mariacatena92
mariacatena92 - Ominide - 30 Punti
Rispondi Cita Salva
chi mi puo aiutare urgentemente a trovare un autore di pedagogia?? porto la clownterapia..e parlo molto del sorriso. di musica porto la musicoterapi, filoso freud (il motto di spirito) , biologia l effetto che la risata ha sul corpo, italiano pirandello (umorismo) di inglese porto la vita pi p. adams (qll che ha inventato la clownterapia).. mi manca solo pedagogia e la devo mettere per forza perche è materia esternaaa...

Aggiunto 2 giorni più tardi:

xk nn mi risp nessuno??????????
jd_fast1
jd_fast1 - Erectus - 87 Punti
Rispondi Cita Salva
io faccio clownterapia nella pediatria dell'ospedale della mia città

Aggiunto 14 minuti più tardi:

Ralph Waldo Emerson
Immanuel Kant
Émile Durkheim
Giovanni Gentile
Maria Montessi
Mario Lodi
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Puoi portare Piaget e afforntare il discorso del bambino e della clownterapia nelle cliniche pediatriche!
mariacatena92
mariacatena92 - Ominide - 30 Punti
Rispondi Cita Salva
sto già approfondendo il discorso della clownterapi nelle cliniche.. ma mi serviva qualcosa di pedagogia.. di maria montessori cosa posso dire??? chi mi puo aiutare?
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
mi scrivi il programma che fai in pedagogia?
mariacatena92
mariacatena92 - Ominide - 30 Punti
Rispondi Cita Salva
UNITÀ IV: L’ideale formativo dell’età romantica e dell’idealismo
Il contesto 172
CAPITOLO 1: Dalla Bildung alla scienza pedagogica 174
10. La scoperta dell’infanzia: Fröbel 196
10.1 L’Educazione dell’uomo e la continuità educativa 198
10.2 La figura e i compiti dell’educatore: la madre e la maestra “giardiniera” 198
10.3 I luoghi e gli ambienti dell’educazione 200
10.4 Il metodo educativo tra linguaggio e gioco 200
10.5 La fanciullezza: apprendimento e intuizione 202
10.6 L’aspetto più caratteristico del “metodo Fröbel”: i “doni” 203
11. La nascita dell’epistemologia pedagogica: Herbart 204
11.1 Il «governo» come strumento per la formazione del carattere 206
11.2 L’istruzione educativa e l’interesse multilaterale 207
11.3 Il curricolo degli studi: contenuti e metodo 209

CAPITOLO 2: Pestalozzi
1. L’apostolo dell’educazione popolare: Pestalozzi 221
1.1 Pedagogia e società: educazione e sviluppo del genere umano 222
1.2 Leonardo e Geltrude: l’impegno sociale per l’educazione degli umili 223
1.3 La preistoria del metodo pestalozziano: Neuhof 225
1.4 Le indagini: individualità e apprendimento 226
1.5 Stans: mutuo insegnamento ed elementarità di metodo 226
1.6 L’evoluzione del metodo elementare a Burgdorf 228
1.7 Yverdon: apogeo e crisi del sistema educativo pestalozziano 232
1.8 Il “Canto del cigno” e il superamento del didatticismo: «la vita educa» 232

UNITÀ V: Il Risorgimento italiano come problema educativo
Il contesto 246
CAPITOLO 2: Educatori e teorizzatori del Risorgimento pedagogico 261
4. Fra teorizzazione e sperimentazione: Raffaello Lambruschini 268
4.1 Le agenzie educative: Chiesa, famiglia, scuola 270
4.2 San Cerbone 270
4.3 La “Guida dell’educatore” 271
4.4 Della Educazione: il problema dell’educazione morale 271
4.5 Dell’istruzione 274
6. Dio e popolo: Giuseppe Mazzini 277
9. Gli oratori e la preparazione professionale: Giovanni Bosco 282
9.1 Gli ambienti educativi salesiani 283
9.2 Il metodo come «sistema preventivo» 283

Terzo volume “Pensare ed educare”, Ugo Avalle – Michele Maranzana

UNITÀ 1: Il positivismo e l’educazione
Il contesto 2
CAPITOLO 1: Il positivismo europeo 4
1. Positivismo ed educazione in Francia 6
1.1 L’educazione come catechismo laico 6
1.2 Scienza, tecnica, filosofia e scuola: Comte 6
1.3 La sociologia dell’educazione: Durkheim 8
1.4 L’educazione speciale: Séguin 11
2. La pedagogia del positivismo inglese 12
2.1 I problemi dell’industrializzazione e i precursori della scuola popolare:
il mutuo insegnamento 12
2.2 Utopia pedagogica e scuole dell’infanzia: Owen 12
2.3L’utilità come principio educativo: Spencer 15

