maya78
maya78 - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Salve a tutti
Cerco dei consigli per fare la mia tesina
Ho già pensato all'argomento e ai vari collegamenti, l'argomento è la crisi, anche se ancora non ho trovato un titolo che mi soddisfi, dunque vorrei parlare della crisi del novecento, iniziando dall'italiano con pirandello e svevo, continuando con la storia e la crisi del'29, collegandomi in economia aziendale con le banche e via di seguito.
Avevo pensato di fare un parallelismo con l'attuale crisi di cui non si fa altro che parlare, avete dei consigli da darmi in proposito?
Grazie
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Si potresti parlare della crisi della Lehman e collegarla a quella del 29 se ci pensi entrambe le crisi hanno in comune di partire dall'America e di aver coinvolto tutto l'Europa, pensa solo che la banca in questione era legata ad unicredit e ad altri colossi....O ancora potresti parlare della crisi economica portata dall'euro: gli stipendi son rimasti bassi ma il costo della vita si è raddoppiato, inoltre c'è crisi anche lavorativa....
maya78
maya78 - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Intanto, ti ringrazio per la risposta e poi ti volevo chiedere se è possibile e se ti va, di fare insieme a me il percorso della tesina che intendo fare, passo passo, con l'ausilio dei tuoi consigli, che ritengo siano molto utili, per poter arrivare a fare un bel lavoro con una componente di originalità che penso non guasti.
Dunque iniziamo....se incentro tutto sulla crisi economica, dovrei partire dalla storia e la crisi del '29, collegandomi con l'attuale crisi generata come allora in America, accennando alla lehamn, come mi consigli tu, introducendo così l'economia aziendale parlando delle banche e la borsa, via via le altre materie che vedremo in un secondo tempo, per concludere con l'italiano parlando di due significativi autori collocati in un epoca di crisi, spiegando come nelle loro opera si possa riscontrare una sorprendente analogia della realtà sociale e individuale di oggi, anch'essa come allora afflitta da gravi crisi. Oppure, secondo te, sarebbe meglio incentrarla sugli aspetti sociali economici e culturali generati da fenomeni di crisi ieri come oggi, dunque iniziando dall'italiano, via via collegando le altre materie
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao, per me sarà un piacere lavorare al tuo fianco, i confronteremo costantemente qui sul forum...Iniziamo subito allora le idee che hai avuto tu per portare avanti la tesina sono entrambe buone prima di dirti come io la preferisco, vorrei sapere da te con quale delle due strade senti una maggiore padronanza, quella sarà sicuramente quella giusta, se hai padronanza per entrambe allora ti consiglierei di più il primo metodo che i sembra più scorrevole...Tu che ne pensi aspetto tue nuove :lol
maya78
maya78 - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao
Sono d'accordo con te, il primo metodo è quello in cui riesco a muovermi meglio.
Sono veramente contenta e ti sono grata e per la tua disponibilità, ho l'impressione che con il tuo aiuto, riusciremo a ottenere risultati soddisfacenti.
Dunque, che ne pensi se iniziamo dal titolo?
Io sono negata in tal senso, al contrario di te che ho visto più volte l'originalità e l'idea giusta nel dare i titoli.
Poi proseguiamo con la storia e la crisi del '29; vedi in questo percorso, ho pensato di iniziare con la storia, come ti dicevo, e chiudere con l'italiano,in modo che le due materie facciano da cornice all'argomento centrale.
Aspetto i tuoi consigli, ti dico quello che ho pensato, per realizzare un parallelismo con l'attualità.
introduzione alla crisi del '29, quindi percorso storico alla fine, paragone con l'oggi, differenze e analogie fino a portrmi all'introduzione delle banche in economia aziendale.

Che ne dici?....e grazie, è molto importante per me e ti sono veramente grata
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao eccomi, anche io penso che il nostro non sarà un grande lvoro ma un CAPOLAVORO! per quanto riguarda il titolo, possiamo anceh fare qualcosa di classico che spieghi il tuo lavoro (in modo tale che la commissione capisca subito il lavoro complesso che ha davanti) senza perderci troppo nell'originalità (la stessa tesina è una qualcosa di originale), poichè nel tuo caso il titolo è un valore aggiunto!

Allora, prima di tutto il titolo è meglio se messo alla fine, quando abbiamo parlato bene di tutti gli argomenti allora cerchiamo un titolo che riasusma in poche parole il lavoro, cmq per ora i titoli che mi vengono in mente sono:
- "Crisi del '29 e crisi moderne";
- valutazione dell'attuale crisi economica alla luce della più grande crisi della storia, quella del '29 o ancora
- crisi del '29 un problema ripetibile
- Crisi moderna e del '29 confronto
- Ripercussioni della crisi economica moderna confrontata con quella del '29
...Poi man mano che la sviluppiamo verranno dei titoli migliori se questi non ti piacciono

