• Latino
  • Versioni di latino ..2

    closed post best answer
sherman
sherman - Erectus - 149 Punti
Salva
Potreste aiutarmi con queste versioni:

FILIPPO METTE FINE ALLA LIBERTÀ DELLE CITTÀ GRECHE
Philippus ,Macedonum rex, a quo iam multae Graecae civitates divictae sunt,processit totam Graeciam occupaturus et in Beotia,apud Chaeroneam , milites instruxit:ibi proelium cum Atheniensibus et Thebanis commisit. Graecorum milites multi erant,sed Macedonum virtute et Philippi peritia victi sunt.Sic universae Graeciae vetusta libertas a Macedonum duce finita est. Philippus vero victoriae laetitiam calliditate dissimulavit et Graecis captivos remisit corporaque bello consumptorum matribus reddidit. At statim Corinthum legatos totius Graeciae rex vocavit et ab iis dux Graecorum appellatus est (nam Macedones milites cum gladiis hastisque cirum Phillipum foedi stabant). A Graeciis civitatibus multa bella ob libertatem gesta sunt sed a Macedonibus uni domino parere coactae sunt.Nec Philippus tantum Graeciae rex fuit;postea Graeci a Romanis domiti sunt ,sed,ut Horatius poeta dixit , Graecia victa ferum victorem vicit:nam carmina philosophosque mirae sapentiae Romanus populus Athenis invenit et novos mores didicit.

IL RE ANCO MARZO ESPUGNA POLITORIO
Tullus magna gloria belli regnavit annos duos et triginta. Post Tulli mortem potestas (sic institutum erat) ad patres reddita erat atque hi interregen nominaverant et postea Ancum Marcium, Numae Pompili regis nepotem, regem populus creavit. Cives Romae laeti erant, quia avi antiquos mores atque pacem optabant, memor autem erat Ancus et Numae et Romuli atque regno necessarium otium credebat cum hostium timore mixtum. Itaque cum militibus ad finitimam urbem, Politorium, contendit et obsessione eam expugnavit multitudinemque incolarum Romam traduxit. Aventinum novo populo datum est quod Palatium sedes veterum Romanorum erat, Captolium arx Sabinis et Caelius mons Albanis iam dati erant. Sed paucos post menses Politorium rursus bello repetitum est quod vacuum occupaverant Prisci Latini atque Ancus magno horridoque proelio vicit et multa cum praeda Romam revertit.

Grazie in anticipo! :hi
ShattereDreams
ShattereDreams - VIP - 99862 Punti
Salva
Filippo mette fine alla libertà delle città greche


Filippo, re dei Macedoni, dal quale furono già sottomesse molte città della Grecia, avanzò per occupare tutta la Grecia e in Beozia, presso Cheronea, schierò i sodati: lì intraprese un combattimento con Ateniesi e Tebani. I soldati dei Greci erano molti, ma furono sbaragliati dal valore dei Macedoni e dall'abilità di Filippo. Così l'antica libertà di tutta la Grecia fu conclusa dal comandante dei Macedoni. Ma Filippo dissimulò con astuzia la gioia per la vittoria e rese i prigionieri ai Greci e restituì alle madri i corpi dei caduti in guerra. Ma subito il re chiamò a Corinto gli ambasciatori di tutta la Grecia e da questi fu chiamato comandante dei Greci (infatti i soldati Macedoni stavano avversi attorno a Filippo con le spade e le lance). Dalle città Greche furono combattute molte guerre per la libertà, ma furono costrette dai Macedoni ad obbedire ad un solo signore. Né Filippo fu solo il re della Grecia; in seguito i Greci furono sottomessi dai Romani, ma, come disse il poeta Orazio, la Grecia, vinta, vinse il fiero vincitore: infatti il popolo Romano conobbe ad Atene le poesie e filosofi di straordinaria saggezza e apprese nuove usanze.


Il re Anco Marzio espugna Politorio


Tullio regnò per trentadue anni con grande gloria militare. Dopo la morte di Tullio il potere (così era stato deciso) era stato restituito ai senatori e questi avevano nominato un interrè e poi il popolo nominò re Anco Marzio, nipote del re Numa Pompilio. I cittadini di Roma erano lieti, poiché gli avi desideravano le antiche usanze e la pace, mentre Anco era memore di Numa e di Romolo e riteneva necessaria per il regno la pace mista al timore dei nemici. Perciò si diresse con i soldati verso la città vicina, Politorio, e la espugnò con l'assedio e condusse a Roma una moltitudine di abitanti. L'Aventino fu dato al nuovo popolo poiché il Palatino era la sede degli antichi Romani, il Campidoglio e il colle Celio erano già stati dati ai Sabini e agli Albani. Ma dopo pochi mesi Politorio fu riconquistata di nuovo con la guerra poiché i Prisci Latini avevano occupato lo spazio vuoto e Anco li vinse con una grande ed orrida battaglia e ritornò a Roma con un abbondante bottino.



:hi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di novembre
Vincitori di novembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email