Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

littleadry
littleadry - Habilis - 290 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
Ho letto della duplicazione ma non so come eliminare il topic.. mi scusi

Salve a tutti!!
Rieccomi qui, questa volta per chiedere a qualcuno di buon anima
un introduzione per la mia tesina!
(direte: "ma questa qui tra un po' vuole preparato pure il pranzo)
Perchè vorrei un introduzione che parlasse della fuga e dalla crisi umana in generale e poi fare dei piccoli riferimenti almeno in filosofia e italiano.
Così da partire =) Non sono disposte in ordine quindi se consigliate collegamenti vi ringrazierei di cuore!

Le materie con gli argomenti relativi sono:
Italiano:
Pirandello - Fu Mattia Pascal -> Bergson, Simmel
Foscolo - Crisi delle idealità politiche,delusione storica, fuga verso l'Illade o suicidio
Pascoli

Filosofia:
Nietzsche

Storia:
Crisi del 29

Francese:
Baudelaire

St. dell'arte:
Gaugin - Fuga dalla società

Letteratura latina:
Apuleio

Fisica:
Effetto termoionico ed effetto fotoelettrico

G.Astronimica:
I pianeti (Plutone)


Ho fatto lo sfondo del percorso =)
Una pagina sfumata con una maschera per terra..è carina!
Lo so che non vi puo' fregare ma se dovesse interessare a qualcuno la allego :P
sqklaus
sqklaus - Genius - 8285 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
provo ad allegarti un file che ho scritto per un altra tsina simile
e magari a disegnarti una mappa concettuale
poi vediamo cosa esce fuori eh adriana ??


intro900.txt (2,7 kB, 2536 Downloads)

Questa risposta è stata cambiata da antonellaskuola (18-12-14 10:56, 4 giorni )
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119084 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
serve altro?
littleadry
littleadry - Habilis - 290 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
Grazie ^^ Io comunque con il materiale dato da un amica avevo pensato a questo:


Durante tutta la sua storia l’uomo si è trovato, e si trova tuttora, in periodi
di crisi durante i quali le certezze, acquisite faticosamente nell’arco degli
anni, vengono polverizzate e dimenticate in breve tempo e quindi l'uomo ha sempre cercato rifugio tentando di fuggire dalla realtà quotidiana.
Nel periodo compreso tra fine Ottocento e inizio Novecento si verifica una vera e propria rivoluzione che colpisce i più diversi campi del sapere e sancisce il passaggio all' uomo contemporaneo . Questa crisi è data soprattutto dalla perdita della fiducia nel progresso e in tutta la filosofia positivista. In questo percorso interdisciplinare esaminerò l’influenza di questa “crisi delle certezze” in diversi ambiti come quello filosofico con Nietzsche.

"Qui inizio con Nietzche, critica tutto il passato, metafisica, arriva alla conclusione che Dio è una menzogna ecc"..
Poi vorrei levarmi italiano, pensavo in questo ordine:
Foscolo, Pirandello, Pascoli ma non so proprio come riallacciarmi..
Anche perchè a me Foscolo non piace.. ma la mia prof mi ha costretta!
Storia, crisi del 29, insomma con le altre non ho problemi ^^.

L'itroduzione (non è farina del mio sacco, giusto che lo si dica)
va bene? Non vorrei che la mia prof si impuntasse che non è attinente o non so.
Figuratevi che mi ha mangiata perchè avevo collegato Leopardi. (per me è un ottimo collegamento)


Un altra cosa.. ha voluto che portassi Apuleio di letteratura, dite per l'Asino d'oro giusto?
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119084 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
l'introduzione mi sembra buona, focalizza sul concetto di crisi in generale e in particolare su quella degli ultimi 2secoli...per quanto riguarda latino, l'asino d'oro è pertinente...
littleadry
littleadry - Habilis - 290 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
Scusami, non vorrei disturbare contuamente
ma non è che avresti una vaga idea di come riallacciarmi a foscolo?
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119084 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
non disturbi affatto siamo qui apposta...certo che ti aiuto per foscolo, mi dici solo come hai iniziato il discorso, per continuarlo in modo coerente?
littleadry
littleadry - Habilis - 290 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
Allora inizio la tesina con l'introduzione che ho scritto sopra

