• Off-topic
  • esiste il "talento"/"essere portati per qlcs"??

trau8
trau8 - Genius - 16733 Punti
Rispondi Cita Salva
è da un po' che leggo e partecipo al thread aperto da Didone91 sull'invidia tra i banchi di scuola in "discussioni generali"...
I commenti hanno toccato diversi argomenti, in effetti uscendo anche fuori tema (i miei per primi :D chiedo venia!)... tra le varie cose si è parlato del fatto che magari qualcuno studia studia e prende voti bassi, + bassi di qlli ke prenderebbe uno ke studia poco ma pur sempre onestamente...... ora, io mi kiedo: sarà ke il primo è + "tonto" e l'altro è + "talentuoso"??

andando avanti nella discussione si è detto ke qllo "tonto" in realtà se si applica sempre di + sempre d+ sempre d+ non risulta tonto bensì riesce ad ottenere risultati sempre migliori...
qsto, a qnto ho capito, significa ke piano piano con dedizione si arriva in vetta... ma nella discussione si parlava anche di LIMITI personali!! è possibile superarli o forse qndo ben ti stabilizzi sul 7+ non riesci a superare il tuo record???

vorrei estendere la domanda non solo al campo scolastico ma anke a qllo della musica, dello sport, della recitazione, del canto, de tutto insomma...
SECONDO VOI, ESISTE IL TALENTO NATURALE PER UNA CERTA COSA OPPURE TUTTI, KI CON + FACILITà E KI CON + SUDORE, RIESCONO A RAGGIUNGERE IL MASSIMO??
plum
plum - Mito - 23902 Punti
Rispondi Cita Salva
trau8 : SECONDO VOI, ESISTE IL TALENTO NATURALE PER UNA CERTA COSA OPPURE TUTTI, KI CON + FACILITà E KI CON + SUDORE, RIESCONO A RAGGIUNGERE IL MASSIMO??

ho già espresso la mia opinione sull'altro topic, non vorrei risultare noioso... ma secondo me la domanda è sbagliata:
1) mi pare che sia ovvio che esista il talento naturale, è una realtà che tutti possono verificare.
2) che senso ha di parlare del "massimo"? se ammettiamo che esistono persone con più talento di noi, nel momento in cui queste si impegnano quanto noi, raggiungono per forza un risultato più alto del nostro; se io dò tot e ricevo tot, chi ha più talento di me nel momento in cui da tot (se lo posso fare io lo può fare anche lui) riceve 2,3,10 volte tot. ovviamente se io mi impegno molto più di chi è poortato, posso raggiungere i suoi risultati, ma mi richiede uno sforzo molto maggiore... e uno si chiede "ma perchè lo faccio?". cmq sto uscendo dal topic, scusa.

ti lascio a questi dubbi esistenziali...:lol
nico_polimi
nico_polimi - Genius - 6768 Punti
Rispondi Cita Salva
come dice plum ovviamente esiste il "talento" naturale, in tutti i campi. Tutavia nell'ambito scolastico in particolare, dove un tetto massimo al rendimento è prefissato in quanto commisurato con un voto che non può superare il dieci, è possibile che persone con una divers predisposizione possano raggiungere risultati uguali, seppur a costo di maggior fatiche per chi è meno "portato".
E' inoltre possibile che la persona talentuosa si applichi cmq quanto quella meno predisposta, sebbene gli servirebbe magari meno applicazione per raggiungere il risultato massimo.Come dire, l'amore per la cultura e per lo studio (sì, il masochismo ora si chiama così) esistono ovunque...
plum
plum - Mito - 23902 Punti
Rispondi Cita Salva
nico_polimi : Come dire, l'amore per la cultura e per lo studio (sì, il masochismo ora si chiama così) esistono ovunque...
:lol comunque il 10 scolastico è un limite che in tutto il resto non viene posto; è per questo che aveo chiesto cosa intendeva trau con "massimo". come hai detto, se la persona talentuosa "non si accontenta del 10", è ovvio che i suoi risultati saranno migliori di quello che studia magari 8 ore al giorno e prende 10!
nico_polimi
nico_polimi - Genius - 6768 Punti
Rispondi Cita Salva
si ovvio questo vale solo in ambito scolastico...in altri campi non ci sono pressochè limiti al perfezionamento...
plum
plum - Mito - 23902 Punti
Rispondi Cita Salva
e xkè dovresti essere andata ot?
comunque accetto la sfida!:)

