LB_99
LB_99 - Ominide - 5 Punti
Rispondi Cita Salva

Ciao o Buongiorno, Sono un alunno di un istituto di istruzione superiore sez. Informatica. al 3° anno. Ti do del tu perchè, non lo so..ma tu sei la mia ultima spiaggia. In questa scuola ci sono due profe che hanno atteggiamenti e comportamenti discutibili. Io sono un alunno che dalla 2° è passato alla 3°. Loro insegnano solo dalla 3° alla 5° e quindi fino a settembre non li conoscevo. All'inizio dell'anno loro hanno detto a noi alunni le loro regole che ci sembravano delle sciocchezze. Queste regole erano: riporre la sedia sotto il banco; usare la parola viaggio di istruzione al posto di gita; non mettere per brevi momenti un cappuccio/berretto sopra la testa anche per sbaglio; il dover chiamare un file/allegato inviato per email "Cognome_Nome_Classe_Argomento" al posto di "Nome_Cognome_Classe_Argomento". Alle persone che non rispettano queste regole come punizione si può scegliere se fare un interrogazione (ovviamente, a sorpresa dato che es. nel momento in cui metto il cappuccio per sbaglio in testa non è detto che sia preparato a effettuare una sua interrogazione) o a fare 20 Flessioni. All'inizio queste flessioni avevano un atteggiamento scerzoso ma con il passare del tempo diventano una cosa insopportabile. Alle regole devono sottostare anche i profe e subire la punizione anche loro ma dato che uno di essi non ha una gamba esso a volte non le esegue. Noi alunni (alcuni della nostra classe ma non tutti. 3 su 28alunni) non siamo sottostati alle flessioni perche non ritenevamo questo un atteggiamento da professore e un modo non corretto per educare ed educarci. Non facendo le flessioni si deve per forza eseguire un interrogazione che verrà valutata e ovviamente con voto negativo per il fatto di non essere preparati. Ho fatto una lettera per segnalare questo ma non volendo andare da solo ne ho discusso alla classe che ne ha risposto con: "se lo diciamo al preside loro si incazzano (i profe) e potrebbero diventare più cattivi visto che li abbiamo ancora per 2 anni". A questo punto essendo accompagnato con solo 2 compagni contro queste ingiustizie ho lasciato stare. Arrivato a quasi fine anno scolastico mi rendo conto della sciocchezza che ho fatto. Quegli insegnanti insegneranno ancora per molto e anche se io tra due anni uscirò ci saranno altri alunni che subiranno queste ingiustizie. é ingiusto che questa cosa venga inpunita e quindi chiedo il tuo AIUTO. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------ QUI SOTTO LA LETTERA CHE HO PERSONALMENTE SCRITTO (ho oscurato i loro nomi per la loro privacy ma se ne volesse venire a conoscenza non esiti a contattarmi) Oggetto: Iamentela a riguardo dei metodi educativi da parte di due docenti. Dall'alunno D****** R****** della classe 3IT ai professori B****** M**** e Z*** F********. Le scrivo questa lettera per sottoporre alla sua attenzione la situazione sotto descritta. È ormai dall'inizio dell'anno scolastico che durante le lezioni sostenute dal docente di laboratorio Z*** F******** e dal docente di teoria B****** M****, in determinate situazioni, ci riteniamo vittime di provvedimenti disciplinari assolutamente discutibili. Tali provvedimenti vengono applicati dopo il verificarsi di quelle che noi riteniamo nella maggioranza dei casi lievi scorrettezze oppure nel caso in cui non ci atteniamo alle “buone maniere" (ad esempio: sedia non riposta sotto il banco, il mettere per brevi momenti e magari anche accidentalmente un copricapo) od anche a pretese di utilizzo di determinate terminologie(es. pronunciare la parola"gita” al posto di "viaggio d'istruzione";). Indichiamo ancora alcune pretese che riteniamo poco logiche: il dover chiedere uno alla volta di potersi alzare qualche minuto prima del suono della campanelIa per riporre il nostro materiale all'interno della cartella, nominare un file "cognome_nome"al posto di "nome_cognome" prima della relativa consegna, ecc. I provvedimenti in discussione sono: o sottostare ad un'interrogazione o in alternativa a delle flessioni. II tutto è ben regolamentato e tenuto registrato da un allievo incaricato. Se nell'arco del tempo si accumulano un numero di flessioni eseguite pari a cento scatta l’interrogazione ed il contatore viene azzerato. La regola descritta può far interpretare il tutto come un gioco, ma con il perdurare di questi atteggiamenti, all'interno della classe si è creato un clima di tensione e di irritazione generale. Chiediamo che non solo venga rimossa I'opzione"flessioni"ma anche il dover sottostare all’interrogazione come metodo correttivo. Al fine di migliorare Ia situazione e consentire cosi il proseguimento dell'attività scolastica nel migliore dei modi, vorremmo che se provvedimenti disciplinari debbano essere presi, vengano presi quelli che Ia scuola ha sempre utilizzato, ovvero le note disciplinari o le annotazioni sul registro, specificando naturalmente la motivazione (...es. Ha utilizzato il termine gita scolastico in luogo di viaggio d'istruzione). Ringraziandola per I'attenzione ed in attesa di una Sua valutazione, le porgiqamo distinti saluti.

alexandermagnius
alexandermagnius - Sapiens - 373 Punti
Rispondi Cita Salva
HAI PERFETTAMENTE RAGIONE, secondo la legge i docenti NON POSSONO infliggere punizioni corporali (come le flessioni), ma si devono limitare all'annotazione sul registro di classe o al massimo ricorrere al dirigente scolastico.
P.S. In teoria il docente non potrebbe interrogare solo per punizione, ma non ti consiglio di creare una discussione perché potrebbe trovare centinaia di scuse per difendersi.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di luglio
Vincitori di luglio

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Andyb3105

Andyb3105 Blogger 935 Punti

VIP
Registrati via email