Durante tutta la sua storia l’uomo si è trovato, e si trova tuttora, in periodi
di crisi durante i quali le certezze, acquisite faticosamente nell’arco degli
anni, vengono polverizzate e dimenticate in breve tempo e quindi l'uomo ha sempre cercato rifugio tentando di fuggire dalla realtà quotidiana.
Nel periodo compreso tra fine Ottocento e inizio Novecento si verifica una vera e propria rivoluzione che colpisce i più diversi campi del sapere e sancisce il passaggio all' uomo contemporaneo . Questa crisi è data soprattutto dalla perdita della fiducia nel progresso e in tutta la filosofia positivista. In questo percorso interdisciplinare esaminerò l’influenza di questa “crisi delle certezze” in diversi ambiti come quello filosofico con Nietzsche.


Iniziando con filosofia mi ritroverò a concludere Nietzche con la morte di Dio credo,
(se credi sia meglio iniziare con un altra materia dimmi pure, ho scelto a caso)

Poi non so vorrei riallacciare al titolo della tesina, visto che con Nietzche non trovo niente , italiano.. partendo da Foscolo, Pirandello, Pascoli.
(scatta sempre "se hai un collegaento migliore tra le materie lo accetto volentieri";)

La mia prof ha parlato chiaro per Foscolo "Crisi delle idealità politiche,delusione storica, fuga verso l'Illade o suicidio", ma nel mio libro c'è poco o meglio molto frammentario quindi: ti è venuto in mente qualche collegamento?


Spero di non aver fatto molta confusione!
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119084 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
allora iniziamo con la intro ho corretto qualcosina solo nell'italiano:

Durante tutta la sua storia l’uomo si è trovato, e si trova tuttora, in periodi
di crisi durante i quali le certezze, acquisite faticosamente nell’arco degli
anni, vengono polverizzate e dimenticate in breve tempo. Quindi l'uomo ha sempre cercato un rifugio, al di là della realtà quotidiana.
Nel periodo compreso tra fine Ottocento e inizio Novecento si verifica una vera e propria rivoluzione che colpisce i più diversi campi del sapere e sancisce il passaggio dall'uomo moderno (?) all' uomo contemporaneo. Questa crisi è data soprattutto dalla perdita della fiducia nel progresso e in tutta la filosofia positivista. In questo percorso interdisciplinare esaminerò l’influenza di questa “crisi delle certezze” in diversi ambiti, partendo da quello filosofico incui ho scelto di trattare Nietzsche.....


filo e italiano le colleghi dicendo, ma nietzsche non è solo a parlare di crisi, in letteratura per questo ho deciso di affrontare questo tema in 3 importanti autori Foscolo, Pirandello, Pascoli...legig qui per forscolo:
http://www.homolaicus.com/Letteratura/foscolo.htm

ti serve altro????
littleadry
littleadry - Habilis - 290 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
Grazie mille ^^ quindi l'intro uso questa che hai corretto!
Levando il (?) xD

Il professore (sqklaus) mi aveva consigliato di geografia astronomica
i pianeti (Plutone) ma parlandone con tutti, preferisco non portare argomenti fuori dal programma..

Mi aiuteresti a trovare un collegamento?

PARTE ASTRONOMICA
ambiente celeste
sole
terra
luna
l orinetamento

PARTE FISICA
rocce ecc
campo magnetico
vulcani
terremoti


Di Fisica, visto che è tardino e non ho finito nemmeno il programma di italiano (importantissmo) potresti aiutarmi a fare un collegamento anche banale con quello che già so..
La corrente elettrica- leggi di ohm - circuiti elettrici galvanometro volometeo ecc

Io avevo pensato al fatto che nel XX secolo venne data la definizione di corrente il verso delle cariche positive e nn degli elettroni, perchè ancora non scoperti.. quindi ancora oggi x definizione il verso della corrente è quello xD
è stupido lo so... non centra nulla con la crisi uff
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119084 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
in astronomia puoi mettere i terremoti e li colleghi conlacrisi che deriva dalla devastazione...seppur forzato è un argomento attuale...

