io.odio.la.scuola.
io.odio.la.scuola. - Erectus - 120 Punti
Salva
mi sapete spiegare cosa sono i numeri relativi ?
teresa02
teresa02 - Eliminato - 279 Punti
Salva
I numeri ai quali si premette il segno + o il segno – si chiamano numeri con segno. I numeri dotati di segno, ai quali si aggiunge lo zero, si chiamano numeri relativi, in particolare quelli preceduti dal segno + si chiamano numeri positivi, quelli preceduti dal segno – si chiamano numeri negativi. I numeri positivi, i numeri negativi e lo zero formano l’insieme dei numeri relativi. L’insieme dei numeri relativi viene indicato con il simbolo z .

Pertanto, un numero relativo è formato da una coppia di simboli, la prima componente è il segno + o – , mentre la seconda componente è un numero n chiamato modulo o valore assoluto, cioè:

(+ ; n) = + n indica un numero relativo positivo.

(– ; n) = – n indica un numero relativo negativo.


Esempi:

(+ ; 6) = + 6 numero relativo positivo, dove il segno è + mentre 6 è il modulo.

(– ; 1) = – 1 numero relativo negativo, dove il segno è – mentre 1 è il modulo.


La loro rappresentazione sulla retta orientata dei numeri è la seguente:



Per confrontare due numeri relativi bisogna considerare la loro posizione sulla retta orientata, osservando che i numeri sono disposti in modo crescente, (dal più piccolo al più grande) e si è convenuto di chiamare positivo il verso da sinistra a destra e negativo quello contrario.

Esempi:

+ 2 è minore di + 5 ( + 2 < + 5) perchè il numero + 5 si trova a destra del numero + 2 .

– 4 è minore di – 3 ( – 4 < – 3) perchè il numero – 3 si trova a destra del numero – 4 .


DEFINIZIONI

DUE NUMERI RELATIVI SI DICONO:

CONCORDI QUANDO HANNO LO STESSO SEGNO

Esempio: + 3 e + 6


DISCORDI QUANDO IL SEGNO E’ DIVERSO

Esempio: + 7 e – 4


UGUALI QUANDO HANNO LO STESSO SEGNO E LO STESSO MODULO

Esempio: + 8 e + 8


OPPOSTI QUANDO HANNO LO STESSO MODULO E SEGNO DIVERSO

Esempio: + 2 e – 2


Osservazioni:
Se due numeri relativi sono positivi è più grande quello con il modulo più grande.

Esempio: + 9 > + 7

Se due numeri relativi sono negativi è più grande quello con il modulo più piccolo.

Esempio: – 8 > – 10

Il numero zero può essere considerato come l’opposto di se stesso ed è maggiore di qualunque numero negativo e minore di qualunque numero positivo, cioè: – n < 0 < + n .


SOMMA ALGEBRICA TRA NUMERI RELATIVI

Le operazioni di addizione e sottrazione con i numeri relativi si fondono in un’unica operazione detta somma algebrica.

Si distinguono due casi: se i numeri relativi sono concordi o se sono discordi.

1) NUNERI RELATIVI CONCORDI:

La somma algebrica di due numeri relativi concordi è un numero concorde con i dati e che ha per modulo la somma dei numeri.

Esempi:
+ 4 + 9 = + 13

– 6 – 2 = – 8

2) NUNERI RELATIVI DISCORDI:

La somma algebrica di due numeri relativi discordi è un numero che ha il segno del numero con modulo maggiore e per modulo la differenza dei moduli

Esempi:
+ 7 – 4 = + 3

– 7 + 4 = – 3

Osservazioni:
La somma di due numeri opposti è zero.
Esempio:
+ 2 – 2 = 0


PRODOTTO ALGEBRICO TRA NUMERI RELATIVI

Si distinguono due casi: se i numeri relativi sono concordi o se sono discordi.

1) NUNERI RELATIVI CONCORDI:

Il prodotto algebrico di due numeri relativi concordi è un numero positivo che ha per modulo il prodotto dei moduli.

Esempi:
( + 7 ) · ( + 4 ) = + 28

( – 7 ) · ( – 4 ) = + 28

2) NUNERI RELATIVI DISCORDI:

Il prodotto algebrico di due numeri relativi discordi è un numero negativo che ha per modulo il prodotto dei moduli.

Esempi:
( + 7 ) · ( – 4 ) = – 28

( – 7 ) · ( + 4 ) = – 28

Pertanto, il prodotto algebrico tra due numeri relativi si base sulla seguente regola dei segni:

+ · + = +
– · – = +
CONCORDI = +
+ · – = –
– · + = –
DISCORDI = –

Osservazioni:
Per ottenere il prodotto di più numeri relativi si trova il prodotto dei moduli (valori assoluti) dei fattori e si dà il segno + o – se i fattori negativi sono in numero pari o dispari.

Esempi:
( – 2 ) · ( – 4 ) · ( – 3 ) = – 24

( – 2 ) · ( – 4 ) · ( – 3 ) · ( – 5 ) = + 120


POTENZA DI NUMERI INTERI RELATIVI

Si distinguono due casi: se la base è un numero relativo positivo o negativo.

1) NUNERO RELATIVO POSITIVO:

Il risultato di una potenza di un numero relativo positivo è un numero positivo che ha per modulo la potenza del modulo.

Esempi:
( + 5 )2 = ( + 5 ) · ( + 5 ) = + 25

( + 5 )3 = ( + 5 ) · ( + 5 ) · ( + 5 ) = + 125

( + 5 )4 = ( + 5 ) · ( + 5 ) · ( + 5 ) · ( + 5 ) = + 625

2) NUNERO RELATIVO NEGATIVO:

Il risultato di una potenza di un numero relativo negativo è un numero che ha per modulo la potenza del modulo, mentre il segno è + se l’esponente è pari, mentre il segno è – se l’esponente è dispari.

Esempi:
( – 2 )2 = ( – 2 ) · ( – 2 ) = + 4

( – 2 )3 = ( – 2 ) · ( – 2 ) · ( – 2 ) = – 8

( – 2 )4 = ( – 2 ) · ( – 2 ) · ( – 2 ) · ( – 2 ) = + 16

( – 2 )5 = ( – 2 ) · ( – 2 ) · ( – 2 ) · ( – 2 ) · ( – 2 ) = – 32



spero di esserti stata utile!!!
seremyung
seremyung - Ominide - 48 Punti
Salva
I Numeri Relativi sono tutti quei numeri che hanno il segno (+ o -).
Sono formati da:
- segno (+ o -);
- modulo (numero) che è sempre positivo.

es. -5

segno: -
modulo: 5
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

mc2

mc2 Genius 341 Punti

Comm. Leader
nemo0772

nemo0772 Blogger 57 Punti

VIP
Registrati via email