maghy2
maghy2 - Sapiens Sapiens - 800 Punti
Rispondi Cita Salva
Scusate ragazzi...qualcuno potrebbe aiutarmi a risolvere questo problema?
Due particelle con massa m1=1mg e m2=10*10elevato alla -6 g e carica q1=1*10 elevato alla -5 C e q2= -1*10elevato alla -5, rispettivamente , inizialmente sono in quiete ,sono accelerate da un campo elettrostatico uniforme E = 1*10elevato a 3 V/m per un tratto d=1m. Si calcoli l'energia cinetica e la velocità acquistate dalle due particelle.


vi prego aiutatemi sono due giorni che ci provo....grazie mille.Maghy
xico87
xico87 - Mito - 28236 Punti
Rispondi Cita Salva
ho letto il commento sul mio profilo. la prossima volta rispondi qua, è stato un caso fortuito che mi sia accorto: avevo sbagliato a definire l'energia potenziale U. succede di sbagliare, mi scuso per essermene accorto un po' tardi. riguarda ora che ho corretto.

conservazione dell'energia, essendo il campo elettrostatico un campo di forze conservativo.
lavoro (= -deltaU) = q*E*d
deltaK = 1/2 m*v^2 - 0 = 1/2 m*v^2

per la cons dell'energia hai che la variazione di energia potenziale è uguale in modulo alla variazione di energia cinetica (che è uguale al lavoro), quindi ricavi v_finale (qsto procedimento vale per una sola delle due cariche.. poi basta che lo ripeti un'altra volta, cambiando il valore di q)
maghy2
maghy2 - Sapiens Sapiens - 800 Punti
Rispondi Cita Salva
Ciao xico87.Riguardo a questo problema io in genere mi ricavo il lavoro utilizzando la variazione dell'energia potenziale.In questo caso non avrei potuto utilizzare quella formula perchè non ho la distanza iniziale ? O hai utilizzato la formula L= q*E*d perchè avevi già il campo elettrico tra i dati?Mi spiego meglio era possibile fare in tutti e due i modi o in questo caso solo così.Grazie infiinite ma se nn avessi un aiuto da parte tua non riuscirei mai da sola a preparare l'esame.Se esagero nel chiedere ti prego di dirmelo.Ancora grazie.
xico87
xico87 - Mito - 28236 Punti
Rispondi Cita Salva
devi guardare quanto si spostano, perchè durante lo spostamento l'energia potenziale (e dunque quella cinetica) varia. è cme quando getti un sasso da una certa altezza: se lo tieni fermo ad una certa quota nn hai variazione di energia potenziale, e dunque il lavoro della forza di gravità è nullo.
in qsto problema, lo spostamento è d: "..sono accelerate da un campo elettrostatico uniforme E = 1*10elevato a 3 V/m per un tratto d=1m.."

ps: puoi chiedere quanto vuoi, il forum è fatto apposta. se nn rispondo io c'è sempre qualcun altro ;)
maghy2
maghy2 - Sapiens Sapiens - 800 Punti
Rispondi Cita Salva
Grazie Xico... hai perfettamente ragione.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Gloongo

Gloongo Geek 3656 Punti

VIP
Registrati via email