frankye
frankye - Habilis - 260 Punti
Rispondi Cita Salva
Inizio subito dicendo che questo è il mio topic.Scusate se è sbagliata la sezione o che so io.Purtroppo non so se di questo argomento ne avete già parlato...ma non ho proprio il tempo di guardarmi tutte le pagine.
Come discussione può risultare scomoda...e se dovrà essere chiusa...pace!
Sarei tanto curiosa si sapere cosa ne pensate di anoressia e bulimia.
Innazitutto chiariamo le idee...cosa sono?
Ana e Mia,come "affettuosamente" vengono chiamate,sono disturbi diffusi sopratutto fra le ragazze.C'è anche una percentuale di maschi,ma minore.

Cosa è l'anoressia?
Il termine anoressia letteralmente significa ³senza appetito², ma in realtà questo malessere è molto più serio di una semplice inappetenza in quanto può degenerare in una vera e propria repulsione ossessiva nei confronti del cibo.
L¹anoressia può essere conseguente a malattie di varia natura, come ad esempio gastriti, intossicazioni o alcune forme di tumore che hanno provocato l¹alterazione del metabolismo, ma può anche trattarsi di ³anoressia nervosa² o anche detta ³anoressia mentale², che si manifesta sotto forma di nevrosi. Quella maggiormente conosciuta è l¹anoressia nervosa, ovvero un disturbo narcisistico che consiste nel sentirsi forti e potenti opponendo resistenza al cibo. Ed è proprio sotto questa forma che si manifesta più frequentemente ai nostri giorni, infatti a questo proposito l¹Associazione Nazionale americana Anoressia Nervosa e Disturbi Correlati calcola che soltanto negli Stati Uniti ci sono otto milioni di anoressici, di cui la stragrande maggioranza (l¹86%) ha cominciato a soffrirne prima dei 21 anni.
[...]
Questa marcata maggioranza di vittime di sesso femminile, spiega la psicologa, accade in quanto la donna attribuisce maggior importanza al corpo rispetto all¹uomo, infatti già le bambine hanno la consapevolezza di avere un corpo che un giorno farà da richiamo sessuale nei confronti dell¹altro sesso e di conseguenza sono coscienti del fatto che dovranno prendersene cura. Dunque gli individui femminili (donne, giovani donne, ragazze e bambine) attraverso il corpo esternano il loro disagio nei confronti della vita quando non sono in grado di esprimerlo a parole. Di conseguenza le donne scelgono l¹anoressia e la bulimia per dire che stanno male, facendo parlare il corpo per esprimere i diversi malesseri. La situazione per quanto riguarda gli uomini è differente in quanto questi ultimi quando presentano un disagio psicologico ricorrono all¹uso e all¹abuso di stupefacenti, di conseguenza la percentuale di tossicodipendenti maschi è di circa il 90% rispetto alle donne.

Di conseguenza dal momento che i disordini alimentari colpiscono più spesso le donne che gli uomini, nella trattazione di questa ricerca parlerò delle vittime di queste patologie prevalentemente al femminile.
Per altre delucidazioni ecco il link del sito--->http://www.pforster.ch/yMmP/12/MmP%2012_1a/anoressia.htm

COsa è la bulimia?
La bulimia, o con un termine più tecnico la bulimia nervosa, è un disturbo alimentare caratterizzato da episodi di abbuffate seguiti di solito da comportamenti compensatori. Le abbuffate consistono tipicamente nel mangiare grandi quantità di cibo, spesso ad alto contenuto calorico. In genere questo viene fatto in segreto e può continuare per anni senza che gli altri se ne accorgano. Il comportamento compensatorio utilizzato più frequentemente è il vomito autoindotto, ma possono esservi anche abuso di lassativi e di diuretici, digiuno e attività fisica eccessiva.

Lo scopo di questo comportamento è di "neutralizzare" l'abbuffata. È un tentativo di alleviare il senso di colpa provocato dall'abbuffata e di minimizzare ogni aumento di peso che si potrebbe verificare di conseguenza. Il comportamento compensatorio probabilmente è più distruttivo dell'abbuffata per due ragioni. In primo luogo, ha un maggior numero di pericoli fisici e medici. In secondo luogo, tale comportamento aiuta a legittimare l'abbuffata; cioè il comportamento compensatorio, neutralizzando l'abbuffata, aumenta la probabilità che questa in futuro si verifichi di nuovo.

