo di persone fa volantinaggio alle macchine in fila. appena scatta il giallo tutti sopra i marciapiedi in modo da non intralciare in alcun modo il traffico, perchè noi non intediamo farci odiare dai cittadini!!se siete interessati vi posso spiegare meglio questo tipo di protesta...magari potreste farlo pure voi nella vostra città. il nostro intento è quello di farci noi l'informazione dato che oramai i mezzi di comunicazione non fanno altro che buttare fango su noi studenti......dai non vi annoio più:D ciao ciao!
marina08-votailprof
marina08-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Questa è davvero una bella iniziativa!
Purtroppo non sono stata a casa in questi giorni, ma mi sono domandata anch'io che cosa stesse facendo la nostra facoltà...
Avete visto AnnoZero giovedì sera? E' stato spettacolare...
Dobbiamo farci sentire anche noi!
Non possiamo e non dobbiamo aspettare che siano sempre gli altri a ribellarsi anche per noi, non possiamo stare a braccia conserte e congratularci con le altre università d'Italia mentre noi continuiamo ad infossarci sempre di più! Fatemi sapere se ci sono assemblee o cortei in arrivo!
Grazie...
consigliereparadiso-votailprof
consigliereparadiso-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Cari colleghi per chi non mi conosce sono Alessio Paradiso il vostro neo eletto consigliere di facoltà, vi scrivo perchè da ora in poi vi renderò partecipe delle iniziate che proponiamo per migliorare la nostra facoltà, per far in modo che voi possiate dare suggerimenti e interagire con me per eventuali problemi e disagi da portare all'attenzione di chi puo fare veramente qualcosa per risolverli.

RIGUARDO LA RIFORMA GELMINI

Ne approfitto per dirvi di nn lasciarvi attirate da cortei strumentalizzati come quello che si è tenuto venerdi mattina davanti il polivalente d' ingegneria alle 11, corteo privo di contenuti portato avanti dai collettivi , i manifestanti indossavano magliette con stemmi politici e cantavano cori antifascisti che non avevano niente a che vedere con la protesta.
Per poi non parlare di che senso aveva creare un blocco per la strada in modo da non far passare le macchine della cittadella, ma sopratutto che senso aveva quella rissa con membri di fazioni opposte.
Noi non ci abbassiamo a questo, noi vogliamo che la protesta che facciamo non abbia alcun colore politico e che visto che la riforma parla di tagli e quindi riguarda tutti gli studenti, professori e personale dell'università abbiamo bisogno di protestare insieme, ma con una protesta sensata in modo da poter dialogare e farci sentire nelle sedi opportune!
Ma prima di fare questo dobbiamo conoscere veramente la riforma e non studiarci quelle due righe che la maggior parte dei gruppi mette nei volantini per farci protestare.
Io con gli altri consiglieri di facoltà pensavamo di organizzare un assemblea con un esperto di materia giuritica bipartes che ci sappia dire quali sono realmente questi punti critici della riforma e poi la nostra idea è quella di invitare i professori a parlare in modo da poter sensibilizzare e rendere partecipe anche loro su questo argomento cosi delicato.

mail_placeholder
sb antimonio-votailprof
sb antimonio-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"caesara;187770":
......dai non vi annoio più:D ciao ciao!


Non ci annoi affatto! Anzi, è molto importante quello che hai fatto! Questa idea (che peraltro ho visto in tv e ho molto apprezzato) l'ho già proposta ad un consigliere di facoltà neo-eletto.. Anche qui qualcosa si sta muovendo, al momento si lavora sotto banco.. in ogni caso personalmente non voglio che la facoltà di scienze a ct faccia un buco nell'acqua, per cui mi tengo costantemente in contatto con altri ragazzi per pensare al da farsi..
chewingum-votailprof
chewingum-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"ConsigliereParadiso;187786":
Cari colleghi per chi non mi conosce sono Alessio Paradiso il vostro neo eletto consigliere di facoltà, vi scrivo perchè da ora in poi vi renderò partecipe delle iniziate che proponiamo per migliorare la nostra facoltà, per far in modo che voi possiate dare suggerimenti e interagire con me per eventuali problemi e disagi da portare all'attenzione di chi puo fare veramente qualcosa per risolverli.
RIGUARDO LA RIFORMA GELMINI