Per quanto riguarda la tesina è ottima la tua idea di parlare della crisi del '29 poi potresti soffermarti sui bene di consumo che ne '29 crearono più problemi: crisi nella produzione di beni che non sono a largo consumo e quindi fare un parallelo ad esempio con l'attuale mercato automobilistico, e la crisi che ne deriva, quindi poi spostarci sulle banche e li con la lehman....
maya78
maya78 - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
wow, ti confesso che questa cosa mi entusiasma parecchio, sentirmi sostenuta, consigliata e supportata mi rasserena e mi da energia.
ho avuto un'idea del titolo, anche se concordo sul fatto che strada facendo si possa delineare meglio,in ogni caso avevo pensato....Ieri come oggi? Valutazioni in parallelo di un pathos economico, anche se effettivamente è un pò eccessivo pathos magari cambiarlo con semplicemente crisi, forse sarebbe meglio, aspetto un tuo parere.
Ieri come oggi? come punto di domanda in quanto l'attuale crisi è in corso per cui lo svolgimento e la conclusione essendoci ignoti possiamo appunto solo fare delle valutazioni con analogie e differenze fra ieri e oggi.
Adesso mi occupo di fissare i punti essenziali per quanto riguarda la storia, non perdendo di vista il fatto che ho a disposizione solo 15min. e che devo centrare il discorso senza perdermi, ottimo lo spunto che mi hai offerto riguardo al riferimento con il mercato automobilistico, ti chiedo se magari mi puoi consigliare come agganciarmi alle banche per fare un discorso organico e poi riguardo agli altri argomenti sono un pò indecisa, cosa mi consigli?
Il parallelismo naturalmente deve sussistere in tutte le materie, questa è una difficoltà, ma ormai mi ci sono buttata.Sto facendo un lavoro di ricerca, naturalmente i tuoi consigli sono graditissimi

Grazie grazie...arrisentirci presto
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Allora cominciamo con ordine:
Dal titolo come ti sei giustamente corretta da sola toglierei pathos, e metterei apputno CRISI, che è più appropriata, anche perchè nn si parla mai di pathos economico ma sempre e solo di crisi, ma questo lo avevi capito da sola, mi piace l'idea di "ieri come oggi...."

Una cosa che dovresti farmi è quella di scrivere tutte le tue materie altrimenti nn saprei come precedere, così poi le tengo presenti per tutto il percorso e poi vediamo circa il mercato automobilistico e banche potresti seguire questo spunto:
http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/daassociare/visualizza_new.html_878760597.html
http://intermarketandmore.investireoggi.it/crisi-auto-la-chiave-restano-le-banche-3312.html
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=324184

o altrimenti il collegamento lo troviamo direttamente nella crisi del '29:
"Le banche nel tentativo di salvare il proprio denaro. Il ritiro del denaro dal mercato provocò una crisi di liquidità di ampie dimensioni e il fallimento di molte banche che trascinarono nella crisi le industrie nelle quali avevano investito. Molte di queste furono costrette a chiudere i battenti o a ridimensionarsi. I licenziamenti, operati dalle aziende in crisi, portarono ad una elevata diminuzione delle domande di lavoro, bloccando quasi completamente l'economia americana. La produzione industriale scese di quasi il 50% tra il 1929 e il 1932" (tratto da wikipedia).

Decidi tu cosa preferisci, io ti aiuto....
maya78
maya78 - Erectus - 50 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao Francy.
Ho dato un'occhiata e letto i link che mi hai mandato, offrono ottimi spunti di approfondimento. Adesso, dopo aver studiato il materiale a disposizione raccolto, cercherò di scrivere il testo(naturalmente ho salvato quello che mi hai scritto, è ottimo e mi rende il discorso più scorrevole).
Le materie sono: storia, ec.aziendale, inglese, scienze delle finanze, diritto, italiano, come ti avevo già scritto l'italiano lo mettiamo alla fine, come discorso conclusivo.
Pathos era proprio una bestialità, ma meglio che l'abbia espresso così ho evitato eventualmente che sostasse come idea e magari mi avrebbe portato a commettere un errore, così almeno è avvenuta una rimozione totale. Grazie.
Tutte le idee che ti vengono in mente mandamele, quando finirò di scrivere il testo che riguarda la storia fino all'introduzione dell'economia aziendale, fammi sapere se ti va di vederlo e ...lo devo mettere nel forum?
Intanto io mi sto salvando anche delle immagini che utilizzerò per fare quella multimediale, ma quello avverrà quando ho tutto pronto, un passo per volta.

Ti avevo già detto che i tuoi consigli sono preziosi e mi stanno aiutando vero?....lo ribadisco ciao e grazie ancora
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Sono commossa dai tuoi ringraziamenti, è un piacere aiutarti Maya!
allora di italiano alla fine me lo ricordavo bene, qui di ricapitolando schematicamente:
Storia = parli delle crisi ecc ecc
ec.aziendale = abbiamo detto gia di cosa parlare
poi continuerei a trattare il tema in questo modo (è un consiglio che si basa sul mio gusto personale, spero ti piaccia) se poi le mie idee non ti piacciono ne discutiamo insieme:
scienze delle finanze = parlerei dell'intervento del presidente americano per rispondere la crisi del '29 e come oggi Obama cerchi di intervenire per risolvere la nova crisi, tanto che si parla di new deal anche relativamente ad Obama, ecco un link che ho trovato su questo tema:
http://www.americaoggi.info/2008/12/07/8983-obama-new-deal-il-21esimo-secolo-pronto-il-pacchetto-anti-crisi
se vuoi puoi parlare anche di Keynes....Poi proseguirei con diritto
diritto = Potresti parlare del diritto di tutti al benessere o delle riforme e i decreti fatti per arginare la crisi collegandolo anche a questo tema che ti ho cercato:
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=24119 E quindi poi trattare inglese....
inglese = immagino tu faccia inglese commerciale quindi la crisi del '29 e il suo eco in Inghilterra per poi spostarsi nel quadro italiano....
italiano = concluderà la tesina spostando il tema di crisi dl discorso economico al più generale quadro Psci-sociale e quindi la crisi sociale in Svevo e Pirandello come avevi proposto tu all'inizio del lavoro


Ti ho scritto le mie proposte a grandi linee, che ne pensi? fammi sapere saluti Francy!
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Corra96

Corra96 Moderatore 3214 Punti

VIP
Registrati via email