La gamma dei comportamenti può variare di molto da persona a persona. Mentre alcune delle pazienti si abbuffano e ricorrono a questi comportamenti di compenso parecchie volte al giorno, altre lo fanno solo saltuariamente. Varia anche ciò che si intende per abbuffata. Per una persona l'abbuffata potrebbe equivalere a cinquemila calorie di cibi dolci, mentre per l'altra potrebbe voler dire mangiare qualsiasi cibo che non sia a basso contenuto calorico. Allo stesso modo anche il comportamento compensatorio può presentarsi sotto parecchie forme. Sebbene la maggior parte delle persone bulimiche si autoinduca il vomito, alcune vomitano raramente o non vomitano mai. Altre possono combinare più metodi di compenso, il vomito e l'abuso di lassativi o il digiuno, l'attività fisica eccessiva e l'abuso di diuretici.



A voi la parola adesso.
Bad Boy 94
Bad Boy 94 - Genius - 9322 Punti
Rispondi Cita Salva
frankye: Inizio subito dicendo che questo è il mio topic.Scusate se è sbagliata la sezione o che so io.Purtroppo non so se di questo argomento ne avete già parlato...ma non ho proprio il tempo di guardarmi tutte le pagine.
Come discussione può risultare scomoda...e se dovrà essere chiusa...pace!
Sarei tanto curiosa si sapere cosa ne pensate di anoressia e bulimia.
Innazitutto chiariamo le idee...cosa sono?
Ana e Mia,come "affettuosamente" vengono chiamate,sono disturbi diffusi sopratutto fra le ragazze.C'è anche una percentuale di maschi,ma minore.

Cosa è l'anoressia?
Il termine anoressia letteralmente significa ³senza appetito², ma in realtà questo malessere è molto più serio di una semplice inappetenza in quanto può degenerare in una vera e propria repulsione ossessiva nei confronti del cibo.
L¹anoressia può essere conseguente a malattie di varia natura, come ad esempio gastriti, intossicazioni o alcune forme di tumore che hanno provocato l¹alterazione del metabolismo, ma può anche trattarsi di ³anoressia nervosa² o anche detta ³anoressia mentale², che si manifesta sotto forma di nevrosi. Quella maggiormente conosciuta è l¹anoressia nervosa, ovvero un disturbo narcisistico che consiste nel sentirsi forti e potenti opponendo resistenza al cibo. Ed è proprio sotto questa forma che si manifesta più frequentemente ai nostri giorni, infatti a questo proposito l¹Associazione Nazionale americana Anoressia Nervosa e Disturbi Correlati calcola che soltanto negli Stati Uniti ci sono otto milioni di anoressici, di cui la stragrande maggioranza (l¹86%) ha cominciato a soffrirne prima dei 21 anni.
[...]
Questa marcata maggioranza di vittime di sesso femminile, spiega la psicologa, accade in quanto la donna attribuisce maggior importanza al corpo rispetto all¹uomo, infatti già le bambine hanno la consapevolezza di avere un corpo che un giorno farà da richiamo sessuale nei confronti dell¹altro sesso e di conseguenza sono coscienti del fatto che dovranno prendersene cura. Dunque gli individui femminili (donne, giovani donne, ragazze e bambine) attraverso il corpo esternano il loro disagio nei confronti della vita quando non sono in grado di esprimerlo a parole. Di conseguenza le donne scelgono l¹anoressia e la bulimia per dire che stanno male, facendo parlare il corpo per esprimere i diversi malesseri. La situazione per quanto riguarda gli uomini è differente in quanto questi ultimi quando presentano un disagio psicologico ricorrono all¹uso e all¹abuso di stupefacenti, di conseguenza la percentuale di tossicodipendenti maschi è di circa il 90% rispetto alle donne.

Di conseguenza dal momento che i disordini alimentari colpiscono più spesso le donne che gli uomini, nella trattazione di questa ricerca parlerò delle vittime di queste patologie prevalentemente al femminile.
Per altre delucidazioni ecco il link del sito--->http://www.pforster.ch/yMmP/12/MmP%2012_1a/anoressia.htm

COsa è la bulimia?
La bulimia, o con un termine più tecnico la bulimia nervosa, è un disturbo alimentare caratterizzato da episodi di abbuffate seguiti di solito da comportamenti compensatori. Le abbuffate consistono tipicamente nel mangiare grandi quantità di cibo, spesso ad alto contenuto calorico. In genere questo viene fatto in segreto e può continuare per anni senza che gli altri se ne accorgano. Il comportamento compensatorio utilizzato più frequentemente è il vomito autoindotto, ma possono esservi anche abuso di lassativi e di diuretici, digiuno e attività fisica eccessiva.

Lo scopo di questo comportamento è di "neutralizzare" l'abbuffata. È un tentativo di alleviare il senso di colpa provocato dall'abbuffata e di minimizzare ogni aumento di peso che si potrebbe verificare di conseguenza. Il comportamento compensatorio probabilmente è più distruttivo dell'abbuffata per due ragioni. In primo luogo, ha un maggior numero di pericoli fisici e medici. In secondo luogo, tale comportamento aiuta a legittimare l'abbuffata; cioè il comportamento compensatorio, neutralizzando l'abbuffata, aumenta la probabilità che questa in futuro si verifichi di nuovo.