"quali sono i fattori(anke psicologici, non dimentichiamo) ke fanno sì ke ognuno di noi sia + portato in qualcosa? "
psicologici, certo, ma anche fisici: ogni persona ha un cervello diverso; questo perchè possediamo parti più sviluppate e meno sviluppate, o comunque più predisposte ha formare collegamenti tra neuroni di altre. e con questo ha risposto anche alla seconda domanda;)
il non metterci l'impegno non è del tutto rilevante: c'è gente che si mette d'impegno e comunque non riesce e c'è gente che non si mette d'impegno e comunque ci riesce. questa è una prova evidente che le persone siano più o meno portate per qualcosa; inoltre i limiti non possono non esistere. non riesco a capire la tua domanda "anke xkè se tutto è infinito, com'è possibile ke noi abbiamo dei limiti personali??". tutto è infinito??? a cosa ti riferisci? di sicuro l'esistenza dell'uomo non è infinita; e se non ci fosse un limite, nel senso che si potrebbe progredire all'infinito, come potremmo noi con la nostra finita natura raggiungere un infinita conoscenza (o progredire al massimo)? ovviamente non potremmo, quindi si creerebbe immediatamente un limite dovuto al tempo.

forse adesso sono io ot... e forse non ho neanche capito bene cosa intendevi!
freddytvb
freddytvb - Genius - 10322 Punti
Rispondi Cita Salva
plum: non riesco a capire la tua domanda "anke xkè se tutto è infinito, com'è possibile ke noi abbiamo dei limiti personali??". tutto è infinito??? a cosa ti riferisci? di sicuro l'esistenza dell'uomo non è infinita; e se non ci fosse un limite, nel senso che si potrebbe progredire all'infinito, come potremmo noi con la nostra finita natura raggiungere un infinita conoscenza (o progredire al massimo)? ovviamente non potremmo, quindi si creerebbe immediatamente un limite dovuto al tempo.
con questo non intendevo un infinito così grande (mi sono contraddetta, lo so...:lol), intendevo dire ke non credo ci possano essere dei limiti al nostro cervello finchè siamo in vita infatti "non si finisce mai di imparare", almeno, io non ho mai conosciuto qualcuno ke è proprio impossibile riesca a migliorarsi, anke se poco, tu sì? Hai conosciuto qualcuno ke è proprio arrivato al limite delle proprie possibilità? Credo non sia mai successo e cmq se mi accadesse ne sarei proprio triste...

quali sono i fattori(anke psicologici, non dimentichiamo) ke fanno sì ke ognuno di noi sia + portato in qualcosa? "
psicologici, certo, ma anche fisici: ogni persona ha un cervello diverso; questo perchè possediamo parti più sviluppate e meno sviluppate, o comunque più predisposte ha formare collegamenti tra neuroni di altre.
Bè, sì, sapevo ke fin dalla nascita c'è ki ha un cervello più sviluppato in alcune aree e meno in altre (basti pensare a ki nasce mancino), xò concretamente, anke se so ke è così, non riesco ad immaginarlo, ecco tutto... In pratica mi riesce molto difficile collegare il concreto (il cervello + o - sviluppato) con l'astratto (il nostro pensiero e la nostra ragione) anke se sono due caratteristiche molto legate fra loro...
:ot Oddio, lo sapevo, xkè devo sempre intervenire su questi argomenti?? Ci passo sempre come matta (effettivamente rileggendo ciò ke ho scritto capisco ke sia molto difficile comprendermi, riesco a malapena a farlo io a volte!)

E poi come sempre faccio sfociare tutti gli argomenti nel filosofico-astratto, cosa ke io odio x kè mi contraddico in continuazione... Del resto psicanalisi, scienza e filosofia sono strettamente collegate fra loro... ma guarda ke vado a pensare, finisco qui, è meglio... :ot
nico_polimi
nico_polimi - Genius - 6768 Punti
Rispondi Cita Salva
la natura dell'uomo è finita...l'uomo è finitudine, altrimenti non avrebbe creato Dio...La divinità,qualunque essa sia, colma vuoti lasciati dalla natura umana...l'uomo è infinito nelle sue aspirazioni ma finito nelle sue possibilità, per questo si sottomette ad un Dio che può tutto...(la filosofia ha lasciato un segno e un vago ricordo...)...

più pragmaticamente, basta un esempio...se io mi allenassi e mi impegnassi mille volte più, ad esempio, di federer, non raggiungerei cmq mai il suo livello nel gioco del tennis...questo x citare una persona che è realmente al top nel suo campo ed è famosa e conosciuta da tutti...è indubbio che abbia una predisposizione naturale, altrimenti ad alto livello tutti sarebbero bravi uguali, tenendo conto che tutti si allenano con metodi scientifici pressochè uguali...

