ninni81-votailprof
ninni81-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao, sto studiando civile 1(contratti)corso m-z,è gia la seconda volta che ci tento.L'altra volta mi ha chiesto i modelli di conclusione del contratto,qualcuno può dirmi come avrebbe risposto? Grazie
pollina-votailprof
pollina-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ciao.......... sinceramente se mi avessero fatto una domanda simile mi avrebbero preso alla sprovvista.... forse ma mi sembra troppo scontato avrei parlato della conformità tra proposta e accettazione e via via ... ma credo tu abbia dato una risposta del genere non so... tu cosa hai risposto e loro cosa hanno detto?
sterl-votailprof
sterl-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
infatti, tu che hai risposto?
e ti hanno mandata solo con questa domanda?
ninni81-votailprof
ninni81-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
mi ha preso davvero alla sprovvista e non ho saputo rispondere anche perchè lui non mi ha assolutamente aiutata ed ha solo detto che con una domanda del genere avrei potuto parlare a lungo mi ha solo detto alla fine che potevo partire dall'art.1326. Io allora ho cercato di esporre i vari casi come anche il 1327, la disciplina del 1333 ma mi ha risposto che stavo facendo una elencazione insoddisfacente....
ninni81-votailprof
ninni81-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
ho dimenticato di dirvi che cominciando a parlare dell'art.1326 ho sottolineato che il contratto si conclude quando il proponente ha conoscenza dell'accettazione,ma che nel caso dell'art 1335 basta la mera conoscibilità e allora è successo il casino perchè mi ha risposto"ma insomma prima la conoscenza poi la mera conoscibilità" lei mi sembra molto confusa"....devo dire che effettivamente a quel punto sono rimasta zitta e me ne sono dovuta tornare a casa senza nemmeno un chiarimento...
sterl-votailprof
sterl-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ninni, stavi rispondendo giusto...

LA prossima volta affronta l'esame con più coraggio e più convinzione perchè eri nella strada giusta.
pollina-votailprof
pollina-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
si infatti anch'io sono della stessa idea.... le risposta sembra esatta.... il prof.tede molto a farci cadere soprattutto se ci vede spaventati... CORAGGIO DETERMINAZIONE....unici elementi studio a parte per affrontare l'esame...... senti e altre domande potresti darle?
ninni81-votailprof
ninni81-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
hanno domandato spesso le condizioni generali del contratto, la rappresentanza apparente, la simulazione.... ma quella tra le più difficili secondo me è la domanda sull'1359,e forse anche quella sulla presupposizione(corte di appello di torino del 1987).Voi che ne pensate di queste due sentenze?
sterl-votailprof
sterl-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Nella sentenza sulla condizione non capisco esattamente il rapporto tra l'art 1358 e 1359.
In particolare, chi è la parte che ha interesse contrario all'avveramento della condizione??
Dal codice si capisce che il 1358 si riferisce ad un parte precisa, ma il 1359 no. E' qui che ho il dubbio.
Mentre per quanto riguarda il modello legale di comportamento in pendenza sembra chiaro in base a ciò che dice il prof nel commento.

Per quanto riguarda la sentenza sulla presupposizione quello che non riesco a cogliere è la strategia sbagliata dell'attore.
Voi l'avete capita?
anto81-votailprof
anto81-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
X QUANTO RIGUARDA L'ESAME E' PROPRIO VERO,VAI AVANTI E NON FARTI SCORAGGIARE ,IO L'HO CAPITO SOLO ADESSO CHE STO X RIPRESENTARMI X LA 4 VOLTA!!!!
X QUANTO RIGURADA LA SENTENZE SULLA CONDIZONE( SENT. DEL PROF.) DEVI SAPER ARGOMENTARE BENE LA DIFFERENZA TRA LA SANZIONE DELL'ART. 1358 E QUELLA DELL'ARTICOLO 1359,DEVI SAPERE A CHI SI RIFERISCONO I DUE ARTICOLI...POI X QUANTO RIGUARDA LA SENTENZA SULLA PRESUPPOSIZIONE DELLA DOTT. CICCORELLI NEL CASO DI SPECIE SI HA UNA FALSA PRESUPPOSIZIONE, MENTRE IN QUELLA DEL MACCHINI-MAGNELLI SI HA UNA PRESUPPOSIZIONE.
BACI IN BOCCA AL LUPO...
ninni81-votailprof
ninni81-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
che cosa intendi per diversa sanzione dell'art.1358 e quella dell'art. 1359? e poi, per sapere qual'è la parte controinteressata al verificarsi della condizione non dipende dai tre casi in cui si può organizzare la condotta sottoposta a condizione?
ninni81-votailprof
ninni81-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
per quanto riguarda la presupposizione, l'errore del difensore dell'attore sottolinea la corte di appello sta nel non aver considerato che la disciplina da applicare era quella della presupposizione e non quella della risoluzione come avevano fatto i giudici di primo grado.(decisione della corte di appello che poi viene contestata dal revigliono). è giusto?
sterl-votailprof
sterl-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
Ma perchè c'è errore dell'attore se nella stessa sentenza si dice che com l'attore aveva chiesto, pur se in via subordinata, la declaratoria di inefficacia per presupposizione??

Per quanto riguarda la condizione, l'unica risposta che so darmi è che la parte che ha interesse contrario si ricava dall'obbligo di condotta così come ricostruito nella logica dell'operazione economica. Voi che ne pensate?

E poi mi pare che l'art.1358 si riferisce non al comportamento che incide sulla evento dedotto a condizione ma solo sull'eserczio del diritto in fase di pendenza (ed in effetti è questo che è pure scritto nella nota di commento). Per cui esso non c'entra nulla con il comportamento delle parti circa l'avveramento dell'evento dedotto come condizione.
Voi che dite?
ninni81-votailprof
ninni81-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
L'errore difensivo dovrebbe consistere nel fatto che la società pila 2000 chiede che il contratto produca i suoi effetti perchè la dott. Ciccorelli poteva attendersi dalla costruttrice solo che consegnasse un locale che potesse essere adibito a farmacia.Invece la corte di appello ritiene che sulla base del fatto presupposto in realtà già inesistente al momento della conclusione del contratto si deve dichiarare la nullità del contratto per mancanza di causa e che da questo derivi poi l'accoglimento della declaratoria di inefficacia.....che ne pensate rispondete vi prego :?
pollina-votailprof
pollina-votailprof - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva
attore, appellante è la società2000 che di certo sbaglia strategia difensiva(concordo con nini, anche se non riesco a trovare una strategia alternativa...a me sembrava corretta!!!??? :cry: ) .... il convenuto, appellato è la dott. che chiede in via subordinata l'inefficacia del contratto per presupposizione... ma la corte, violando l'art.112 cpc , accoglie la domanda dell'appellato, NON DECIDE IN CONFORMITà DI QUANTO CHIESTO ( questo è quello che il prof. vuole farci capire...CONSIGLIO: IMPARIAMO A MEMORIA L'ULTIMA FRASE DELLA SENTENZA ARGOMENTIAMO LA NOTA E SPERIAMO BENE!!!!!) io sinceramente ho capito la differenza tra falsa presupposizione e presupposizione... ho capito il perchè nella nota viene criticata la decisione della corte ineffetti avrebbe semplicemente potuto pronunciarsi per la risoluzione ex.art.1497... e non ricorrere alla presupposizione....poi per il resto non saprei!! che dite?

Pagine: 123

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

kunvasquero

kunvasquero Geek 347 Punti

VIP
Registrati via email