CAPITOLO 2: La pedagogia italiana dell’età del positivismo
1. I precursori 27
1.1 L’analisi del problema educativo in Italia: Cattaneo 27
1.2 I limiti della legge Casati : De Sanctis 29
2.2 Il significato dell’educazione: Ardigò 32
3. La letteratura per l’infanzia: Le avventure di Pinocchio e Cuore 40
3.1 Le avventure di Pinocchio 41
3.2 Cuore 43

UNITÀ 2: La pedagogia e l’educazione oltre il positivismo
CAPITOLO 2: Una nuova scienza dell’educazione 77
1. I movimenti sociali dell’educazione e Max Weber 78
1.1 Educazione e società 78
1.2 Educazione e orientamenti etici 78
1.3 Educazione e potere 79
2. Sigmund Freud 81
2.1 L’educazione dell’inconscio 81
2.2 L’educazione sessuale 84
2.3 Le interpretazioni pedagogiche del freudismo 85
3. Oltre il freudismo: Adler e l’inferiorità del bambino 85

UNITÀ 3 L’attivismo pedagogico e le “scuole nuove”
Il contesto 92
CAPITOLO 1 Le prime esperienze 94
1. Un precursore: Lev Tolstoj e la scuola non-direttiva di Jasnaja Poljana 96
2. In Inghilterra: l’esordio del movimento delle scuole nuove 97
2.1 Abbotsholme, prima scuola nuova e la formazione della classe dirigente: Reddie 97
2.2 Educazione extrascolastica: Baden-Powell e lo scoutismo 98
4. In Francia: società, scuola e modernizzazione 100
4.1 L’École Des Roches e l’importanza dell’educazione secondo il modello
anglosassone: Demolins e Bertier 101
5. In Spagna: educazione e rigenerazione nazionale 103
5.1 Le «scuole dell’Ave Maria»: Manjòn 103
6. In Italia: educazione infantile e rinnovamento scolastico 104
6.2 Le sorelle Agazzi e l’educazione infantile materna 106
6.4 Giuseppina Pizzigoni e “La Rinnovata” 114

CAPITOLO 2 Dewey e l’attivismo americano
1. Esperienza e attivismo pedagogico: Dewey 124
1.1 Il pensiero filosofico: centralità dell’esperienza 124
1.2 Il ruolo e il significato dell’educazione 124
1.3 La didattica e l’esperimento di Chicago 129
1.4 Il metodo 130
1.5 Esperienza ed educazione: una revisione critica 130
1.6 Il dibattito sull’educazione progressiva 131

CAPITOLO 3 L’attivismo scientifico europeo 145
2. Maria Montessori e la «casa dei bambini» 149
2.1 L’ambiente educativo 150
2.2 Il materiale scientifico 151
2.3 Il metodo 152
2.4 La maestra direttrice 154
2.5 Le critiche alla didattica montessoriana 155
2.6 L’educazione alla pace come significato ultimo dell’attivismo montessoriano 155

CAPITOLO 4 Attivismo ed esperienze europee
7. L’esperienza non direttiva di Summerhill: Neill 179

UNITÀ 4 La psicopedagogia del Novecento
CAPITOLO 1 La psicopedagogia europea 222
1. La scuola psicanalitica 223
1.1 In Inghilterra: Anna Freud e Melanine Klein 223
1.2 La prosecuzione della psicanalisi negli Stati Uniti: Erik Erikson e
Bruno Bettelheim 225

Volume 3 “Problemi di pedagogia”, Ugo Avalle – Michele Maranzana
UNITÀ 1 La pedagogia come sapere significativo e come problema epistemologico
CAPITOLO 1: La scienza e le scienze dell’educazione
CAPITOLO 2: Ricerca educativa e sperimentazione

UNITÀ 2 Il processo formativo: approcci, regole, strutture, linguaggi
CAPITOLO 1 La didattica e le condizioni di organizzazione del lavoro formativo

PROGRAMMA METODOLOGIA ANNO SCOLASTICO 2010-2011
CLASSE VF

CAPITOLO 1: La metodologia della ricerca
CAPITOLO 2: Bisogni, interessi, motivazioni, analisi, problemi, prospettive
CAPITOLO 3: 3.5 Il bambino e il gioco
CAPITOLO 9: Svantaggio e handicap
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 248 Punti

Comm. Leader
ifabio

ifabio Admin 1334 Punti

VIP
Registrati via email