Il Talento esiste, eccome se esiste!
PuLcInA^^
PuLcInA^^ - Mito - 14351 Punti
Rispondi Cita Salva
freddytvb :
quali sono i fattori(anke psicologici, non dimentichiamo) ke fanno sì ke ognuno di noi sia + portato in qualcosa? "

Ed ora sfoggio ciò ke ho studiato quindi sono contenta che questa pagina rimarrà su internet per dar dimostrazione di questa cosa che avviene ogni 10.000 anni (come un fenomeno sovrannaturale):lol:lol

allora partiamo dal concetto che dire che una persona è "portata" è un orrore... non un errore... non esistono perrsone portate (huhu mi fa ridere la parola portata :lol) esistono persone MOTIVATE... la motivazione è quella spinta che ci porta a "essere portati" per una determinata cosa... ti faccio un esempio: Marta fin da quando è nata è stata abituata prima di andare a dormire a sentire a posto delle storielle della buonanotte i + famosi poemi epici... giustamente non capiva molto quello che la mamma le cantava e chiedeva delle spiegazioni (curiosità...altro fattore psicologico che fa parte della motivazione...NDR...)ma la mamma ogni volta le rispondeva che quando sarebbe cresciuta avrebbe capito... quella bambina, la stessa.. alle scuole era la migliore in epica tutti dicevano "Marta è proprio poratata per l'epica". Marta è semplicemente "motivata" la spinta della madre la ha portata a questa condizione...

capisci? non c'è nessun meccanismo del cervello o qualche ormone che si chiama ormone talento è una questione di motivazione :)
plum
plum - Mito - 23902 Punti
Rispondi Cita Salva
freddytvb:
io non ho mai conosciuto qualcuno ke è proprio impossibile riesca a migliorarsi, anke se poco, tu sì?
certo, tutti continuano a migliorare; quel "poco", però, èproprio il limite umano

nico_polimi:
la natura dell'uomo è finita...l'uomo è finitudine, altrimenti non avrebbe creato Dio...La divinità,qualunque essa sia, colma vuoti lasciati dalla natura umana...l'uomo è infinito nelle sue aspirazioni ma finito nelle sue possibilità, per questo si sottomette ad un Dio che può tutto...(la filosofia ha lasciato un segno e un vago ricordo...)...
stiamo finendo in un discorso teologico, non tutti possono essere d'accordo cn te (io, per esempio sono ateo); inoltre converrai con me che tutto quello che hai finora deto su Dio è solo una tua ipotesi, visto che (fino a prova contraria:lol) non conosci Dio... non puoi quindi giustificare le tue idee attraverso kla religione (ps: bell'esempio)

proprio riguardo a questo esempio, come lo spieghi (Pulcina)? da piccolo i suoi gli leggevano le favole di tennis?:lol a parte gli scherzi, quando qualcuno prova a fare qualcosa di completamente nuovo, questa cosa gli può riuscire meglio o peggio; non vuol dire forse che esiste un qualcosa di innato che ci rende migliri o peggiori in certi aspetti, a prescindere dalla psicologia?
nico_polimi
nico_polimi - Genius - 6768 Punti
Rispondi Cita Salva
PuLcInA^^ : [quote]freddytvb :

quali sono i fattori(anke psicologici, non dimentichiamo) ke fanno sì ke ognuno di noi sia + portato in qualcosa? "

