• Catania / Giurisprudenza / Giurisprudenza
  • Riforma dell\'avvocatura, futuro nero per tutti. Leggete!!!!!!

    popular post
gianni182-votailprof
gianni182-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao a tutti,al fine di rendere noto a tutti ciò che pochi pazzi stanno facendo per renderci il nostro futuro impossibile, mi permetto di fare un copia ed incolla di un topic già inserito da un altro utente nel forum della nostra facoltà:

Numero chiuso anche per entrare nell'avvocatura. Riforma entro dicembre
Gaetano Romano, presidente dell'Unione Giovani Avvocati Italiani, lancia un allarme sulla prossima riforma per l'accesso all'avvocatura secondo quanto previsto dalla bozza di riforma dell'ordinamento della professione di avvocato esaminata dal Consiglio Nazionale Forense
a cura di Gaetano Romano - Presidente UGAI 7 Ottobre 2008
voti totali: 65 - media voto: 9.15
"Il Governo in carica ha deciso di inserire la riforma della professione forense -e quindi la riforma dell'accesso alla professione forense- all'interno della riforma della Giustizia in generale che dovrebbe essere approvata entro dicembre. La stesura della riforma è stata delegata dal Ministro della Giustizia Alfano al Consiglio Nazionale Forense.

La riforma per entrare nell'avvocatura prevederà un accesso sostanzialmente a numero chiuso con delle scuole professionali anch'esse a numero chiuso. Ecco più nello specifico le anticipazioni circa le norme che potranno rendere difficile diventare avvocati alla maggioranza degli studenti di giurisprudenza:

- impossibilità all'abilitazione per chi non ha seguito le scuole professionali post laurea (a pagamento) a numero chiuso (adesso basta seguire un libero tirocinio, senza alcuna spesa, presso un qualunque studio legale)
- per accedere al numero chiuso delle scuole si dovrà sostenere un esame e per avere il certificato conclusivo delle scuole si dovrà sostenere sempre un esame finale (che non è ancora l'esame per diventare avvocato che invece dovrà essere sostenuto successivamente)
- non potrà iscriversi al registro dei praticanti chi ha superato i 40 anni di età (ora non c'è alcun limite)

Cambiano anche le modalità dell' esame per diventare avvocato che, per chi avrà avuto accesso alle scuole post laurea, sarà:

- senza l'ausilio dei codici commentati con la giurisprudenza (adesso invece è possibile)
- non si potrà sostenere l'esame dopo più di 3 bocciature (adesso non c'è alcun limite)
- non potrà sostenere l'esame chi ha 50 anni (adesso non c'è alcun limite)
- eliminazione delle materie ritenute più semplici per gli orali (diritto ecclesiastico etc)".

Gaetano Romano

Sul forum della facoltà stiamo pensando ad una forma di protesta, magari raccogliendo firme e soprattutto facendo girare la voce con gli altri atenei d'Italia in modo da fare una protesta collettiva. Non sottovalutate la situazione, ne vale del nostro futuro.
kikylex-votailprof
kikylex-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Io ho già risposto, è scandaloso tutto questo. Mi chiedo che fiducia si possa avere nel futuro se dopo anni di sacrifici e soldi spesi (per servizi, oltretutto, scadenti) si rischia di vanificare tutto.
1) perchè ti chiedono di pagare ancora per poter SPERARE in un lavoro, che è quello per cui studiamo
2) perchè si sa che il numero sarebbe chiuso solo per determinati studenti e non per altri
3) perchè si rischia che gente meritevole ma che non possa permettersi di vivere ancora sulle spalle dei genitori, non potrebbe probabilmente permettersi di uscire ancora soli
4) e se a 40 anni non riesci ancora a superare le innumerevoli selezioni, puoi andarti a suicidare perchè a 40 anni chi te lo dà un lavoro
5) alla fine secondo me chi ci riuscisse, saprebbe volumoni di diritto a memoria..ma saprebbe realmente applicarle le leggi??? A quanto ho capito, non ci sarebbe più praticantato..o ho capito male io?
6) chi più ne ha più ne metta.
grandemazingaz-votailprof
grandemazingaz-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Peggiorata la bozza :-(. Vi giro testualmente parte (inserita tra virgolette) dell'ultima newsletter gratuita di mail_placeholder cui sono iscritto

"La bozza di riforma CNF per il Governo è stata ulteriormente addirittura peggiorata specie per gli studenti di giurisprudenza aggiungendo una preselezione (come in medicina etc)

Sotto gli altri punti fermi della precedente bozza.


