• Off-topic
  • ai ai ai cari i miei giovanotti...

fpmarcus
fpmarcus - Genius - 16771 Punti
Rispondi Cita Salva
Presentati a Londra i risultati di un sondaggio della Società Italiana di Ginecologia
Il 62% del un campione (in grande maggioranza femminile) dà la strana risposta
Giovani bocciati in contraccezione
Per molti "è compito delle ragazze"
Carenze complessive d'informazione. Campagna Coni con Josefa Idem testimonial



LONDRA - Si assegnano medaglie d'oro e d'argento nella contraccezione consapevole ma, in realtà, i giovani italiani sono un mezzo disastro. La metà ritiene l'educazione sessuale "inutile" e per due su tre la protezione nei confronti di gravidanze indesiderate è compito "di lei". Sono alcuni dei risultati di un sondaggio della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia, la SIGO, presentati oggi a Londra, in occasione della giornata mondiale della contraccezione che si celebra il 26 settembre.

Una desolante fotografia, scattata durante l'estate a 1200 giovani da Como alla Sicilia, attraverso un'indagine, non scientifica ma statisticamente significativa, dal titolo "Sesso, conosci le regole del gioco?", associata ai Summer Games Tour 2008, una manifestazione che ha attraversato tutta la penisola in 20 tappe.

La scarsa conoscenza delle "regole del gioco" non stupisce più di tanto, considerato che l'Italia è ormai uno dei pochissimi paesi a non aver introdotto a scuola uno spazio dedicato alla conoscenza del proprio corpo, alla contraccezione, alla protezione dalle malattie sessualmente trasmesse, che non a caso sono in aumento proprio tra le giovanissime. Stupisce invece, e molto, che in un campione composto al 78 per cento da donne, la maggior parte (62%) ritenga che sia un compito femminile, e non della coppia, quello di evitare di "correre rischi" durante l'amore.

"E' importante informare i ragazzi sulla contraccezione - spiega il professor Giorgio Vittori, presidente della SIGO - e su come proteggersi dalle malattie trasmesse sessualmente. Per questo, a parte il sito (www. sceglitu. it), e un numero verde (800.555.323, attivo nei giorni feriali dalle 14 alle 17), che è una specie di call center per le informazioni sulla contraccezione, abbiamo utilizzato You Tube e Second life. Inoltre gli opuscoli a vignette che spiegano come funzionano i mezzi contraccettivi e suggeriscono la doppia protezione, pillola e profilattico, verranno distribuiti a breve ai concerti, negli ambulatori dei ginecologi, ma anche in piscine e palestre. E ho avuto la disponibilità di Farmindustria per una campagna di informazione su contraccettivi e malattie sessualmente trasmesse nelle farmacie italiane. Un risultato importantissimo".

Ma non l'unico. Per la prima volta, infatti, grazie ad un accordo con il CONI, la contraccezione entrerà anche nel mondo dello sport. "Proporremo ai ragazzi i messaggi attraverso personaggi giovani, vincenti, di successo - precisa Diana Bianchedi, campionessa olimpica di fioretto a Sidney e medico dello sport - è importante che si faccia capire, attraverso le maternità pianificate della Vezzali o di Josefa Idem, per esempio, che la propria vita sessuale e riproduttiva va tutelata, così come una contraccezione sicura. Ed è importante che gli opuscoli messi a punto dalla Sigo si troveranno nelle palestre e nelle piscine di tutto il paese".

Dunque informazione, tanta informazione. E, in parte, i risultati di questa indagine, ragiona Alessandra Graziottin, direttore del centro di Ginecologia e Sessuologia Medica dell'ospedale San Raffaele Resnati di Milano, sono un'implicita accusa a noi adulti, medici, genitori, istituzioni, che non sappiamo stimolare i ragazzi su un tema così prioritario. "E' necessario che non solo scuola, genitori, medici e pediatri raggiungano i ragazzi. Ma che lo si faccia con programmi efficaci, già sperimentati in altri paesi: la comunicazione deve essere da maschio a maschio o da donna a donna, ci deve essere vicinanza d'età tra chi spiega e chi ascolta e, se il contesto è multirazziale, uguaglianza di razza. Difficilmente un ragazzo starà a sentire una donna, ma un allenatore di calcetto o un giovane campione di nuoto avrà tutta la sua attenzione".
gattamatta
gattamatta - Genius - 23668 Punti
Rispondi Cita Salva
argomento scottante come al solito...si pensa di essere grandi per fare sesso ma non lo si e' per usare un preservativo o qualsiasi altro metodo contraccettivo...poi ci si lamenta dopo..ahi ahi..
fpmarcus
fpmarcus - Genius - 16771 Punti
Rispondi Cita Salva
eia
trau8
trau8 - Genius - 16733 Punti
Rispondi Cita Salva
anche io ho saputo sta cosa di questi sondaggi elaborati poi a Londra ecc ecc.....
io sono sempre + esterrefatta
quando abbiamo fatto educazione sessuale a scuola l'anno scorso e l'anno ancora prima, io seguivo sempre con partecipazione ed interesse... ovviamente so che cosa state pensando: state pensando esattamente ciò che pensavano i miei compagni quando facevo domande durante gli incontri e mi interessavo: state pensando "la trau è una ninfomane, è una che senza sesso non vivrebbe, fa tanto la bambina casa-scuola-casa e poi scopa come una tr**accia"