Ne approfitto per dirvi di nn lasciarvi attirate da cortei strumentalizzati come quello che si è tenuto venerdi mattina davanti il polivalente d' ingegneria alle 11, corteo privo di contenuti portato avanti dai collettivi , i manifestanti indossavano magliette con stemmi politici e cantavano cori antifascisti che non avevano niente a che vedere con la protesta.
Per poi non parlare di che senso aveva creare un blocco per la strada in modo da non far passare le macchine della cittadella, ma sopratutto che senso aveva quella rissa con membri di fazioni opposte.
Noi non ci abbassiamo a questo, noi vogliamo che la protesta che facciamo non abbia alcun colore politico e che visto che la riforma parla di tagli e quindi riguarda tutti gli studenti, professori e personale dell'università abbiamo bisogno di protestare insieme, ma con una protesta sensata in modo da poter dialogare e farci sentire nelle sedi opportune!
Ma prima di fare questo dobbiamo conoscere veramente la riforma e non studiarci quelle due righe che la maggior parte dei gruppi mette nei volantini per farci protestare.
Io con gli altri consiglieri di facoltà pensavamo di organizzare un assemblea con un esperto di materia giuritica bipartes che ci sappia dire quali sono realmente questi punti critici della riforma e poi la nostra idea è quella di invitare i professori a parlare in modo da poter sensibilizzare e rendere partecipe anche loro su questo argomento cosi delicato.

mail_placeholder

Ciao Alessio.
Io personalmente ero presente al corteo di venerdì, e posso dirti una cosa: non era affatto una protesta strumentalizzata e priva di contenuti. Sicuramente non è stato un corteo ben organizzato, ma solo perchè è sorto in maniera praticamente spontanea, da parte di chi, come me, voleva dare un primo e chiaro segno che Catania non è d'accordo!
Concordo con te sull'assurdità nel bloccare le macchine, o nel provocare risse... è stato un comportamento stupido di alcuni, che ha solo tolto credibilità alla protesta. Ma a parte questo inizio decisamente fuori luogo, il resto della giornata è stato secondo me molto costruttivo.
A mio parere un corteo per la città ha sempre un forte impatto sull'opinione pubblica... Nel corteo di venerdì, ad esempio, sono stati distribuiti moltissimi volantini alla gente per strada, che quasi sempre non aveva neanche una vaga idea del perchè ci fosse questa mobilitazione, ed è stata in questo modo informata.
Se quello che ti ha colpito sono i cori antifascisti, e le magliette con stemmi politici, è solo perchè evidentemente la stragrande maggioranza dei ragazzi di destra non ha il coraggio di ammettere che questa riforma FA SCHIFO, e di unirsi alle proteste.
Io credo, come te del resto, che in queste situazioni si dovrebbe lasciare da parte lo schieramento politico, e ragionare con la testa... ma purtroppo molta gente non lo capisce, e crede che i cortei di protesta siano prettamente di sinistra. Se ci fosse stata una partecipazione "super partes", ti assicuro che non ci sarebbe stato alcun coro antifascista.

Per quanto riguarda i professori, ho già avuto modo di parlare con diversi di loro, e tutti hanno dato piena solidarietà alle proteste.
Alcuni mi hanno anche dato la loro disponibilità per iniziative di lezioni in piazza (i rappresentanti di Scienze Politiche stanno chiedendo le autorizzazioni in prefettura per realizzare questa iniziativa al più presto).

Aggiungo un'ultima nota sui volantini. Quello che ho invitato tutti a fare, sin dall'inizio, era leggere il testo integrale della riforma. Infatti i volantini non hanno lo scopo di dare una preparazione completa sul problema, e nemmeno, come dici tu, di "convincere" a protestare.
Lo scopo è quello di far nascere la curiosità, di spingere la gente ad informarsi, a leggere, a confrontarsi. Il volantino deve essere solo "un primo passo"...gli altri passi devono essere fatti da soli, con spirito critico e soprattutto con la propria testa.
Io personalmente ammiro molto di più quelli che si informano per bene e poi dicono "beh, io sono d'accordo con questa legge", rispetto a chi si limita a leggere un volantino e si unisce alla protesta.

Pagine: 12

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Max

Max Geek 692 Punti

VIP
Registrati via email