• Latino
  • xfavore mi serve un aiutino x queste versioni sono urgenti...

    closed post
jeppika
jeppika - Sapiens Sapiens - 817 Punti
Rispondi Cita Salva
:hi1) IL COMBATTIMENTO DEI TOPI E DELLE DONNOLE
Nelle gravi calmità chi sta peggio sono i potenti, più facilmente esposti del popolino, che mimetizzandosi può stare al sicuro.

Cum tristis eventus populum opprimit,principes civitatis in maximo periculo sunt, minuta plebs contra(avv) facilius latet atque in tuto est (stare al sicuro).Id Phaedri fabella de pugna murium et mustelarum demonstrat.Olim, cum acre proelium a mustelis et muribus commissum esst, mustelarum exercitu mures victi sunt.Magna horum turba fuga salutem petivit. Namque mures trepidi per eadem foramina in propinqua latibula vix se receperunt; sic necem evaserunt.Sed eorum duces,qui capitibus suis magna cornua ligaverant,ut i proelio signum conspicuum haberent et miletes contra hostium copias melius ducerant, ipsa cornuum magnitudine in formina non penetraverunt et omnes a mustelis capti sunt.Hae sine mora avidis dentis eos voraverunt.
( da Fedro)






2)AZIONI MILITARI CONTRO CITTA E FORTEZZE NEMICHE
Lo storico Anmiano Marcellino, testimone dei fatti, racconta la campagna dell'imperatore GIuliano contro i Persiani, nel corso della quale minacciò alcune città e fortezze poste sull'Ufrate e ne incendiò altrea abbandonate dagli abitanti.

Prima luce pervenimus ad oppidum nomine Thilutha( " Tiluta " ) , in medio flumine situm, in colle summo, natura munitissimo.Eius oppidi incolae ut dederent a nobis molliustemptati sunt,quoniam asperitas locorum vim armorum superabat, sed responderuntdefectionem tunc intempestivam esse, tamen, omnibus regionibus finitimis a Romanis occupatis, se quoque victoribus accessuros esse.Et placidi immobilesque spectabat naves nostras moenia praetermeantes.Cum ad aliud oppidum venissemus, undique flumine vallatum arduumque transitu, refuti ab habitatoribus pari responso, discessimus et castra, ob muros invalidos derelicta, invenimus et incendimus.Postridie ventum est Diacira( " Diacira " ) urbem,civibus vacuam, frumenti leanam.Era incensa, aliud oppidum accupavimus, quod incolae formidine advenientes execitus desuruerunt. Hoc quoque exusto ab imperatore biduum ad refectionem corporum militibus datum est.




P:S Vi prego è davvero molto urgente.. grazie
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Trovate, eccole:

Il combattimento dei topi e delle donnole

Cum tristis eventus populum opprimit, principes civitatis in maximo pericolo sunt, minuta plebs contra facilius latet atque in tuto est. Id Phaedri fabella de pugna murium et mustelarum demonstrat. Olim, cum acre proelium a mustelis et muribus commissum esset, mustelarum exercitu mures victi sunt. Magna horum turba fuga salutem petivit. Namque mures trepidi per eadem foramina in propinqua latibula vix se receperunt; sic necem evaserunt. Sed eorum duces qui capitibus suis magna cornua ligaverant, ut in proelio signum conspicuum haberent et milites contra hostium copias melius ducerent, ipsa cornuum magnitudine in foramina non penetraverunt et omnes a mustelis capti sunt. Hae sine mora avidis dentis eos voraverunt.

Quando un triste evento opprime un popolo, i capi della città sono in grandissimo pericolo, mentre l'umile plebe si defila più facilmente e sta al sicuro. La favola di Fedro sulla battaglia dei topi e delel manguste dimostra questo fatto. Una volta, essendo stata ingaggiata una fiera battaglia dalle manguste e dai topi, i topi furono sconfitti dall'esercito delle manguste. Una gran folla di questi cercò scampo con la fuga. E infatti i topi, spaventati, a stento si rifugiarono attraverso gli stessi fori in vicine fessure, così sfuggirono alla morte. Ma i loro capi, che avevano legato grandi corna alle loro teste per avere in battaglia un contrassegno visibile e guidare meglio i soldati contro le milizie dei nemici, per la stessa grandezza delle corna non riuscirono ad entrare nei pertugi e furono tutti catturati dalle manguste. Queste senza indugio li divorarono con i loro famelici denti.
Azioni militari contro città e fortezze nemiche

Prima luce pervenimus ad oppidum nomine Thilutha, in medio flumine situm, in colle summo, natura munitissimo. Eius oppidi incolae ut se dederent a nobis mollius temptati sunt, quoniam asperitas locorum vim armorum superabat, sed responderunt defectionem tunc intempestivam esse, tamen, omnibus regionibus finitimis a Romanis occupatis[1], se quoque victoribus accessuros esse. Et placidi immobilesque spectabant naves nostras moenia praetermeantes. Cum ad aliud oppidum venissemus, undique flumine vallatum arduumque transitu, refutati ab habitatoribus pari responso, discessimus et castra, ob muros invalidos derelicta, invenimus et incendimus. Postridie ventum est Diacira urbem, civibus vacuam, frumenti plenam. Ea incensa, aliud oppidum occupavimus, quod incolae formidine advenientis exercitus deseruerunt. Hoc quoque exusto, ab imperatore biduum ad refectionem corporum militibus datum est.

All'alba giungemmo alla città di nome Tiluta, sita in mezzo al fiume, in un alto colle, assai munito per natura. Gli abitanti di quella città affinchè si consegnassero furono tentati da noi più dolcemente, poichè la durezza dei luoghi superava la forza delle armi, ma risposero che la ribellione era allora inopportuna, tuttavia, se tutte le regioni confinanti fossero state occupate dai Romani, si sarebbero avvicinati anche ai vincitori. E aspettavano tranquilli e immobili le nostre navi mentre passavano le mura. Giungendo ad un'altra città, fortificata da ogni parte dal fiume e difficile al passaggio, rifiutati con un simile responso dagli abitanti, ci allontanammo e trovammo e incendiammo l'accampamento, distrutto a causa di deboli muri. Il giorno dopo si giunse alla città Doacira, vuota di cittadini, piena di frumento. Incendiata quella, occupammo un'altra città, che gli abitanti per paura dell'esercito che accorreva desertarono. Bruciata anche questa, furono dati ai soldati dall'imperatore due giorni per il riposo del corpo.
jeppika
jeppika - Sapiens Sapiens - 817 Punti
Rispondi Cita Salva
grazie mille:hi
SuperGaara
SuperGaara - Mito - 120308 Punti
Rispondi Cita Salva
Figurati ;)

Alla prossima :hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Registrati via email