• Storia
  • la nascita degli stati uniti d'america

    closed post
cristianever
cristianever - Ominide - 41 Punti
Salva
la nascita degli stati uniti d'america: novità e curiosità della societa americana
Fernandina
Fernandina - Sapiens Sapiens - 893 Punti
Salva
Intorno al 1756 c'è la guerra dei sette anni in Europa tra Austria, Francia e Russia verso Inghilterra e Prussia. Questa guerra si faceva non solo su territorio europeo ma anche in Asia, America e Africa. La rivoluzione americana è l'insieme di eventi compresi nell'arco di tempo che va dal 1763 al 1787 e che ha avuto come conseguenza la nascita degli Stati Uniti D'America.
Giorgio III, re di’Inghilterra, esce vittorioso dalla guerra dei 7 anni contro la Francia ma non abbastanza arricchito. Per questo nel 1764 con lo "Sugar Act" , impone a tutte le sue 13 colonie americane tasse alte sui prodotti più usati: sulla melassa, che gli americani utilizzavano per fare il rum da vendere agli indiani, sul tè, di cui allora gli americani erano forti bevitori, e carta bollata per ogni affare, anche il più piccolo. Nell'anno seguente, 1765, impone dazi anche sui giornali e sui documenti legali con lo "Stamp Act" che, pur non essendo esageratamente pesante, venne accettata meno delle altre da parte degli americani. Come conseguenza di questi due atti e anche del fatto che le colonie non avevano rappresentanti nel parlamento inglese inizia la protesta da parte dei coloni e nasce quindi un’ associazione chiamata "Sons Of Liberty"(“Figli Della Libertà";), il primo movimento separatista americano. Nel 1766, quando gli inglesi ritirarono lo Stamp Act, il conflitto con i coloni è ormai già diventato netto e irreversibile. Nel 1773 Boston diventa il centro delle proteste dei coloni contro le tasse sui beni importati e contro il fatto che nel parlamento inglese non avevano rappresentanti; lo scopo delle proteste è l'indipendenza. Sempre in quest’anno il parlamento inglese per riassestare le finanze della compagnia delle indie, assegna a quest’ultima il monopolio dell’esportazione del te nelle colonie (“tea act”) danneggiando i contrabbandieri e i mercanti americani che rispondono con il “Boston Tea Party”, nel corso del quale un gruppo di coloni travestiti da indiani sale su delle navi inglesi alla fonda davanti al porto di Boston e buttano le balle di te a bordo delle navi in mare. A questo gesto gli inglesi risposero con le cosiddette “intolerable act” che imposero la chiusura del porto di Boston, la revoca dell’autonomia del Massachusetts e l’annullamento dei poteri ai giudici americani. Nel 1774 si tenne a Filadelfia il primo congresso dei rappresentanti delle colonie in cui vennero rifiutate le misure legislative decise dall’Inghilterra. Nel 1775 quest’ultima invia truppe in America per contrastare le proteste dei coloni; nello stesso anno a Philadelphia si tiene un nuovo congresso che nomina George Washington comandante supremo del esercito americano. Per quanto riguarda il commercio le colonie, sempre nel 1775, aprono i porti permettendo lo scambio di merci con tutti i paesi e non più solo con le navi inglesi.
Il 4 Luglio 1776 c’è la resa ufficiale degli inglesi e poi viene proclamata la Dichiarazione Di Indipendenza americana, documento redatto da Thomas Jefferson nel quale si trovavano principi di uguaglianza civile e politica. La guerra di indipendenza delle colonie inglesi durò dal 1775 al 1783; il 3 Settembre 1783, a Parigi, fu firmata la pace. Nel 1787 a Filadelfia fu convocata una convenzione che elaborò la nuova costituzione e nel 1789 George Washington divenne il primo presidente degli Stati Uniti D'America.
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Max

Max Geek 689 Punti

VIP
Registrati via email