"ESAME DI AVVOCATO SOLO DOPO SCUOLE FORENSI, SENZA CODICI COMMENTATI E PER NON PIU' DI TRE VOLTE; LIMITI ANAGRAFICI PER POTERE SOSTENERE L'ESAME; ABOLIZIONE DI DUE ANNI DELLA DURATA DEL PATROCINIO LEGALE:ECCO IL RITORNO DEL NUMERO CHIUSO PER LA PROFESSIONE FORENSE APPROVATO ENTRO DICEMBRE DAL GOVERNO
------------------------------------------
La Riforma di imminente approvazione prevede
-impossibilità all'abilitazione per chi non ha seguito le scuole forensi a pagamento ed a numero chiuso
-cancellazione dei praticanti che hanno già 4 anni di patrocinio (il patrocinio per 4 anni sarà limitato al giudice di pace e solo su delega del dominus)
-cancellazione dal registro dei praticanti che hanno già 40 anni

-esami (solo per chi ha svolto la scuola forense ) solo con codici NON commentati
-peso maggiore degli avvocati nelle commissioni
-non si potrà sostenere l'esame dopo più di 3 bocciature
.non potrà sostenere l'esame chi ha 50 anni
-eliminazione delle materie ritenute più semplici per gli orali (diritto ecclesiastico etc) e vengono rese obbligatorie (prima facoltative) quelle più pesanti (le procedure etc)
---------------------------------------------
nelle prossime settimane su questa stessa newsletter vi daremo notizia delle forme di protesta nazionali contro questa riforma killer (l'iscrizione a questa newsletter è gratuita mandando una semplice mail a mail_placeholder )"


mi spiace dare questa notizia ma sembra che vada sempre peggio
aspettiamo la prox newsletter per sapere gli sviluppi e quando verrà approvato il tutto
:-(
kikylex-votailprof
kikylex-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Dobbiamo protestare APERTAMENTE, come fanno nelle altre facoltà d'Italia, non solo lamentandoci sui forum (che sono sicuramente, comunque, la prima forma di informazione). Vogliono creare una casta chiusa, accessibili solo a chi può permetterselo, e questo a mio parere è assolutamente incostituzionale. Il diritto allo studio, è un diritto di tutti, e che cosa studio a fare se rischio di vedere vanificati i miei anni all'università? Sostanzialmente, il diritto allo studio viene leso. E anche il principio di eguaglianza sostanziale, perchè diventano i soldi il principale strumento per poter accedere alle scuole, si impedisce ai meno abbienti la possibilità di far fruttare i propri anni d studio. Io sono d'accordo sul numero chiuso in Giurisprudenza, ma all'inizio degli studi universitari, nn alla fine, perchè all'inizio si hanno ancora tante possibilità di scelta, si può trovare una valida alternativa, ma finita l'univ, se non accedi a questi onerosissimi corsi, cosa fai? Ti prendi un'altra laurea? Naturalmente non credo proprio che l'idea sia quella di evitare che in giurisprudenza si iscriva chiunque, come accade adesso, pens che si voglia dare il potere ai soldi, chi li ha va avanti, chi non li ha no..
gianni182-votailprof
gianni182-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ho messo lo stesso post un pò ovunque, ma i nostri colleghi sembrano fregarsene. Personalmente non so cosa fare.
babybirba-votailprof
babybirba-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
MA NN SI PROTESTA PER QUESTO ? SE NE PARLA SOLO SUL FORUM... ?:opporc:
IO PROPRIO NN CAPISCO:muro:

MA INTERESSA ANCORA A QUALCUNO DIVENTARE AVVOCATO?
O TUTTI VOI STUDIATE SOLO PER FAR FELICI LE FAMIGLIE?:re:

QUESTO E' UN BUON MOTIVO PER PROTESTARE...E ALLORA CHE INIZI LA PROTESTA NAZIONALE ....:mazza:
wolf )0(-votailprof
wolf )0(-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Si emula ciò che già è realtà per il concorso di Magistratura.
Senza contare che le scuole di specializzazione legale sono ciò che di più inutile possa esserci per chi si prepara a tali concorsi.
come al solito più cattedre e più soldi da spennare agli studenti.
Comunque mi sembra una riforma strana, che non segue l'ondata di liberalizzazione tipica degli ultimi anni.
strat-votailprof
strat-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Quando si inizia a protestare??
grandemazingaz-votailprof
grandemazingaz-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
si son messi d'accordo sulla riforma
o reagiamo o è la fine
:-(