in fisica che hai fatto??? se hai problemi in ficica ti consiglio di chiedere nella sezione del forum di mate e fisica...
littleadry
littleadry - Habilis - 290 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
Ok grazie!! per introdurre Foscolo va bene questo:


Invece per comprendere a fondo il pensiero foscoliano è importante capire la crisi delle idealità politiche. Nel romanzo epistolare "Le ultime lettere di J. Ortis" Foscolo rappresenta la delusione storica vissuta dalla socità italiana tra Settecento e primo Ottocento e "(?) il dramma eterno dell'uomo (?)". Il romanzo si ispira alla doppia delusione avuta dal Foscolo nell'amore per Isabella Roncino che gli fu impossibile sposare e nella patria, ceduta da Napoleone all'Austria in seguito al trattao di Campiformio.
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119084 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
benissimo ti ho fatto solo qualche piccola correzione

Invece per comprendere a fondo il pensiero foscoliano è importante capire la crisi delle idealità politiche della sua epoca. Nel romanzo epistolare "Le ultime lettere di J. Ortis", Foscolo rappresenta la delusione storica vissuta dalla socità italiana tra Settecento e primo Ottocento e "(?) il dramma eterno dell'uomo (?)". Il romanzo risente profondamente di due delusioni particolarmente sentite dal Foscolo, la prima riguardante l'amore mai coronato con Isabella Roncino, donna che gli fu impossibile sposare, e la seconda per la sua patria, ceduta da Napoleone all'Austria in seguito al trattato di Campiformio.
littleadry
littleadry - Habilis - 290 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
Salve!
Consegnato il mio percorso mi sono ritrovata a forzare collegamenti per diversi motivi..
tra questi vi è Geografia astronimica.

Vorrei fare un breve collegamento con la crisi delle certezze, titolo della mia tesina,
per poi iniziare a parlare della stella in generale.


Io avevo pensato ad una cosa tipo questa (ancora devo studiare bene l'argomento)
ma ovviamente spero e aspetto delle vostre modifiche e quindi correzioni.
Grazie

"Da anni i black holl hanno generato tra gli astronomi e gli appassionati un vera crisi delle certezze in quanto il loro studio non ha portato a niente di concreto, a nulla a cui l'uomo possa dare una qualche spiegazione razionale. Il comportamento di questi buchi neri lascia controversi diverse opinioni, la più diffusa è quella che gli oggeti risucchiati al suo interno vaghino a velocità elevatissime, da un punto dell'universo all'altro, come passando da porte spazio-temporali. Una concezione scentifica, che appare quasi fantascientifica per le scoperte che sino ad oggi sono state fatte. Per questo non si vuol dar per scontato che gli oggetti subiscano una scissione molecolare, o che riescano a viaggiare a velocità prossime se non superiori alla luce, poichè a tali velocità il tempo risulta nullo ( varchi spazio temporali ). quindi il problema non è ancora giunto ad una conclusione che si può ritenere concreta ed accettabile lasciando nel vago dubbio, in una crisi di certezza l'intera comunità scientifica."
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119084 Punti Segnala un abuso
Rispondi Cita Salva in preferiti
sistemato un pochino:

Da anni i black holl hanno generato tra gli astronomi e gli appassionati un vera crisi delle certezze in quanto il loro studio non ha portato a niente di concreto, a nulla a cui l'uomo possa dare una qualche spiegazione razionale. Il comportamento di questi buchi neri lascia controversi. esistono al proposito diverse opinioni: la più diffusa è quella che gli oggeti attirati dai "buchi neri" vaghino a velocità elevatissime, da un punto dell'universo all'altro, come passando da porte spazio-temporali. Una concezione scentifica, questa, che ha dei tratti simile alla fantascienza. Nella terie dei Black Holl non si vuol dar per scontato che gli oggetti subiscano una scissione molecolare, o che riescano a viaggiare a velocità prossime se non superiori alla luce, poichè a tali velocità il tempo risulterebbe nullo ( varchi spazio temporali ). Quindi possiamo affermare che su questo problema lgi sciennziati non sono ancora giunti ad una conclusione che si può ritenere concreta ed accettabile lasciando nel vago dubbio e in una crisi di certezza l'intera comunità scientifica

Pagine: 12

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email