Sparvierina
Sparvierina - Inattivo - 30 Punti
Rispondi Cita Salva
Quale libro sconsigliate di leggere?

io vi sconsiglio di leggere "il Circolo Pickwick" di Charles Dickens

N.B.:[u]...lo so ke può sembrare un topic inutile...invece è utilissimo xkè cosi si evitano delle fregature con i libri...io x scuola avevo scelto appunto il "il Circolo Pickwick" da leggere e poi quando ho capito ke faceva skifo la prof ha detto k'era troppo tardi per cambiare idea...uffaaaaaaaaa
Scoppio
Scoppio - Mito - 26022 Punti
Rispondi Cita Salva
Tre metri sopra il cielo e Ho voglia di te. Raccontano di una storia a tratti violenta e a tratti sdolcinata, basata su un racconto privo di immaginazione e totalmente fuori dalla realtà. Rispetto chi li legge, ma a me non sono piaciuti. :no:no:no:no:no:no:no:no:no:no:no
nico_polimi
nico_polimi - Genius - 6768 Punti
Rispondi Cita Salva
i libri di autori italiani del novecento, come pirandello, moravia e svevo...leggetene uno per autore per cultura e poi deciderete di smettere:D ve lo assicuro:D
Scoppio
Scoppio - Mito - 26022 Punti
Rispondi Cita Salva
nico_polimi: i libri di autori italiani del novecento, come pirandello, moravia e svevo...leggetene uno per autore per cultura e poi deciderete di smettere:D ve lo assicuro:D
Meglio Moravia e Svevo che Moccia (Parlando di libri) :yes
Karmabelle
Karmabelle - Genius - 2460 Punti
Rispondi Cita Salva
"Il vecchio e il mare" di Ernest Hemingway
Mi ha obbligato la prof a leggerlo ma l'ho odiato dalla prima all'ultima pagina....

RIASSUNTO:
Parla di un vecchio pescatore che non prende più pesci finchè un giorno non riesce a catturarne uno enorme che però viene mangiato dagli squali prima che il vecchio possa tornare a casa....

Davvero emozionante...non vi pare?!?!
strangegirl97
strangegirl97 - Genius - 11137 Punti
Rispondi Cita Salva
"I Promessi Sposi" di Alessandro Manzoni.
Ho provato due volte a leggerlo per curiosità e non sono mai andata oltre il primo capitolo. :dead Da spararsi davvero! XD
paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74901 Punti
Rispondi Cita Salva
Beh, in effetti i Promessi Sposi non è proprio una lettura da passatempo, però a me a tratti ha anche divertito, come quando Don Rodrigo maledice il Griso traditore e gliene dice di tutti i colori :lol

Di libri noiosi ne ho letti molti, forse perché costretto, ma i più pallosi in assoluto credo siano stati "Il tempo dell'amore" di Nagib Mafuz e "Siddharta" di Herman Hesse, la cui distanza culturale sinceramente mi ha sempre impedito di immedesimarmi nelle storie narrate...
Francy1982
Francy1982 - Mito - 119085 Punti
Rispondi Cita Salva
Se non lo hai letto ti consiglio il cacciatore di Aquiloni, molto bello...
strangegirl97
strangegirl97 - Genius - 11137 Punti
Rispondi Cita Salva
Ehm, Francy, qui si parla di libri da sconsigliare! XD
the.track
the.track - Genius - 12440 Punti
Rispondi Cita Salva
Adesso le do la penality per l'inutilità della risposta ahaahha.

No da scherzo, non mi permetterei mai di fare una simil cosa alla bella Francy. :love :azzolina
coltina
coltina - Genius - 11957 Punti
Rispondi Cita Salva
Io vi sconsiglio i russi in generale. Hanno una prosa lenta, farraginosa...belle storie, per l'amor del cielo, ma troppo noiose per i miei gusti.
Le uniche eccezioni......"Il maestro e Margherita" di Bulgakov e "Una giornata di Ivan Denisovic" di Aleksandr Solženicyn
Andrea Rachmaninov.
Andrea Rachmaninov. - Genius - 1982 Punti
Rispondi Cita Salva
Coltina, dopo una risposta simile è necessario che dica cosa tu abbia letto della letteratura russa.... che denigrare in questo modo scrittori del calibro di Tolstoij, Dostoevskij, Gogol e via discorrendo mi pare un vilipendio alla cultura.
paraskeuazo
paraskeuazo - Genius - 74901 Punti
Rispondi Cita Salva
Andrea, dai, ma non prendere ogni parere discordante dal tuo come un'offesa personale! E che diamine! :no

Coltina ha trovato pesanti molti degli scrittori russi, e allora? Sono gusti personali. Non credo che la fama di Dostoevskij ne possa risentire dopo una simile affermazione.

Io personalmente ho apprezzato molto Gogol', Bulgakov e Chechov, e mi sto per accingere a leggere Tolstoj. La fama e il calibro di questi scrittori è indubbia, però c'è a chi piacciono e a chi no. Fattene una ragione.
coltina
coltina - Genius - 11957 Punti
Rispondi Cita Salva
Accipicchia....non pensavo di offendere nessuno.....come dice Para, sono solo gusti personali.
Ho provato a più riprese a leggere un po' di tutto, da Delitto e castigo ai Fratelli Karamazov, ho iniziato anche la Karenina e Guerra e pace.....propio non riesco a farmi piacere lo stile russo, che invece fa impazzire il mio "consigliere da biblioteca" Willy.
Andrea, non te la prendere, le arti non sono oggettive, nemmeno la letteratura.
E poi, uffah, rivendico il diritto di criticare un'altra letteratura oltre a quella italiana, che nessuno si è messo tra l'altro a difendere, poveri Manzoni e Pirandello!
Andrea Rachmaninov.
Andrea Rachmaninov. - Genius - 1982 Punti
Rispondi Cita Salva
Potrei permettermi di darti un consiglio?

Se intendi affrontare la lettura di Dostoevskij (lo prendo a mo' d'esempio) partendo da Delitto e Castigo, i Karamazov, i Demoni ecc (in pratica, i suoi massimi capolavori), allora è ovvio che risulterà non pesante, ma proprio palloso. Posso dirti della mia personale esperienza: ho cominciato tempo fa I Demoni senza aver letto altro di Feodor e sai che impressione mi ha fatto?(Fantozzi su Corazzata Potemkin).
Ora mi son accinto a leggere l'opera omnia di Dostoevskij, però partendo dai suoi romanzi della gioventù: Povera Gente, Il Sosia ecc. Sono dei romanzi ancora "freschi", in cui lo stile di Dostoevskij è ancora semplice ma già s'intrave la sua particolare caratteristica stilistica. Pian piano che si leggono questi primi romanzi si evolve, per giungere alla fine a romanzi del calibro de L'Adolescente, I Demoni, I Karamazov ecc.

Lo stesso vale per tutti gli autori russi: la difficoltà si trova nel fatto che all'epoca la cultura occidentale ancora non aveva fatto in tempo a metter radici in terra di Russia, e quindi la letteratura era ancora fortemente condizionata dallo "Spirito Russo" se così posso esprimermi. La difficoltà è l'immedesimarsi in questa nuova realtà: pian piano diventa un piacere questa lettura, come quello offerto dalla lettura degli italici.

Per fare un paragone con un'altra Arte: lo stesso sarebbe che tu ascoltatore, senza mai aver ascoltato alcunché di musica classica, ti accinga ad ascoltare ed apprezzare L'Arte della Fuga o L'Offerta Musicale.

Pagine: 123

Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

ifabio

ifabio Admin 1333 Punti

VIP
Registrati via email