Giovanni Negri, Il Sole 24 Ore di oggi
Nei giudizi sugli avvocati più peso ai colleghi romani
La riforma dell’ordinamento forense ha imboccato la dirittura d’arrivo. Dopo l’assemblea di
sabato, che ha visto la partecipazione compatta di Ordini e Associazioni, l’avvocatura si
avvia a una proposta condivisa sulla stragrande maggioranza dei punti chiave. E già
questo rappresenta un successo per il Consiglio nazionale forense che ha fatto da regista
alla proposta. L’obiettivo è adesso quello di presentare il disegno di legge al ministro della
Giustizia, Angelino Alfano, prima dell’apertura dei lavori del congresso nazionale che si
svolgerà a Bologna dal 13 al 16 novembre. Il vero nodo ancora da sciogliere è quello del
procedimento disciplinare,sul quale si concentra una pluralità di soluzioni, tutte indirizzate
comunque a produrre, con accenti diretti, il peso dei Consigli dell’ordine locali. Perché il
problema è noto e i dati sono lì a testimoniarlo: ci sono molti, forse troppi, Ordini che non
promuovono un’azione disciplinare da anni. A volte proprio quelli dove un assoluto rigore
deontologico sarebbe più necessario. Per questo l’ipotesi oggi più gettonata, avanzata dal
presidente del Consiglio nazionale forense, Guido Alpa come punto di equilibrio possibile
tra le posizioni più oltranziste, è quella che vede una fase istruttoria affidata a un consiglio
costituito in sede distrettuale e una fase decisoria nelle mani di un consiglio dove la
rappresentanza dell’Ordine locale sarebbe assicurata, ma non in posizione prevalente (la
maggioranza sarebbe affidata a componenti nominati in sede distrettuale). Una proposta
in grado di assicurare la terzietà del giudice senza compromettere del tutto la
partecipazione dell’Ordine e che potrebbe vedere nelle prossime ore un accordo con gli
Ordini, soprattutto con quello di Milano sinora più perplessi. La stretta sul versante
deontologico non costituisce però l’unico elemento di novità di un progetto che interviene
su altri aspetti determinanti della professione forense. L’accesso, per esempio, con la
presa d’atto dell’insostenibilità del sistema di selezione attuale e, soprattutto, delle
difficoltà a reggere un numero di avvocati che l’ultimo rapporto del Consiglio d’Europa, sui
dati 2006 (allora i legali erano 160mila, oggi sono oltre 200mila), segnala essere il più
elevato in assolto tra tutti i Paesi presi in considerazione. Oppure le forme di esercizio
della professione o le tariffe, o, ancora, la specializzazione e la formazione permanente
gio6777-votailprof
gio6777-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ma la scuola forense di quanti anni sarebbe????????????????????????????????????????????????????????
strat-votailprof
strat-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ma non dovrebbe essere il mercato a regolare una libera professione?
trinity-votailprof
trinity-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"strat;188293":
Ma non dovrebbe essere il mercato a regolare una libera professione?