bene allora se pensate così (e non negatelo: anche solo epr una frazione di millisecondo l'avete pensato, un sorriso vi ha allungato le labbra sul viso, è inutile che vi nascondiate, vi vedo) ebbene se pensate così allora è con tutta la rabbia e lo schifo che ho in corpo che vi dico: FANCULO.

fanculo perché io scopo poco (checché ne pensiate) ma SICURO e non avete idee dell'ansia che c'avevo le prime volte, non avete idea dell'imbarazzo e dell'angoscia ke avevo anche qndo ero sola e aspettavo che mi venissero le mie cose nonostante avessimo fatto tutto correttamente... non avete idea di qnto avrei voluto alzarmi e pestare a sangue quelli che in classe mia dicevano che della contraccezione si deve occupare LEI e non quel disgraziato di LUI, che lui scopa e lei subisce e poi i ca**i amari sono suoi.... chiunque pensi una cosa simile sappia che mi fa schifo, e mi eviti o lo ricoprirò di merda (purtroppo virtuale, ma abbastanza potente da affettarvi il cuore...)

"l'educazione sessuale è inutile"... certo, penserete che "che ci vuole per fare sesso? fa tutto lui!" oppure "che ci vuole per fare sesso? tanto devo solo fare così e così ...."... allora non avete capito niente...

la verità è ke in italia il sesso è ancora tabù: fingiamo di divulgarne il libertinismo ma in realtà l'educazione sessuale è imposta dall'alto, e ai giovani le imposizioni dall'alto non piacciono.... soprattutto in ambiente scolastico... insegnatecele in altra maniera, e vederete che scoperemo come Dio anzi no, come la civiltà comanda.
apona88
apona88 - Genius - 37906 Punti
Rispondi Cita Salva
trau8: anche io ho saputo sta cosa di questi sondaggi elaborati poi a Londra ecc ecc.....
io sono sempre + esterrefatta
quando abbiamo fatto educazione sessuale a scuola l'anno scorso e l'anno ancora prima, io seguivo sempre con partecipazione ed interesse... ovviamente so che cosa state pensando: state pensando esattamente ciò che pensavano i miei compagni quando facevo domande durante gli incontri e mi interessavo: state pensando "la trau è una ninfomane, è una che senza sesso non vivrebbe, fa tanto la bambina casa-scuola-casa e poi scopa come una tr**accia"

bene allora se pensate così (e non negatelo: anche solo epr una frazione di millisecondo l'avete pensato, un sorriso vi ha allungato le labbra sul viso, è inutile che vi nascondiate, vi vedo) ebbene se pensate così allora è con tutta la rabbia e lo schifo che ho in corpo che vi dico: FANCULO.

fanculo perché io scopo poco (checché ne pensiate) ma SICURO e non avete idee dell'ansia che c'avevo le prime volte, non avete idea dell'imbarazzo e dell'angoscia ke avevo anche qndo ero sola e aspettavo che mi venissero le mie cose nonostante avessimo fatto tutto correttamente... non avete idea di quanto avrei voluto alzarmi e pestare a sangue quelli che in classe mia dicevano che della contraccezione si deve occupare LEI e non quel disgraziato di LUI, che lui scopa e lei subisce e poi i ca**i amari sono suoi.... chiunque pensi una cosa simile sappia che mi fa schifo, e mi eviti o lo ricoprirò di merda (purtroppo virtuale, ma abbastanza potente da affettarvi il cuore...)