La gamma dei comportamenti può variare di molto da persona a persona. Mentre alcune delle pazienti si abbuffano e ricorrono a questi comportamenti di compenso parecchie volte al giorno, altre lo fanno solo saltuariamente. Varia anche ciò che si intende per abbuffata. Per una persona l'abbuffata potrebbe equivalere a cinquemila calorie di cibi dolci, mentre per l'altra potrebbe voler dire mangiare qualsiasi cibo che non sia a basso contenuto calorico. Allo stesso modo anche il comportamento compensatorio può presentarsi sotto parecchie forme. Sebbene la maggior parte delle persone bulimiche si autoinduca il vomito, alcune vomitano raramente o non vomitano mai. Altre possono combinare più metodi di compenso, il vomito e l'abuso di lassativi o il digiuno, l'attività fisica eccessiva e l'abuso di diuretici.



A voi la parola adesso.


bel tpic questo e un problema molto serio ke spesso colpisce le ragazze
apona88
apona88 - Genius - 37906 Punti
Rispondi Cita Salva
Buongiorno...effettivamente hai fatto bene ad aprire questo 3d che, spiegandoti tra un pò, vedrai come si ricollega al 3d ache avevo aperto poco tempo su Moda&Etica...

Prima causa principale di questi due distrbi è il conflitto son se stessi...solitamente quando un soggetto manifesta questi fastidi ha prima di tutto un "problema mentale" e poi fisico...
Quasi sicuramente avrà problemi di autostima, forse perchè non regge il confronto con i coetanei o con i modelli che i media ci propongono...ed è qui che volevo arriare...voglio tralasciare i discorsi medici e psicologici perchè, nonostante siano assolutamente interesanti, non credo di avere molte conoscenze a tal proposito...mentre posso provare a fare un ragionamento proprio accostandomi al concetto di immagine e come alcune volte (in determinati casi) questo può diventare causa di disturbi fisiologici.
Ricollegandomi a Moda&Etica mi viene da pensare che sia una delle cause maggiori...spesso o sempre sentiamo delle ragazz che vogliono dimagrire per essere più belle e piacere di più, e ora che scrivo questo mi viene in mente che spesso è anche la danz che porta a fare discorsi simili...I media ci propongono la ragazza taglia 38 e tutte vogliono essere così...forse il problema è che le persone non hanno personalità...c'è una crisi della persona e una dispersione di menti che non rende lucidi :D...tutti dobbiamo assomigliare ai leader "se noi sei figatooooo"...

dopo aver provato sviscerare questo discorso...veramente troppo lungo e complicato per essere mattina perchè non esponete anche voi le vostre idee??

vorrei scrivere tantissimecose ma c'è troppo da dire...e così ho pensato che il dicorso potrese continuarlo voi per aprire altre discussioni in merito...il mio è un imput!! :D
Dotto.Spax
Dotto.Spax - Genius - 72174 Punti
Rispondi Cita Salva
io ad esempio mangio tutto e troppo!:lol
PrInCeSs Of MuSiC
PrInCeSs Of MuSiC - Genius - 76233 Punti
Rispondi Cita Salva
:(:( questo argomento mi tokka personalmente... non avevo il coraggio di scriverlo.. ma poi ho pensato.. di cosa mi dovrei vergognare?? tanto ora mangio normalmente.. non ho + quelle idee stupide ke mi passano x la testa.. ragazzi.. vi dico soltanto ke non è un bene.. ma scommetto ke lo sapevate già.. come lo sapevo io.. ma facevo finta di niente.. xkè vedevo le altre ke avevano una 40 e io una 44.. e pensavo.. ma xkè non posso essere come loro?? ed è da questa stupida invidia ke ho cominciato a stare male.. non ho voglia di scrivere tutto... anke x il fatto ke nn lo sanno in molti.. e l'idea di doverlo scrivere su un 3d mi spaventava.. spero ke nn lo legga gianluca.. xkè lo deluderei.. ma cmq.. non importa.. il passato è passato.. il presente è quel ke conta... e ovviamente il futuro.. vedete ragazzi.. ieri sera ho visto un film.. "o professore" vi riporto una frase ke hanno detto gli alunni.. "lassù ci sono degli dei ke se ne fregano di noi.. " non mi ricordo bene se era questa.. ma + o meno il significato è quello.. bene quel ke voglio farvi capire è ke il futuro lo si costruisce da soli.. non è stabilito da un dio.. nono.. beh.. ammenokè non siate credenti al 10000000000000000000000%.. ma secondo me è così.. dio x me non esiste +.. altrimenti xkè avrebbe fatto.. vabè lasciamo stare..
Qualer
Qualer - Mito - 65039 Punti
Rispondi Cita Salva
PrInCeSs Of MuSiC:lo si costruisce da soli
Ovvio.
Questo è quello che Dio vuole.
Che l' uomo costruisca se stesso. E che viva in quello che ha creato. Nel bene e nel male.
norve
norve - Genius - 40681 Punti
Rispondi Cita Salva
bè essendo una ragazza questo è un problema ke mi tocca da vicino..io non ho mai sofferto di anoressia...però conosco ragazze ke ci sono passate...è una malattia bruttissima in quanto riguarda soprattutto la testa...si crede di essere grasse quando in realtà non lo si è x nulla..è brutta davvero brutta...molto dipende dall tv sempre a fare vedere ragazze bellissime e magrissime..impeccabili..e basta fate vedere un pò di ciccia...è normale ke alcune ragazze poi si sentono più brutte e inferiori...dato ke al nostra società propone modelli di bellezza cos'ì perfetti...io personalmente nn ci faccio caso xchè nn mi interessa io sono come sono punto e basta...però ci sono alcune persone ke invece ci stanno male che cis offrono e io le rispetto...
PrInCeSs Of MuSiC
PrInCeSs Of MuSiC - Genius - 76233 Punti
Rispondi Cita Salva
norve: io personalmente nn ci faccio caso xchè nn mi interessa io sono come sono punto e basta...però ci sono alcune persone ke invece ci stanno male che cis offrono e io le rispetto...