Esattamente.
Qui siamo nell'inverosimile davvero.
Non possiamo restare inerti, ragazzi.
Cioè..proprio NOI CHE STUDIAMO LEGGE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
E' inaudito!!
Io, insieme alla mia amica-collega Sheila siamo portavoci di noi stesse, come potete leggere sul forum di Lex.unict e su altri forum di giurisprudenza d'Italia, perchè è nostra intenzione non rimanere immobili mentre a Roma ci spezzano gambe & futuro.
Se vogliamo sentirci in privato vi lascio la mia email: mail_placeholder.
Noi siamo gia partite con una raccolta firme in facoltà e intendiamo andare avanti.
Ovviamente ci vogliono i numeri.
Ma il problema è di TUTTI.
A presto, dunque...
Roberta.
erika70-votailprof
erika70-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
io personalmente sono molto sconvolta. dov'è la libertà di poter studiare se ci mettono questi limiti discriminatori piuttosto scandalosi contro la costituzione!? :mazza:non posso accettare che qualcun' altro sia a decidere sulla mia pelle. se io non sono abbastanza intelligente da poter sostenere un esame o per mia scelta rinuncio a frequentare perchè mi rendo conto che non era adatta a me, o faccio solo per far passare il mio tempo libero indipendentemente dal risultato che ottengo, cioè che magari faccio solo per uno sviluppo personale e culturale per me stessa. allora uno prende atto, ma ero io a farlo senza essere costretta da estranei. magari ci sono davvero quelli che fanno per motivi personali e non per diventare poi avvocati ma non credo che loro peggiorino la situzione di quelli che invece lo vogliono diventare; perchè loro intanto il posto di lavoro non intendono prenderlo quindi non gli interesserà di essere iscritti all'albo dunque le possibilità per quelli che vogliono praticare è sempre uguale. Quindi tutti quelli che vogliono studiare facciano pure! tutti abbiamo diritto di farlo e serve per migliorare noi stessi e così anche la società; nel mio caso, però, adesso che (dopo tanti anni che mi sono dedicata alla famiglia e ai figli di mio marito che erano piccoli quando li ho conosciuti senza una madre presente, e poi anche a mia figlia, che adesso ha 4 anni,) finalmente, la vita mi permette di poter fare quello che voglio, studiare e forse un indomani diventare una persona realizzata... invece adesso devo buttarmi sotto terra perchè sono arrivata ai 38 anni per potermi iscrivere al primo anno!? :o che significa che avrò più di 40 quando dovrò laurearmi... di conseguenza il mio studio e la mia fatica se ci arrivo fin lì, non avranno nessun valore e quindi non ha senso studiare già da ora... il che significa che già adesso io non valgo più niente per questa società... voglio dire io ho già fatto qualcosa per questa società in qualche modo, credo, rinunciando alle mie esigenze personali e salvando due bambini forse dall'istituto dove li voleva mettere la loro madre per vendetta... non voglio il tappeto rosso per quello che ho fatto, l'ho fatto per mia scelta perchè mi sembrava giusto così. potevo scegliere diversamente, mollando tutto e facendo la mia strada da sola ma volevo stare con chi amavo... sono troppo egoista... ma sicuramente non sono l'unica che non poteva permettersi per qualche motivo di frequentare l'università a vent'anni... ma lo può fare adesso... allora la legge o meglio la società ci cancella perchè abbiamo una certa età? dobbiamo essere puniti perchè da giovani abbiamo fatto una certa scelta piuttosto che un 'altra... allora per quale motivo esiste "l'università della terza età"? non per facilitare la situazione a quelli che hanno già abbastanza difficoltà? non sono un controsenso queste due azioni? :confused: voglio dire, a quest'età era già difficile trovare un lavoro comunque, figurati se quello era anche soddisfacente, era già tanto averne uno qualsiasi... adesso nemmeno lo studio può avere più senso a quelli che hanno 40 anni!? dov'è l'uguaglianza? già esistono limiti per ottenere certi lavori: età e bellezza o soldi. ci mancherebbe che ormai anche per lo studio ci siano! ci pone limiti già la vita o la propria personalità o natura, non possiamo permettere di aggiungere altre forti discriminazioni che non dipendono da noi. Mia nonna mi diceva sempre: "studia che lo studio/la sapienza nessuno te la toglie!" adesso invece è proprio questo che vogliono fare...:mazza: scusate per questo mio sfogo un po' troppo lungo, ma...
kikylex-votailprof
kikylex-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ragazzi il problema è che tutti coloro che come noi studiano giurisprudenza rischiano di vanificare anni di sacrifici. Parliamoci chiaro solo in Italia succede che a 30 anni sei ancora all'università, ancor di più al sud. All'estero il tirocinio lo fai da laureando, tutto ti permette di laurearti nei tempi. Qua cosa fanno? TI IMPEDISCONO DI CONCLUDERE IL TUO PERCORSO, TI OSTACOLANO. Io ribadisco: sono d'accordo sul numero chiuso per l'accesso AL CORSO DI LAUREA in giurisprudenza, perchè siamo veramente TROPPI e molti al primo anno si ritirano. Ma farti laureare (peraltro in tempi troppo lunghi) e ostacolare la crescita professionale (perchè una volta laureato, che fai se non riesci ad accedere o se non puoi permetterti di frequentare la fantomatica scuola)? è anticostituzionale! Inutile protestare stando affacciati come molti dei nostri colleghi, alle finestre. Svuotiamo le aule, nessuno vada a lezione, dobbiamo scendere in piazza. Tutti. Nemmeno io ero al corteo oggi, non lo nego, ma non perchè ero a lezione o a studiare..Ma penso anche che allo stato attuale dei fatti, sto studiando per niente, perchè non mi posso permettere la scuola..e non ho parenti a cui appellarmi...quindi uniamo le nostre voci e appelliamoci ALLA NOSTRA COSTITUZIONE che prima di tutto garantisce il diritto allo studio...e correggetemi se sbaglio, non mi pare che si riferisca alla scuola dell'obbligo solamente..
erika70-votailprof
erika70-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
"kikylex;188639":
Qua cosa fanno? TI IMPEDISCONO DI CONCLUDERE IL TUO PERCORSO, TI OSTACOLANO. Io ribadisco: sono d'accordo sul numero chiuso per l'accesso AL CORSO DI LAUREA in giurisprudenza,
quindi uniamo le nostre voci e appelliamoci ALLA NOSTRA COSTITUZIONE che prima di tutto garantisce il diritto allo studio...e correggetemi se sbaglio, non mi pare che si riferisca alla scuola dell'obbligo solamente..
sono d'accordo con tutto questo: è più giusto di selezionare l'accesso secondo il livello di preparazione dell'individuo, dando almeno la possibilità di provare a tutti, che ostacolare lo studio già cominciato o terminato del tutto o a parte.
appunto per questo, stando così le cose, mi da la sensazione che non abbia più senso studiare... nel mio caso... sono giudicata troppo vecchia...:muro:

Pagine: 123

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

ciampax

ciampax Tutor 29109 Punti

VIP
Registrati via email