dharkan
dharkan - Ominide - 42 Punti
Salva
che cos'è il jazz?
ps fate un riassunto nn troppo lungo
michaeljacksondebest
michaeljacksondebest - Erectus - 132 Punti
Salva
La musica Jazz nasce agli inizi del 20° secolo nel sud degli Stati Uniti ed è una combinazione di tradizioni musicali africane ed europee. L’influenza afro è particolarmente riscontrabile nella logica call-response del canto, nella ritmica sincopata e nell’improvvisazione che diede origine al Ragtime. Questo genere partendo da Chicago si è evoluto attraverso diversi stili come il Dixieland di New Orleans, lo Swing delle big band, il BeBop, sino alle contaminazioni jazz-rock della Fusion.

Il Jazz viene tutt'ora associato prevalentemente alla comunità nera americana. In effetti, partendo dai primi schiavi che impararono a suonare anche strumenti a corda o a fiato di matrice tipicamente europea si giunse (dopo la liberazione dalla schiavitù) alle prime opportunità per gli stessi di trovare occupazione nel settore dello spettacolo come pianisti e strumentisti. Divennero famosi per primi i suonatori delle marching band e quelli di piano bar. Il tipo di musica suonato da questi ultimi, fu denominato Ragtime. Grazie a questo, il Jazz mosse i suoi primi passi dal sud degli Stati Uniti verso l’area settentrionale passando gradualmente dai bordelli dei quartieri a luci rosse, agli spettacoli vaudeville sino a giungere a luoghi molto importanti come il Carnegie Hall. Il musicista che pubblicò il primo spartito Ragtime fu il pianista Jelly Roll Morton che nel 1915 diede alle stampe “Jelly Roll Blues”. Il pianista più talentuoso del genere fu unanimemente considerato Scott Joplin. Il primo disco Jazz è stato registrato nel 1913 dalla Society Orchestra, il primo gruppo nero a pubblicare un disco. Seguirono l'Original Dixieland Jazz Band ed altre band sempre più numerose a partire dal 1917. Nel 1920, Jelly Roll Morton suona con la New Orleans Rhythm Kings passando alla storia come prima collaborazione tra neri e bianchi. Nel 1922, anche la più famosa cantante dell’epoca, Bessie Smith, pubblica il suo primo disco. Vero ambasciatore del jazz degli esordi comunque, fu senza ombra di dubbio, Louis Armstrong, trombettista, band leader e cantante assolutamente innovativo.

Successivamente, le big band come quelle di Fletcher Henderson, Duke Ellington, Earl Hines o Count Basie, suonando con grande successo nelle location più importanti degli States hanno spianato la strada allo sviluppo dello Swing. Una musica da ballo popolare ricca di particolari arrangiamenti orchestrali che tocco i suoi vertici negli anni ’30 anche grazie a gente del calibro di Benny Goodman e Glenn Miller.
In seguito, il Jazz sarà il genere che più si distinguerà da altre forme musicali per la sua capacità di affidarsi all’improvvisazione. I migliori musicisti di jazz, hanno spesso acquisito notorietà per la loro abilità nel suonare senza l'aiuto della musica scritta. E 'del tutto usuale in ambito Jazz infatti, che un pezzo risulti diverso ogni volta che viene eseguito anche dallo stesso artista. Anche per questo motivo, gli appassionati di Jazz sono fermamente convinti che il maggior talento artistico risieda nei musicisti di questo genere.
VA BENE?!?!?!?!?!??
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email