Ed ora sfoggio ciò ke ho studiato quindi sono contenta che questa pagina rimarrà su internet per dar dimostrazione di questa cosa che avviene ogni 10.000 anni (come un fenomeno sovrannaturale):lol:lol

allora partiamo dal concetto che dire che una persona è "portata" è un orrore... non un errore... non esistono perrsone portate (huhu mi fa ridere la parola portata :lol) esistono persone MOTIVATE... la motivazione è quella spinta che ci porta a "essere portati" per una determinata cosa... ti faccio un esempio: Marta fin da quando è nata è stata abituata prima di andare a dormire a sentire a posto delle storielle della buonanotte i + famosi poemi epici... giustamente non capiva molto quello che la mamma le cantava e chiedeva delle spiegazioni (curiosità...altro fattore psicologico che fa parte della motivazione...NDR...)ma la mamma ogni volta le rispondeva che quando sarebbe cresciuta avrebbe capito... quella bambina, la stessa.. alle scuole era la migliore in epica tutti dicevano "Marta è proprio poratata per l'epica". Marta è semplicemente "motivata" la spinta della madre la ha portata a questa condizione...

capisci? non c'è nessun meccanismo del cervello o qualche ormone che si chiama ormone talento è una questione di motivazione :)
[/quote]

non sono completamente d'accordo...certo,la motivazione come tanti altri fattori(impegno, curiosità, interesse ecc) è importante per determinare la resa di una persona in un determinato campo...senza una naturale predisposizione tuttavia (capacità di concentrazione---->livelli di neurotrasmettitori,,,predisposizione fisica nel caso di sport, capacità di associare ad eventi da ricordare e parole delle immagini...) si possono raggiungere con il lavoro risultati ottimi, non eccelenti ed ai vertici in quel determinato ambito...
a questo proposito vorrei citare l'esistenza di un famoso russo(di cui ora nn ricordo il nome) dotato di una memoria fotografica(o capacità associativa) tale da non permettergli di seguire con attenzione lo svolgersi di una conversazione...la sua mente era infatti disturbata da migliaia di immagini ed episodi associati ognuno ad una singola parola...lo stesso tipo di predisposizione (perchè nn si può parlare di altro che di questa) gli permetteva di ricordare dopo una rapida occhiata serie numeriche casuali molto lunghe...
se nn è "talento" naturale questo...anzi, troppo talento, dato che provocò al povero russo la pazzia...


in risp a plum:non è necessaria la conoscenza di Dio per sostenere la posizione da me proposta...anzi, essendo tu ateo a maggior ragione dovresti essere d'accordo con me che Dio sia un'entità sovrannaturale posta dall'uomo e nn viceversa,,,se la vediamo in quest'ottica,
nn si può che considerare l'uomo "mancante" di determinati attributi (ovvero finito,come tu stesso hai proposto prima) che riconosce perciò alla divinità...
nn pretendo affatto ovviamente che tutti siano d'accordo con me cmq:satisfied
plum
plum - Mito - 23902 Punti
Rispondi Cita Salva
già, altro bell'esempio per dimostrare la predisposizione naturale.
ps: la parola "finitudine" non esiste!;)
nico_polimi
nico_polimi - Genius - 6768 Punti
Rispondi Cita Salva
esiste esiste..te ne accorgerai dolorosamente con i 3 anni di studio ("matto e disperatissimo" ma soprattutto noioso:p) di filosofia...che io mi sono peraltro ormai lasciato alle spalle:move
apona88
apona88 - Genius - 37906 Punti
Rispondi Cita Salva
ti avviso subito che non ho letto i posts precedenti perchè c'era troppo da leggere e io avevo troppo entusiasmo x rispondere al quesito!!
dunque..secondo me, ognuno di noi è PREDISPOSTO per una certa disciplina, abilità e questo ci viene dato dal livello di sviluppo dei nostri sensi...c'è chi ha un buon orecchio e musicalità e si trova a suo agio con la musica, ballando, cantando o suonando...oppure chi ha una forte abilità con i numeri che per logica e istinto riesce subito a comprendere un quesito matematico!! certo poi a ballare, cantare, suonare, contare, disegnare se c'è uno studio costante può riuscire a chiunque...però quello predisposto per una certa cosa spesso spicca e si nota proprio per le grandi potenzialità!!
questo è il mio modesto parere...
nico_polimi
nico_polimi - Genius - 6768 Punti
Rispondi Cita Salva
perfettamente d'accordo...a parte divagazioni filosofico/teologiche varie è più o meno la posizione mia e anche (mi pare) di plum...siamo finiti un po off prima ma era una discussione interessante...

Pagine: 123

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Daniele

Daniele Blogger 27608 Punti

VIP
Registrati via email