"l'educazione sessuale è inutile"... certo, penserete che "che ci vuole per fare sesso? fa tutto lui!" oppure "che ci vuole per fare sesso? tanto devo solo fare così e così ...."... allora non avete capito niente...

la verità è ke in italia il sesso è ancora tabù: fingiamo di divulgarne il libertinismo ma in realtà l'educazione sessuale è imposta dall'alto, e ai giovani le imposizioni dall'alto non piacciono.... soprattutto in ambiente scolastico... insegnatecele in altra maniera, e vederete che scoperemo come Dio anzi no, come la civiltà comanda.
mi piace quello che hai scritto Ire...
non ho pensato neanche per un attimo in modo malizioso a ciò che ai scitto...fai benissimo a seguire i discorsi di educazione sessuale e anche a parteciare attivaemnte facendo delle domande...dimostri solo di avere molta amturità e apertura per sviscerare questo argomento....
è vero in italia il sesso si vive come un tabù...che peccato! i ragazzi ne parlano solo come se la scopata (concedetemela) fosse un trofeo di guerra...
ma ci rendiamo conto???fare l'amore o fare sesso, significa creare una certa intimità con un'altra persona...non è semplice...
bisogna informarsi e non dare per scontato...è vero è una cosa naturalissima, e appunto per questo va vissuto in un certo modo e non come una cosa qualunque....
gattamatta
gattamatta - Genius - 23668 Punti
Rispondi Cita Salva
sono d'accordo, magari si facesse in tutte le scuole educazione sessuale..da me per esepio non si e' mai fatto, perche' c'e' malizia a valanghe..e non sono fra gli alunni, ma persino fra i professori..basti pensare che molti se la fanno cn ragazzine..ma va'..
IPPLALA
IPPLALA - Mito - 101142 Punti
Rispondi Cita Salva
trau8: anche io ho saputo sta cosa di questi sondaggi elaborati poi a Londra ecc ecc.....
io sono sempre + esterrefatta
quando abbiamo fatto educazione sessuale a scuola l'anno scorso e l'anno ancora prima, io seguivo sempre con partecipazione ed interesse... ovviamente so che cosa state pensando: state pensando esattamente ciò che pensavano i miei compagni quando facevo domande durante gli incontri e mi interessavo: state pensando "la trau è una ninfomane, è una che senza sesso non vivrebbe, fa tanto la bambina casa-scuola-casa e poi scopa come una tr**accia"

bene allora se pensate così (e non negatelo: anche solo epr una frazione di millisecondo l'avete pensato, un sorriso vi ha allungato le labbra sul viso, è inutile che vi nascondiate, vi vedo) ebbene se pensate così allora è con tutta la rabbia e lo schifo che ho in corpo che vi dico: FANCULO.

fanculo perché io scopo poco (checché ne pensiate) ma SICURO e non avete idee dell'ansia che c'avevo le prime volte, non avete idea dell'imbarazzo e dell'angoscia ke avevo anche qndo ero sola e aspettavo che mi venissero le mie cose nonostante avessimo fatto tutto correttamente... non avete idea di qnto avrei voluto alzarmi e pestare a sangue quelli che in classe mia dicevano che della contraccezione si deve occupare LEI e non quel disgraziato di LUI, che lui scopa e lei subisce e poi i ca**i amari sono suoi.... chiunque pensi una cosa simile sappia che mi fa schifo, e mi eviti o lo ricoprirò di merda (purtroppo virtuale, ma abbastanza potente da affettarvi il cuore...)

"l'educazione sessuale è inutile"... certo, penserete che "che ci vuole per fare sesso? fa tutto lui!" oppure "che ci vuole per fare sesso? tanto devo solo fare così e così ...."... allora non avete capito niente...

la verità è ke in italia il sesso è ancora tabù: fingiamo di divulgarne il libertinismo ma in realtà l'educazione sessuale è imposta dall'alto, e ai giovani le imposizioni dall'alto non piacciono.... soprattutto in ambiente scolastico... insegnatecele in altra maniera, e vederete che scoperemo come Dio anzi no, come la civiltà comanda.

Quanto hai ragioneeee :lol

E voglio aggiungere un'ultima cosa al tuo ultimo punto: il sesso in Italia è un tabù, ma ciò che più è considerato tabù è il sesso fatto in maniera diversa da quella in cui la civiltà "comanda". L'omosessualità è qualcosa che ci spaventa, che forse non riusciamo a comprendere perchè non vogliamo comprenderla. Impariamo ad accettare e a rispettare anche chi è "diverso" (ma fondamentalmente uguale) a noi....

E poi, questo **** di preservativo usiamolo e la responsabilità non è solo della donna, perchè le cose si fanno in due!!!
norve
norve - Genius - 40681 Punti
Rispondi Cita Salva
quoto tutto quello ke avete detto...e sorellina hai ragione...BRAVAAAAAAA!!!!non vergognarti di dire quello ke pensi riguardo al sesso...dato ke è un argomento ke ci riguarda tutti e non c'è niente di cui vergognarsi...e poi le cose si fanno in due...
klok
klok - Genius - 50567 Punti
Rispondi Cita Salva
quoto cn voi e sn pienamente daccordo in tutto
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 281 Punti

Comm. Leader
Registrati via email