faccio lo stesso.. pekkato ke nn l'ho cpt prima
norve
norve - Genius - 40681 Punti
Rispondi Cita Salva
vabbè nella vita si può sempre rimediare non è mai troppo tardi!!!un bacione...
PrInCeSs Of MuSiC
PrInCeSs Of MuSiC - Genius - 76233 Punti
Rispondi Cita Salva
:yes:yes:yes:yes:yes:yes:yes:yes:yes:yes:yes
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
Di fronte alla testimonianza di Prin, non posso che inchinarmi e dirle che la stimo veramente tanto perchè ha capito che quello che si è fuori non è importante. Io non ho una taglia 40, ne una 44 e non me ne frega assolutamente niente di non essere una taglia 44. Si può essere belle comunque anche se si è un pò sovrappeso... Quest'estate ho perso 5 kg ma non per piacere agli altri e tutto quanto, ma per motivi di salute. Si è belli così come siamo e non cerchiamo di essere come gli altri ci vogliono, il mondo è bello perchè è vario, e se fossimo tutti uguali cosa faremmo??
norve
norve - Genius - 40681 Punti
Rispondi Cita Salva
quoto!!!!!!
PrInCeSs Of MuSiC
PrInCeSs Of MuSiC - Genius - 76233 Punti
Rispondi Cita Salva
IPPLALA: Di fronte alla testimonianza di Prin, non posso che inchinarmi e dirle che la stimo veramente tanto perchè ha capito che quello che si è fuori non è importante. Io non ho una taglia 40, ne una 44 e non me ne frega assolutamente niente di non essere una taglia 44. Si può essere belle comunque anche se si è un pò sovrappeso... Quest'estate ho perso 5 kg ma non per piacere agli altri e tutto quanto, ma per motivi di salute. Si è belli così come siamo e non cerchiamo di essere come gli altri ci vogliono, il mondo è bello perchè è vario, e se fossimo tutti uguali cosa faremmo??

sai ke palle un mondo pieno di gente uguale.. mamma mia.. e cmq me ne vergogno... non ne vado fiera..
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
Si, lo capisco ma devi capire (scusa il gioco di parole) che nonostante tutto questa è stata una cosa che ti ha fatto davvero crescere e quindi non in toto negativa!
Io quando ero piccolina non avevo nessun amico perchè ero una bambina un pò grassa e nessuno voleva giocare con me quindi sono cresciuta sola. Non dico che non mi abbia fatto male, ma non posso dimenticarlo perchè è stata una cosa che mi ha fatto crescere e mi ha permesso di capire che io di quelle persone non avevo bisogno.
Qualer
Qualer - Mito - 65039 Punti
Rispondi Cita Salva
Beh, se voi siete tutte uguali dobbiamo esserlo anche noi, quindi oltre all' azzeramento totale delle coscienze (a noi dovrebbe piacere un solo tipo di donna e a voi un solo tipo di uomo), se la passerebbe bene il mio amico che disse la frase storica della "pila di riserva" :asd :asd

Pagine: 12345

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 208 Punti

Comm. Leader
Registrati via email